1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. profitto

    profitto Membro Ordinario

    Mi piacerebbe controllare l'esatteza del contributo versato e prospettatoci dal caf . Premesso che ho il possesso 25% di tale e che l'immobile " Abitazione principale " + pertinenze è in corso di accatastamento . A cosa fare riferimento per la rendita presunta? Rivolgersi all'ufficio catasto , ufficio per il calcolo ? Quivi non risulta l'immobile che viene notificato con num paricella e foglio da comune per il pagamento della tarsu
    .
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Rendita vecchia con visura catastale.
    Scrivi che hai il 25% di proprietà quindi trattasi, immagino, di immobile preesistente già accatastato.
    Dopo l'accatastamento nuovo, controlla la rendita, in caso di aumento,
    fai il ravvedimento operoso.
     
  3. profitto

    profitto Membro Ordinario

    ah grazie deduco che il caf si sia basato sui dati disponibili comunali?

    Siccome volevo fare una consulenza fiscale da un caf/ commercialista di parte , per verificare la correttezza , quest'ultimo mi ha chiesto il prospetto del calcolo fatto dal caf attuale.

    A tal fine.
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ciao P, se hai un fabbricato in corso di accatastamento e con rendita presunta, vuol dire che il fabbricato non esiste al castasto e che non esiste una rendita vecchia, ma quella presunta è stata attribuita "forfetariamente" giusto per poter calcolare l'ICI...
    Parecchi anni fa, con l'introduzione dell'isi e agli albori dell'ICI, esisteva un programma (cd tariffe-tariffe) con il quale inserendo i vari dati richiesti, relativi all'immobile (quante camere, quante stanze, mq dei vari locali, quante scale, quanti piani, casa singola o casa in condominio, mq giardino ecc. ecc.) veniva calcolata una rendita presunta che veniva utilizzata per poter fare il conteggio dei vari tributi.
    Tale rendita spesso si trascinava fino all'effettivo accastastamento del fabbricato e quindi all'attribuzione della rendita definitiva. Questo programma veniva utilizzato da commercialisti, comuni, caf, geometri ecc..
    Forse anche la rendita presunta del tuo immobile è stata calcolata in questo modo.....Ciao a presto.
     
    A profitto piace questo elemento.
  5. profitto

    profitto Membro Ordinario

    ottima capacità charificativa l'amica S. SZ. ...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina