• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Un quesito semplice, a risposta multiplia ...

A fronte di una proposta di locazione da parte del coniuge separato, per un appartamento da destinare alla moglie separata con due figli, a chi e come intestare il contratto?
1-Al solo marito che non andrebbe a risiedere.
2-Ad entrambi i coniugi, pur sapendo che quello solvente è il marito non residente?
3-Alla moglie con garanzia del marito?

Altre alternative?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
In casi analoghi io come locatore scelgo l'opzione 2) intestando il contratto ad entrambi, ipotizziamo Mario Rossi e Anna Bianchi.
Precisando che l'immobile sarà destinato esclusivamente ad uso di civile abitazione di Anna Bianchi e figli con lei conviventi.

Se Mario Rossi non desidera essere cointestatario, sceglierei l'opzione 3): Mario Rossi firma come garante.
Scriverei la clausola che mi aveva consigliato @Nemesis relativamente all'esclusione della preventiva escussione del conduttore (copio e incollo):
"Ex art. 1944, comma 1 c.c., il garante è obbligato in solido col conduttore al pagamento del debito, restando escluso l'obbligo per il locatore della preventiva escussione del conduttore."
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ero orientato al medesimo modo: ma da quando ho letto che il "garante" può chiedere di essere sollevato dall'impegno, la terza opzione ha una copertura relativa....
Quando il garante può chiamarsi fuori? Cosa succede al contratto?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Quando il garante può chiamarsi fuori? Cosa succede al contratto?
E' un argomento controverso, di cui abbiamo già parlato alcune volte.

Esclusione garante dal contratto di locazione | propit.it - Forum per la Casa

Come recedere dal ruolo di garante | propit.it - Forum per la Casa

Eliminazione ruolo Garante | propit.it - Forum per la Casa

Garante per locazione | propit.it - Forum per la Casa
(di questa discussione ti possono interessare i miei post n. #21 - #23)
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Nella fattispecie ho saputo che è il marito che non desidera cointestare alla ex-moglie (che vi risiederà) il contratto di locazione: propendo per cointestarlo almeno anche alla figlia, fra poco maggiorenne, che risiederà con la madre.
Consigli o suggerimenti?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
ex-moglie (che vi risiederà)
Per registrare la residenza anagrafica nell'immobile, la signora dovrà dimostrarne la regolare detenzione.
Se non è cointestataria del contratto di locazione, verrebbe da pensare che il marito / ex marito voglia stipulare con lei un contratto di sublocazione o di comodato.
Io come locatore in genere vieto sublocazioni e comodati.
Valuta tu se ammetterli, dopo aver appurato le motivazioni e intenzioni di quelle persone.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Presumo invece che utilizzino il meccanismo della ospitalità: per quella ragione chiederò che almeno la figlia sia cointestataria, in modo da giustificare la residenza della madre.

Certo che oggi queste situazioni sono sempre più frequenti e mettono in difficoltà anche i locatori
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
non mi è chiaro se in caso di responsabilità genitoriale in capo ad entrambi, il figlio possa essere rappresentato solo da uno dei due genitori
Art. 320 c.c.:
I genitori congiuntamente, o quello di essi che esercita in via esclusiva la responsabilità
genitoriale, rappresentano i figli nati e nascituri, fino alla maggiore età o all'emancipazione, in tutti gli atti civili e ne amministrano i beni.
Gli atti di ordinaria amministrazione, esclusi i contratti con i quali si concedono o si acquistano diritti personali di godimento, possono essere compiuti disgiuntamente da ciascun genitore.
{omissis]
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Grazie @Nemesis. Ancora un aiuto: un contratto di locazione non mi pare faccia acquisire diritti personali di godimento ( se per diritti personali si intendono diritti reali tipo usufrutto, uso ecc) Quindi basta un genitore?
Gli atti di ordinaria amministrazione, esclusi i contratti con i quali si concedono o si acquistano diritti personali di godimento, possono essere compiuti disgiuntamente da ciascun genitore.
{omissis]
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Grazie. Vedo che interrogare col principio di esclusione, produce una risposta definitiva e comprensibile ai comuni “ignoranti”

Quindi dovrò aspettare un anno la maggiore età della figlia.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
@uva: in alternativa alla risoluzione e firma di un nuovo contratto, come si configurerebbe con RLI la aggiunta di un ulteriore conduttore? ( sia il subentro che la cessione non soddisfano completamente la situazione)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto