1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Salve. Un quesito. Due condomìnii possono avere il conto corrente in comune se sono amministrati dallo stesso amministratore? In caso di risposta negativa (come io ritengo) potete dirmi qual'è la legge che viene violata? Grazie.
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2014
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Conto Corrente dev'essere intestato al Condominio, l'Amministratore ha una funzione "transeunte", il Condominio "rimane" e continua a vivere oltre l'Amministratore e/o nonostante l'Amministratore. Ma se l'Amministratore invece di amministrare 2 condomini ne amministrasse 20, tutti in località diverse ?
    In Italia esistono (così dicono, io non le ho mai contate) circa 335000 Leggi, non chiediamo di aggiungerne un'altra che serva esclusivamente alle esigenze dell'Amministratore. Lex ad administratorem ?
    La risposta si trova nei principi generali della legge, nei principi di contabilità, nei sani principi di una buona amministrazione, nei principi di buon senso.
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    No. Ogni condominio dovrà avere un suo conto corrente dedicato.
    Secondo le disposizioni del novellato Art. 1129 c.c., infatti "L'amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio."
     
    A Luigi Criscuolo e alberto bianchi piace questo messaggio.
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Grazie, Dolly!:amore:
     
  6. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Ovviamente no, per cui se questa illegittimità è stata messa in atto occorre diffidare ad hoc l'amministratore invitandolo a provvedere secondo legge.
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Grazie. Un altro quesito. E' necessario, o opportuno, che l'amministratore convochi l'assemblea, magari per nominare un condòmino come delegato per interrogazioni sul c.c. al posto dell'amministratore, quando necessario?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina