1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lorissa76

    lorissa76 Nuovo Iscritto

    Buongiorno!
    Ho da porgere alla vostra attenzione un quesito:
    Il condominio ha stipulato nel giugno 2010 un contratto di manutenzione ordinaria dell'ascensore di durata biennale.
    La suddetta impresa non ha mai eseguito i controlli obbligatori(due all'anno) percependo comunque il compenso di 600 euro circa all'anno.
    Premesso che abbiamo votato per la cessazione del contratto, vorrei sapere se è possibile riavere i soldi versati visto che non c'è stato lavoro da parte dell'impresa.
    Grazie
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Io ritengo di si, perchè la ditta è stata inadempiente nei riguardi del contratto stipulato, se la ditta non vi risarcisce in via amichevole, sentite (se volete) un Legale.
     
  3. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    sul libretto di manutenzione dell'impianto non e' registrato nulla?se cosi fosse rischiano pure la denuncia penale.si deve verificare se sono state registrate eventuali verifiche,con relativa data e operatore che ha effettuato l'intervento.dietro presentazione delle pezze giustificative l'amministratore avrebbe dovuto pagare le varie fatture.se cosi non fosse anche l'amministratore non e' stato corretto.attenzione che se avessero scritto nel libretto di manutenzione delle verifiche e non le avessero fatte dichiarano il falso.con tutte le conseguenze,e l'amministratore dovrebbe non solo chiedere il rimborso ma pure i danni.non credo comunque che nessuna ditta si comporti in quel modo,venendone a conoscenza l'ISPEL sospenderebbe l'autorizzazione ai lavori.pertanto fai verificare tutto bene all'amministratore,e poi agite.
     
  4. lorissa76

    lorissa76 Nuovo Iscritto

    Dunque, il libretto l'ho visionato personalmente. Non è apportata nessuna verifica dell'impianto.
    Ho anche visto il contratto con la suddetta impresa. Questo ha durata di cinque anni(a luglio sono due) e la cessione deve avvenire con raccomandata 150 giorni prima della scadenza annuale(1 luglio). Dato che siamo in ritardo, l'unica possibilità e quella di aggrapparci all'inadempienza da parte loro.
    Ma si può fare senza chiamare un avvocato(altri soldi!)?
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Tutto sta al senso civico della controparte, alle volte non è sufficiente neppure l'avvocato ed è necessario adire a vie legali (Mediazione, Giudice di Pace, Tribunale ordinario, Appello, Cassazione), non per creare allarmismo ma per mia esperienza personale e per poche migliaia delle vecchie Lire, sono 12 anni che stiamo attendendo una soluzione da parte dei Giudici.
    A questo punto mi auguro che vada tutto in prescrizione :^^:
     
  6. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    fai fare una copia del libretto di manutenzione dall'amministratore con firma e data di testimoni.l'amministratore prepara la lettera di disdetta immediata alla ditta,con la stessa deve chiedere quali sono gli interventi effettuati sull'impianto termine 10 giorni tassativi dalla ricezione della stessa,con minaccia che se non dovessere ottemperare vi rivolgete a tutti gli enti interessati.se proprio volete far casino,per conoscenza ai vari enti.ricordati che potrebbero bloccarvi l'ascensore,ma in quel caso potreste chiedere i danni.deve muoversi l'amministratore e in fretta.
     
  7. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    però fate fare in fretta le verifiche non fatte

    Attenzione, se l'impianto non è stato verificato per lungo tempo, il rischio principale non sono i 600 € da recuperare, ma che vi blocchino l'ascensore e vi comminino multe salate. Quindi, in contemporanea con le raccomandate di disdetta e minaccia all'attuale ditta, suggerisco di trovarne subito un'altra che faccia immediatamente le verifiche dovute, così vi parate un pochino in caso di ispezioni, che comunque non sarebbe facile superare senza conseguenze, temo
     
  8. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    la multa non esiste in questo caso,ma il blocco immediato si,fino a che non siano state tutte le verifiche.e i tempi diventano lunghi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina