1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, sul contratto di affitto 4+4 che ho firmato a gennaio 2011 alla voce 6. Recesso del conduttore è scritto: " Il conduttore può recedere dal contratto in qualsiasi momento con preavviso di mesi sei, che dovrà essere comunicato al locatore con lettera raccomandata. Il conduttore è tenuto a pagare al locatore i canoni dovuti e gli oneri accessori maturati fino alla scadenza. Resta a carico del conduttore l'imposta di registro per il recesso anticipato".
    Questo significa che nel caso io conduttore volessi dare disdetta prima della scadenza naturale del contratto NON è necessario che abbia i "gravi e giustificati motivi" , ma solo che mandi una lettera con anticipo di 6 mesi?
    Logicamente continuerò a pagare il canone fino a che non lascio l'appartamento!
    grazie per le risposte.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    :ok:
    Fino allo scadere dei 6 mesi di preavviso salvo che il locatore trovi un nuovo conduttore prima di tale scadenza. :daccordo:
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    obbligo di preavviso al locatore almeno sei mesi prima della data in cui il recesso deve avere esecuzione.
    in quanto tale recesso non crea alcun effettivo nocumento al locatore stante la sufficienza del detto preavviso per trovare un nuovo inquilino (Cass. Civ., sez. III, 8 agosto 1997).
    in pratica il conduttore ha il diritto di usufruire ancora dell'immobile sino alla data in cui il recesso deve avere esecuzione, anche se il locatore ha trovato un nuovo conduttore.
    saluti
    JERRY48
     
  4. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusate ma non ho capito le vostre risposte circa i "gravi e giustificati motivi".

    stando a quanto è scritto nel mio contratto questi "motivi" li devo specificare o no?

    grazie
     
  5. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Il diritto del conduttore di recedere in presenza di gravi motivi è riconosciuto dalla legge.
    Se nel tuo contratto è presente una clausola che ti concede di recedere in qualsiasi momento e questa clausola non richiama il dettato della legge, come tu l'hai riportata, è sufficiente il rispetto dei tempi previsti.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  6. fieronero

    fieronero Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    non servono i " gravi motivi" nel tuo caso, devi solo pagare l'affitto x i 6 mesi che decorrono dalla data della raccomandata e se non sono comprese le spese la quota di tua spettanza documentate dal consuntivo del condominio
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    oltre a quanto precedentemente scritto nei post devi aggiungere la tassa per la risoluzione del contratto modello f.23 di €. 67 che è a carico di chi causa lo scioglimento del contratto
     
  8. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ......che dovrà essere versata se non fosse stata attivata da parte del locatore l' opzione "cedolare secca". :daccordo:
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    l'imposta di registro per la disdetta anticipata del contratto , pari a 67 euro viene effettuato tramite F23, utilizzando il codice tributo 113T, disponibile presso l'ufficio del registro.
    saluti JERRY48
     
  10. ragiona

    ragiona Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    mi inserisco per chiedere: i sei mesi di preavviso si intendono decorrenti dalla data di invio della raccomandata da parte del conduttore, oppure da quella di ricezione da parte del locatore? grazie
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    decorrono dalla data di ricezione della raccomandata con A/R.
    se ti notificano una multa e ti intimano di pagarla entro 60 gg., prendi come riferimento la data di ricezione della raccomandata, è così o no?
    ti saluto
    JERRY48
     
  12. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti per le risposte :-d
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina