1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Giulia51

    Giulia51 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,
    abito da 5 anni al secondo piano di un condominio di 3 piani.
    Nell'ultima riunione condominiale sono venuta a conoscenza che nel passato nel rifare il tetto è stato messo un isolante per il freddo, il costo è stato diviso per millesimi di tutti i condomini come contributo di solidarietà.
    Ora su richiesta di un condomino del primo piano viene presa in considerazione l'isolamento del porticato per limitare il freddo.
    Tengo a precisare che purtroppo a casa mancanza di lavoro alcuni condomini sono morosi, cosa che non era nel periodo del rifacimento del tetto.
    La mia domanda è questa: chi abita al secondo piano deve sempre e comunque pagare senza beneficiare di nulla?
    Nel regolamento condominiale non esiste nessuna clausola che avvalora questa richiesta.
    Grazie per le delucidazioni che vorrete gentilmente darmi.
    Giulia
     
  2. nicoz

    nicoz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    COIBENTAZIONE PIANO PILOTY
    La coibentazione dei cieli dei piloty, ad esempio con cappotto termico, deve ricadere solo su chi da essa ne trae vantaggio, a meno che non si dimostri che la mancanza di essa determina un danno strutturale al suo bene ( e non un danno economico per la maggiore spesa per il riscaldamento), quale condensazione o umidità riferibili direttamente alla mancata coibentazione.
    L'edificio è stato concepito in quella maniera, quindi senza coibentazione dei cieli dei piani piloty.
    Nella sentenza 4403 del 04/05/1999 della Cass.civ SezII viene detto che:
    Il principio di diritto secondo cui le spese per la conservazione delle parti comuni dell’edificio, destinate a preservarlo dagli agenti atmosferici, sono assoggettate alla ripartizione in misura proporzionale al valore delle singole proprietà esclusive [art. 1123 1° comma cod. civ.] e non rientrano, invece, tra le spese di cui ai commi 2 e 3 della medesima norma, le quali riguardano le cose comuni suscettibili di destinazione al servizio dei condomini in misura diversa, ovvero al godimento di alcuni condomini e non di altri [sent. N. 11423 del 1990].
    E qui la Corte parla di agenti atmosferici e non già di sensazioni/effetti termici.
    Infatti il solo freddo, come tale, se non accompagnato dai surrichiamati fenomeni fisici, non ha mai arrecato e non arreca alcun danno alla struttura di un edificio.
    Il freddo, fino a prova contraria, conserva non usura.ciao
     
    Ultima modifica: 20 Novembre 2014
    A Giulia51 piace questo elemento.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non c'entra niente con il contributo di cui si parla ma in questa discussione, ma con lo stesso nome io pago un contributo di solidarietà con trattenuta sulla pensione già con la legge 214/2011, alla faccia di quanto ne pensino certi boiardi di stato, i magistrati di ogni categoria, in primis quelli della corte costituzionale, i politici di ogni ordine e grado e soprattutto gli scandalosi ex- consiglieri regionali.[DOUBLEPOST=1416495596,1416495349][/DOUBLEPOST]
    Insomma!...gli inuit non è che abbiano una elevata longevità!
     
  4. Giulia51

    Giulia51 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie Nicoz, risposta esaustiva e veramente utile che utilizzerò per contraddire l'amministratore.
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    perché parli di contributo di solidarietà il tetto è una parte comune dell'edifico i lavori che interessano il tetto vanno divisi secondo i mm di proprietà di tutti coloro che giacciono sotto la sua proiezione orizzontale.
    E' vero che un tetto non coibentato fa sentire maggiormente i suoi effetti su i condòmini dell'ultimo piano, ma è altrettanto vero che dell'isolamento termico del tetto, nel suo complesso ne beneficerà tutto l'impianto di riscaldamento perché ci sarà minore dispersione dal tetto. Guindi è giusta la ripartizione tra tutti i condòmini non c'é nessuna beneficienza.
    Diverso è il discorso del porticato. Chi copre questo porticato? Tutti i condomini? Solo quelli del piano terra/rialzato? Cosa c'é sopra al porticato? Un lastrico solare condominiale? un tetto spiovente che copre una parte comune?
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Lo stesso discorso di Luigi è applicabile al porticato se al di sopra esistono delle abitazioni. E' evidente che non avrebbe senso coibentarlo se all'intradosso ed all'estradosso lo spazio è aperto o è destinato al transito.
     
  7. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo se il riscaldamento è condominiale ma se è privato? cosa rispondi?
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    rispondo che le dispersioni sono sempre le stesse indipendentemente che il riscaldamento sia condominiale o autonomo. Se il tetto del fabbricato non è coibentato, visto che l'aria calda va verso l'alto, che i piani inferiori cedono parte del loro calore ai piani superiori, tutti consumano più del dovuto. Ne sanno qualcosa colori che si trovano con appartamenti sopra o sotto sfitti che hanno i termosifoni chiusi. Se si mette un ostacolo alla dispersione del tetto l'ultimo piano quando raggiuge la stessa temperatura del piano di sottostante interrome la risalita dell'aria calda che permanendo nel medesimo piano ne aumenta la temperatura e così a scalare.
     
  9. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Luigi ma se io abito a due piani sotto ma quanto ci guadagno dai ? per recuperare quei soldi è più pratico coibentare casa mia cosi lo faccio come dico io e quando lo dico io :)
     
  11. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    dice bene Luigi Crisciuolo. Tutti le U.I. che hanno copertura comune beneficiano del'isolamento della stessa.Lo stesso discorso vale per il piano piloty ; tutte le U.I. soprastanti traggono beneficio da un isolamento. Capire la percentuale di beneficio che ne traggono gli inquilini intermedi non credo sia umanamente possibile. Cracchia sostiene che è più pratico coibentare casa sua, lo faccia cominciando a asportare i pavimenti per inserire un isolante termico, poi stiamo a vedere se più economico.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    cosa c'entra il guadagno. Anche se il tetto è bucato ora che l'acqua di pioggia arriva al primo piano chi ci abita può mettere una guaina impermeabile. e per questo motivo non è tenuto a partecipare alle spese del tetto?

    scusa perché ti compri una casa in condominio comprati una bella villetta così fai come dici tu e quando vuoi tu.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
  14. Giulia51

    Giulia51 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Premetto che il condominio è stato costruito nel 1978. I primi piani in questione sono ubicati sul porticato e sui garage. Il porticato serve a tutti i condomini per accedere al garage e alla porta d'ingresso. Fino ad oggi nessuno a mai lamentato nulla anzi molti inquilini hanno rifatto il pavimento ( non lo potevano isolare?).[DOUBLEPOST=1416581337,1416581244][/DOUBLEPOST]
    il riscaldamento è privato.
     
  15. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Domanda: è solo un problema di temperature basse o ci sono altri problemi, quali umidità, condensa, ecc...? Ci sono lesioni della soletta?
    Secondo me, per valutare la necessità o meno di un intervento e chi debba pagarlo, è necessario richiedere una perizia che attesti la presenza o meno di questi inconvenienti.
    Nel primo caso, a mio avviso, risponde il condominio, nel secondo si tratta di una miglioria e se la deve pagare chi la richiede.
     
  16. Giulia51

    Giulia51 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Nessun problema di umidità, condensa. la perizia è già stata fatta per l'intero fabbricato ed l'isolamento del porticato non rientra nella manutenzione da fare è stata unicamente la richiesta del figlio di un condomino alla quale l'amministratore ha dato voce.
     
  17. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non sono un tecnico...intervengo col mio vissuto...Riscaldamento centralizzato su un palazzo di 6 piani anni sessanta...Il nostro piccolo alloggio al piano rialzato soffriva di una carenza di temperatura, tanto
    che l'inquilina ci ha dato disdetta. In assemblea abbiamo esposto i preventivi per modificare l'assetto dei termosifoni e applicare i doppi vetri. L'assemblea ha accettato che in base a non so quale legge,
    l'alloggio se ancora carente dopo l'intervento "privato" sopraddetto, avrebbe sopportato la spesa comune per un cappotto termico.
    La domanda quindi è: Indipendentemente dalle modalità costruttive
    e dalla grande varietà di dispersione il singolo alloggio in sofferenza ha diritto ad un minimo di temperatura al di sotto della quale il
    condominio intero deve intervenire??? Io, al di là della esistente o inesistente legge, credo di sì. QPQ.
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sono assentato per qualche giorno, ma le parole sono state interpellate male

    intendevo il guadagno termico


    certo che si ma per mantenere quello che è ma se lo si vuole migliorare perchè il sottotetto ne trae l' 80% di "guadagno" e il resto molto meno è giusto ( per me ) che si intervenga in percentuale, non lo dico io ma il codice civile
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina