1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Anastasia Gornea

    Anastasia Gornea Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ciao a tutti! Abbiamo affittato l'appartamento da un mese e dobbiamo subito pagare per il controllo della caldaia.E giusto???
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se sei inquilino, il locatore dovrebbe consegnarti l'alloggio con la caldaia pulita e funzionante. Tu dovresti pagare dopo una stagione di utilizzo, per la manutenzione e la pulizia.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    E' opportuno che il controllo, se deve aver luogo quando il contratto ha ancora pochi giorni (ad esempio un mese), sia a carico del locatore. Ed è bene che questo sia scritto nel contratto, d'altronde è un evento prevedibilissimo.
     
  4. pippipatti

    pippipatti Membro Ordinario

    dovresti vedere cosa c'è scitto sull' APE attestato di prestazione energetica, se il contratto è reglarmente registrato deve esserci allagato, se chi ha fatto l'ape è un tecnico qualificato e non quelli a buon mercato di internet, avrebbe dovuto verificate il controllo della caldaia e precisare le eventuali osservazioni. se non è presente l'ape rivolgersi al proprietario e richiedere risarcimento o risoluzione con risarcimento
     
  5. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Potrebbe essere corretto in considerazione del fatto che il pagamento potrebbe coincidere con la scadenza annuale/ o biennale della revisione della caldaia . Infatti è onere a carico dell'inquilino ( l'Ape a mio avviso non centra semmai centra quanto iscritto sul libretto di dotazione della caldaia )
    Esempio il 31.12.2014 scade la revisione; Entro nei locali il 6 gennaio 2015 : puo' esser che io sia tenuto a pagare la spesa per l'anno entrante e così ogni anno; evidentemente al 5 gennaio 2019 se rilasciassi (nel rispetto delle condizioni contrattuali ) l'appartamento non sarò tenuto a pagare il 2015
    L'importane che io paghi per il tempo che mi viene concesso dal contratto, anche per ratei di competenza ; che paghi in maniera anticipata non cambia i termini della questione ne quelli della mia debenza .
    In fondo pago oggi un servizio ( quello attinente la sicurezza della caldaia) di cui potrò fruire io stesso dall'indomani
     
    Ultima modifica: 11 Dicembre 2014
    A casanostra, fiorello64 e alberto bianchi piace questo elemento.
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Condivido, a condizione che il contratto specifichi se il pagamento è anticipato o posticipato.
     
  7. pippipatti

    pippipatti Membro Ordinario

    Condivido in parte. Il proprietario è obbligato a rendere consapevole l'inquilino sullo stato dell'impianto e del consumo annuo dell'immobile. Pertanto questo ad oggi è assolto con l' APE. Lo spesso attestato deve essere corredato del libretto dell'impianto, ove si annotano le verifiche effettuate alla caldaia. Quanto è vero che l'ape ha validità di 10 anni solo nel caso le verifiche e le operazioni di controllo agli impianti siano eseguite nei termini di legge, al contrario l'ape scade il 31 dicembre dell'anno successivo al rilascio. Questo obbliga il tecnico compilatore alla verifica degli interventi e pulizie all'impianto che a sua volta dovrà riportare nel documento e a sua volta l'inquilino dovrà esserne portato a conoscenza. Saluti
     
  8. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Per gli impianti termici ci sono anche norme regionali, da considerare anche ai fini della ripartizione delle spese relative tra inquilino e proprietario.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  9. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ho lo stesso problema di caldaia. ho affittato ad ottobre e fino a luglio l'appartamento, ma a febbraio devo fare il controllo fumi, chi paga? si ripartisce la spesa?
     
  10. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    E' stato informato l'inquilino che ci sarebbe stato quel controllo? Se non è stato informato secondo me devi pagare tu.
     
  11. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    si,ho lasciato il nome della ditta sulla caldaia.
     
  12. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    No, volevo dire se lo avevi informato che:
    - entro il giorno x ci sarebbe stato quel controllo
    - era lui che avrebbe dovuto pagare.
     
  13. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    No, non ho specificato chi pagava al momento della revisione, anche perché risiedo a 600km di distanza, e quindi mi sembrava ovvio che non potevo essere lì a pagare.
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Allora, vista la distanza, l'inquilino non ti paga mai?
    E l'inquilino conosceva la data dei controlli?
     
  15. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    non capisco la risposta, ho lasciato nome della ditta e data entro cui chiamare, il problema si pone perché la caldaia non è utilizzata per 12 mesi, ma per 10. grazie
     
  16. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    L' A.P.E. è un documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un abitazione o di un appartamento. E' uno strumento di controllo che sintetizza con una scala da A a G le prestazioni energetiche degli edifici. Al momento dell' acquisto o della locazione di un immobile, oltre ad essere obbligatorio, è utile per informare sul consumo energetico e aumentare il valore degli edifici ad alto risparmio energetico.
    E' pur vero che la diagnosi energetica deve analizzare le caratteristiche termo igrometriche, i consumi, la produzione di acqua calda, il raffrescamento ed il riscaldamento degli ambienti, il tipo di impianto, eventuali sistemi di produzione di energia rinnovabile al fine di rilasciare la targa energetica che sintetizza le caratteristiche energetiche dell'immobile. Ma il suo ruolo finisce li' . Infatti sul modulo che puoi vedere in allegato (nb fac recente, di soli 4 mesi fa) non c'è nessun richiamo alle manutenzioni annuali , ne che debba esservi allegato il libretto. Ecco perché dico che non centra con il tuo problema (semmai l'Ape va materialmente infilata nel libretto )
     

    Files Allegati:

  17. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L'Ape l'ho consegnata devo fare solo il controllo annuale dei fumi, che scade a gennaio, quindi devo dividere le spese del controllo fumi con l'inquilino per i mesi che utilizza la caldaia o assumerle tutte io?
     
  18. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Ti riferisci alla scadenza prescritta dalle nuove regole, entrate in vigore quest'anno?
     
  19. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    scusatemi se sbaglio, ma il controllo dei fumi non è annuale? il bollino blu biennale e il bollino verde(questo è nuovo)quadriennale?.
     
  20. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Credo che alcune regioni d'Italia, oltre la legge nazionale, si siano dotate di loro proprie norme. Non si può generalizzare!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina