1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Un quesito sui conti correnti condominiali on-line.
    Un condòmino può legittimamente chiedere all'amministratore di consultare il conto corrente condominiale on-line facendosi dare da lui le credenziali di accesso?
    Grazie.
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La materia non mi risulta stata affrontata dalla giurisprudenza. A parere di chi scrive la risposta è positiva a condizione che detta proceduta sia approvata dall'assemblea che è organo sovrano e comunicata alla banca
     
  3. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    In teoria ogni condòmino potrebbe avere la propria password per consultare il conto corrente condominiale.

    In pratica questo servizio è da organizzare con la banca.

    L' amministratore di solito ha la propria password personale, che non può dare a nessuno.

    E' necessario farsi rilasciare altre password personali di accesso.
     
  4. neve

    neve Nuovo Iscritto

    In riferimento alla richiesta delle password per controllare il conto corrente on-line credo sia una richiesta legittima e di supporto all'azione di controllo della gestione condominiale. E' necessario, però, che il conto on-line preveda la possibilità di rilasciare password al solo fine consultivo e non anche dispositivo, poiché in questo caso non solo sarebbe possibile accedere al conto, ma anche effettuare disposizioni di pagamento, con evidente possibile responsabilità ed inerenza nella gestione condominiale.
    Il problema è che non tutte le banche dispongono di tale servizio.
     
  5. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Poiché si parla di password, la faccenda è molto delicata, me ne rendo perfettamente conto (penso ai condòmini hackers !). In fondo, mi accontenterei di richiedere all'amministratore gli estratti conto bancari o altri tipi di report. Per essi non ci dovrebbero essere motivi di allarme.
     
  6. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    E' tuo diritto chiedere copia fotostatica dei conti correnti intestati al condominio.

    E' opportuno organizzare questa attività in modo che sia efficace al fine di controllare l' amministrazione.

    Il tuo problema non è sapere quanti soldi ci sono in banca, ma bensì essere consapevole di quanti soldi dovrebbero esserci in banca.
     
  7. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    In tal modo è possibile anche verificare, nei casi (esistono) in cui è l'inquilino che paga il condominio all'amministratore, se è vero quello che l'amministratore stesso dichiara, ossia che l'inquilino (irraggiungibile assieme alle sue ricevute condominiali) ha omesso qualche rata.
     
  8. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Questa "dichiarazione" dell' amministratore non è pertinente con i suoi compiti.

    Il debito che deriva dai rendiconti approvati dai condòmini è dei condòmini, non dei loro inquilini.

    Se gli inquilini non pagano, l' amministratore deve senza indugio chiedere ai proprietari di pagare le spese condominiali che gli inquilini non hanno pagato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina