• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Mio zio aveva un conto corrente cointestato con un fratello. Alla morte dello zio e immagino dopo la successione la metà del denaro andrà al fratello ancora in vita mentre l'altra metà agli eredi.
Come avverrà esattamente la suddivisione del denaro del c/c dell'altra metà? I 2/3 alla moglie e 1/3 agli altri fratelli e/o ai figli dei fratelli?
Grazie a tutti :)
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il cointestatario del conto può chiedere lo scorporo della sua quota senza, necessariamente, aspettare la presentazione della successione.
Se la banca è a conoscenza che il cointestato è morto, pretenderà la presentazione di copia della successione e comunicazione di chi subentrerà al de cuius.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Se la banca è a conoscenza che il cointestato è morto
Bloccherà la sola quota di competenza del de cuius. Quindi consentira al cointestatario superstite di disporre di quanto di sua pertinenza, senza dover attendere il completamento delle pratiche successorie.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Bloccherà la sola quota di competenza del de cuius. Quindi consentira al cointestatario superstite di disporre di quanto di sua pertinenza, senza dover attendere il completamento delle pratiche successorie.
A me negli anni '80 è capitato che ho dovuto inoltrare la dichiarazione di successione del conto perché la banca permettesse alla sorella cointestataria, peraltro unica percettore di reddito, di poter attingere dal fondo comune. Perlomeno era quello che hanno preteso in una banca di Monserrato.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
io zio aveva un c/c:....Come avverrà esattamente la suddivisione del denaro del c/c dell'altra metà? I 2/3 alla moglie e 1/3 agli altri fratelli e/o ai figli dei fratelli?
Se la successione è legittima, alla moglie vanno i 2/3: 1/3 viene diviso tra i fratelli e sorelle ancora in vita
I figli del fratello o fratelli interverranno solo se gli stessi fossero premorti.
Non credo: i nipoti ex fratre non rientrano tra gli eredi legittimari.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Se la successione è legittima, alla moglie vanno i 2/3: 1/3 viene diviso tra i fratelli e sorelle ancora in vita
Se vi fossero fratelli/sorelle che non possono (perché premorti, indegni o assenti) o che non vogliono accettare l'eredità, a questi subentrerebbero i loro discendenti, per rappresentazione.
i nipoti ex fratre non rientrano tra gli eredi legittimari.
Tutti i nipoti, e anche i fratelli e le sorelle non lo sono. Ma c'entra nulla.
 
Ultima modifica:

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Come non detto: evidentemente mi sbagliavo. Art. 468 cc include nella rappresentazione i discendenti dei fratelli.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Ragazzi domani andrò in banca assieme alla persona interessata per chiedere lo scorporo di cui si è parlato nel thread ma volevo fare riferimento ad una legge....che cosa si può citare se la banca fa questioni?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Lorca ha scritto sul profilo di FioreAle.
Ciao,
ho letto della tua disavventura circa l'affitto. Spero di cuore che si sia risolto tutto.

Mi chiedevo come fosse andata con AffittoAccurato perche stavo prendendo anche io in considerazione di fare un contratto con loro.
Puoi condividere qualche suggerimento?
Buongiorno a tutti, sto ristrutturando una casa indipendente, per i pavimenti (legno) e le porte mi sono affidato ad un artigiano della zona, fatto il preventivo e firmato per accettazione ora mi chiede un'acconto del 60 % piu' IVA, considerando che i lavori cominceranno a ottobre è una procedura normale quella di richiedere acconti di questa entità?
Grazie
Alto