1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. toto

    toto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti, mi e' sorto un dubbio e vi chiedo un aiuto:devo stipulare un contratto di locazione transitorio con la presenza del garante ,volendo optare per la cedolare secca, la procedura e' la stessa (no bolli no tassa registro)o la presenza della terza persona garante sul contratto ne comporta il pagamento?
    Grazie mille a presto
     
  2. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Secondo quanto di mia conoscenza, è come tu dici, no bolli, no tassa di registro.
    Ad ogni modo, per conferme definitive, attendiamo anche altri più autorevoli pareri.
     
  3. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    se l'esecuzione del contratto è garantita da una terza persona estranea al rapporto di locazione, anche se opti per la cedolare secca, dovrai pagare il bollo e l'imposta di registro sul valore della garanzia. Ovviamente, non paghi il 2%.
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quello di garanzia è un contratto diverso da quello di locazione. All'Agenzia delle Entrate dovrai presentarti con il pagamento effettuato a mezzo F23 della relativa imposta di registro pari allo 0,5% del valore della garanzia con minimo di 168 Euro.
    Quanto al contratto di locazione, per esso non ci sono costi legati alla registrazione in regime di cedolare secca.
     
  5. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    Se la garanzia è prestata nel contratto di locazione, la procedura è quella che ho già detto. L'adE registrerà l' atto con due negozi giuridici: locazione e garanzia.
     
  6. toto

    toto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    prima di tutto grazie per le risposte sollecite...quindi siccome la garanzia e' prestata nel contratto di locazione, nel mod 69 mettero' i dati dei tre soggetti (locatore conduttore garante)e optando per ced .secca pago solo 0.5% del valore della garanzia (senza bolli) ho capito bene?
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, ma se lo 0,5% risulta inferiore a 168 Euro, paghi comunque 168 Euro.
     
  8. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    Una precisazione l'imposta dello 0,50% è dovuta sul canone dell'intero periodo.
     
  9. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    C'è sempre da imparare...... nel mio post avevo "toppato":confuso:
     
  10. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    qui sono io a chiedere una cosa. Ma con garanzia non si intende che in caso di mancato pagamento il soggetto garante interviene a coprire il debito? in questo caso invece si mette un "tetto" prefissato? scusate ma mi interessa sapere...
     
  11. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    Il tetto è, nel caso di specie, il fitto per l'intero periodo stabilito nel contratto.
     
  12. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    per cui è obbligatorio mettere una cifra? oppure è un atto facoltativo?
     
  13. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se nel contratto scrivi che un terzo è garante per le obbligazioni derivanti dal contratto di locazione, va da sé che l'importo risulta determinato. Altrimenti deve essere indicata la cifra massima fino a concorrenza della quale viene prestata la garanzia e su quella pagare l'imposta.
     
  14. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    Vi ringrazio, visto che ero convinto che la garanzia si prestasse per qualunque cifra. Vi lovvo :amore:
     
  15. toto

    toto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti ,ancora un chiarimento :io ho trovato un contratto identico che ho stipulato nel 2009(transitorio, un anno ,con terza persona garante per l'intero affitto citata nel contratto)ovviamente registrato nel modo "tradizionale".Nel mod.F23 le seguenti voci:cod 107T€108,00(2% affitto)cod964T(dir.segr.)cod109T € 27,00(0,50%importo garantito)il tutto regolarmente registrato dalla locale AdE.Grazie ancora

    Sono ancora io, nel messaggio di prima ho dimenticato di chiedere se siete certi dell'importo minimo di 168.00€
     
    A Pitiuso piace questo elemento.
  16. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    si è certo!
     
  17. toto

    toto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    probabilmente dal 2009 a oggi hanno cambiato la procedura, comunque grazie ciao.
     
  18. 1888592

    1888592 Nuovo Iscritto

    locazione con cedolare secca e terzo garante

    Buongiorno a tutti, scusate la mia ignoranza ma avrei bisogno di istruzioni seplici a prova di scemo. Anch'io devo registrare un contratto con sedolare secca e con garante. cosa devo fare?

    - devo preparare un f23 con che codice?
    - l'importo dello 0,50% sul totale garantito è inferiore ai famosi 168 euro e quindi devo pagare 168 euro?
    - quante marche da bollo (e da quanto) ci vogliono?
    - nei campi 4 e 5 devo mettere solo i miei (locatore proprietario) dati anagrafici o anche quelli del garante o del conduttore?

    Grazie mille per il vostro aiuto!
     
  19. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    il codice tributo per la garanzia è 109t per euro 168, le marche da bollo per ogni copia, con firme in originale, sono 14,62 per ogni 100 righe, nel campo 4 i tuoi dati e nel campo 5 quelli del conduttore. Ti consiglio di effettuare la registrazione entro 20 giorni e non 30.
     
  20. maikol

    maikol Nuovo Iscritto

    Salve,
    scusate se sono duro, anzi no, durissimo, ma non mi sono chiare diverse cose.
    Vorrei stipulare un contratto 4+4 con cedolare secca, per una coppia di ragazzi: uno dei due ragazzi ha appena finito gli studi, l'altro ha appena iniziato a lavorare ma non ha certezza di reddito (lavoro a provvigioni), per questo motivo vorrei la garanzia di un genitore.
    Pensavo di fare così:
    - intestare il contratto a una sola delle due persone, specificando che l'altra è convivente
    - inserire una clausola per cui il genitore del conduttore è garante dei pagamenti.

    Intanto mi chiedo se questo approccio è corretto.
    Poi vorrei capire meglio questi discorsi relativi al pagamento di un'imposta dovuta alla presenza del garante che presumo dovrò pagare io come proprietario:
    - l'importo su cui calcolare lo 0,5% di 4 o di 8 anni dell'importo del canone?
    - con la cedolare secca, in assenza di garante, pensavo di dover compilare il modello Siria e di non avere costi di registrazione, potevo fare tutto online, mentre qui vedo parlare di F23, di registrazione, di marche da bollo...

    Scusate, sono davvero confuso, è davvero un ginepraio... Mi aiutate a capire? Cosa devo fare???
    Grazie!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina