1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mluca

    mluca Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Da diversi anni affitto a studenti utilizzando il contratto concordato previsto per questa tipologia di locazione. Ho sempre fatto un unico contratto per l'intera unità immobiliare intestato a più studenti, di solito 2,, spesso ho dovuto operare dei subentri e spesso mi è capitato di avere una stanza libera per 1 o 2 mesi percependo quindi metà affitto (so che la legge obbliga in solido i conduttori ma nei fatti è un diritto difficile da far valere).

    Ora vorrei capire come funziona il contratto parziale di immobile che mi permetterebbe, forse, oltre che di venire maggiormente incontro alle esigenze di un singolo studente, di poter locare le singole stanze anche con contratti differenti, ad esempio a uno studente e un lavoratore trasfertista o a chi ha esigenze di un 3+2 ma non si può permettere un intero appartamento.

    All'associazione APPC, sede di Genova, a cui sono iscritto, ottengo informazioni tese a farmi desistere da questa idea. Mi dicono che la legge non lo vieta ma ci sarebbero problematiche di tipo fiscale. Mi dicono inoltre che in caso di locazione parziale verrebbero meno le agevolazioni fiscali previste per i contratti concordati.

    Da internet apprendo che il comune di Torino ha inserito la locazione parziale negli accordi territoriali Città di Torino - Alloggiato ma parrebbe solo per l'alloggio di residenza del proprietario.

    mentre per il comune di Genova, che è quello che mi interessa, ho trovato l'accordo territoriale on line qui http://www.comune.genova.it/sites/default/files/accordo_territoriale_20.12.2011.pdf ma non vengono citati i contratti parziali.

    Chi mi sa dare qualche dritta normativa sulla possibilità di stipulare contratti concordati parziali di tipo differente (studentesco, transitorio, 3+2) su una singola unità immobiliare e/o di poter continuare ad avere diritto alle agevolazioni fiscali previste per i contratti concordati? Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina