1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salve. In relazione ai contratti di fornitura dell'energia elettrica per l'abitazione principale vorrei sapere quali sono i corrispettivi unitari uguali per tutti i fornitori per legge. So ad esempio che il costo del chilovattora può variare da fornitore a fornitore. Grazie.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In teoria quello è l' unico parametro su cui possano esserci differenze.
    Per esperienze (pessime) personali posso affermare che ben difficilmente il mercato libero sia vantaggioso per l' utente privato e ancor meno per la piccola e media impresa.
    I costi di distribuzione sono fissi per tutti, le tasse sono identiche (fisse o %)...ben che ti vada su una spesa annua di 600/700 Euro potrai risparmaire 50 Euro...il problema è che solo 2 o 3 contratti (fornitori diversi) ti permettono tale risparmio rispetto al Servizio a Tutela".

    Puoi verificare qui:
    Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico - Trova offerte
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Invece in pratica?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sempre difficile fare un confronto fra le varie voci delle bollette.
    Quelle della "originale" Enel erano abbasatnza sintetiche...poche voci che riunivano più elementi...sulle prime mi pareva che quelli del mercato libero (EnelEnergia) aggiungessero a sproposito...poi passato per altri e filosofia identica.
    Ora mi pare che pure Enel si sia adeguata.
    Permane la questione che sul emrcato libero possono anche proproti un contratto con tariffa che pare vantaggiosa...ma poi devi verificare alla scadenza e in corso d'opera.

    Come detto la possibilità di risparmiare 1 Euro a settimana non vale l' impegno del controllo e il rischio (molto alto) di aver pagato invece 50 euro in più rispetto al Servizio Tutelato.
    In fin dei conti la pubblicità si paga...e se conti quanti spot passano dei gestori del libero mercato capisci da solo che dal lato degli annunciati risparmi qualcosa non quadra.
     
    A quiproquo e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina