1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, qualcuno è a conoscenza se è obbligatorio citare la presa visione del certificato APE (e quindi preventivamente farlo redigere) da parte del comodatario, nella stesura di un contratto di comodato gratuito, in previsione della registrazione dello stesso per ottenere le agevolazioni IMU e tasi?
    Grazie a chi gentilmente saprà darmi qualche risposta. SZ67.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non ho info al riguardo...ma siccome a "caval donato non si guarda in bocca" sarei sorpreso si imponesse simile obbligo.
     
    Ultima modifica: 5 Febbraio 2016
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il fatto è che se l'APE è necessario, si vengono a spendere, tra stesura del contratto, registrazione dello stesso e stesura dell'APE, circa 500/600 euro per un risparmio IMU/TASI nella maggior parte dei casi (almeno quelli che sto seguendo io) di circa 250/300 per il 2016, senza avere la certezza che tutto questo sarà valido anche per gli anni futuri..... quindi sborsare 600 euro per risparmiarne 300....la maggior parte degli interessati ha storto il naso.....

    Però solo il link del caf cita il comodato gratuito mentre il secondo non ne fa cennoe il terzo parla di vendite/locazioni... senza accenno al comodato gratuito...
    Il dubbio permane...
     
    Ultima modifica: 6 Febbraio 2016
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'APE non è richiesto per il comodato, e per gli altri atti che non hanno effetti traslativi.
    Leggi la norma (art. 6 del D. Lgs. n. 192/2005).
    Il proprietario è tenuto a produrre l'attestato di prestazione energetica nel caso di:
    - vendita;
    - trasferimento di immobili a titolo gratuito;
    - nuova locazione di edifici o unità immobiliari.
     
    Ultima modifica: 6 Febbraio 2016
    A essezeta67 piace questo elemento.
  6. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Rileggi meglio...il secondo lo mette in titolo e in descrizione:

    «APE» NON NECESSARIO IN CASO DI COMODATO

    nel terzo nello specchietto è ben evidente la riga "Atti a titolo gratuito"... e i comodati possono essere sempre e solo gratuiti.
     
    A essezeta67 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina