1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Dalla discussione “Quando solo uno dei due conduttori se ne va” è risultato evidente che ci sono grosse problematiche nel gestire la disdetta di un solo conduttore (quando il contratto era con due).
    Oltre a ottenere il pagamento raddoppiato da chi resta solo, rimane poi il problema di trovare e scegliere il sostituto. Un appartamento non è un albergo, i due devono convivere e dividere i servizi. Se lo sceglie il conduttore può non andare bene al proprietario, e viceversa.
    Domanda: se si fa il contratto con uno solo, non interessandosi di come lui gestirà la cosa e con chi dividerà le spese, non si creano altri problemi, forse maggiori?
    Se nel contratto, come sempre, si pone che è vietato il subaffitto, in pratica il nostro conduttore subaffitterà in nero. Noi non saremo responsabili?
    E quando il legale conduttore se ne andrà, se il compagno non ridà le chiavi, nel nostro appartamento avremo uno sconosciuto che dovremo denunciare per occupazione abusiva, che è molto diverso da uno sfratto.

     
  2. masagu

    masagu Membro Attivo

    Se stipuli un contratto ad un solo conduttore e inserisci anche la clausola del divieto di subaffitto da parte tua è tutto regolare. Il conduttore quindi dovrà fare in modo tale che quanto sia scritto sul contratto di locazione venga rispettato. Non puoi però aggirare l'ostacolo intestando il contratto ad una sola persona sapendo già che ce ne sarà un'altra. Fai riferimento a quanto scritto nel post precedente e non aprire altri thread onde evitare confusione.
     
  3. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L’argomento è specifico e molto diverso dal post precedente. Ci sono molte cose da chiarire.
    In caso di affitto ad una coppia di persone, non sposate, nel contratto vanno inseriti entrambe?
    Penso che qui entri in discussione la definizione di coppia.
    Nei comuni dove esiste la coppia di fatto può essere messo un solo nome, o vanno sempre inseriti entrambi? E se sono sposati?
     
  4. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non si tratta di aggirare l’ostacolo. Anche se non lo sai, se si affitta un bilocale ad un singolo conduttore, è probabile che quello lo subaffitti in nero.
    D’altra parte, anche se non si mette la clausola di divieto di subaffitto, i problemi rimangono.
    Se il conduttore fa un regolare subaffitto, e poi se ne va con regolare disdetta, potrebbero esserci problemi con il subinquilino.
     
  5. masagu

    masagu Membro Attivo

    Puoi decidere tu liberamente a chi intestare un contratto. Non puoi vivere con i dubbi e le perplessità su quello che farà una persona una volta date le chiavi. La cosa importante è che da parte tua sia tutto in regola con il contratto. Se scopri poi che la persona alla quale hai affittato casa subaffitta allora puoi benissimo disdire il contratto. Il conduttore non può fare un "regolare"subaffitto perché il contratto lo vieta espressamente. Di cosa ti preoccupi esattamente?
     
  6. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    I problemi sono tanti.
    Ad esempio, quando entra una coppia, rimane sempre il problema se chiedere di intestare il contratto a tutti e due, o solo a uno. Ci sono dei pro e contro in tutti e due le situazioni.
    Normalmente cosa si fa?
     
  7. masagu

    masagu Membro Attivo

    Carlo se tu sai a priori che in quella casa andranno a vivere 2 persone intesti il contratto ad entrambe le persone soprattutto se è una coppia che non ha nessuna relazione (si pensi per esempio ad una coppia di amici); se invece si parla di marito e moglie potresti anche indicare solo un conduttore. A volte dipende anche dai vantaggi fiscali dei conduttori perchè il contratto si può anche dichiarare nel 730 o unico se si è studenti universitari per esempio o lavoratori fuori sede.
     
  8. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ogni soluzione comporta dei problemi.
    Se si intesta il contratto a 2 persone non in relazione, sicuramente avranno diversi conti correnti. Se, ad esempio, chiedi una fidejussione, come fai?
    Che ognuno ne faccia una non mi sembra una soluzione praticabile. La banca accetterebbe di coprire il mancato pagamento di una persona a lei estranea?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina