1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Rosa Dimaggio

    Rosa Dimaggio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti! Sapete se è possibile rettificare un verbale di assemblea che è già stato inviato? Mi spiego: nell'ultima assemblea ordinaria un mio vicino ha contestato l'operato dell'amministratore e ha chiesto che la sua contestazione (che aveva un oggetto preciso, non tutto l'operato in generale) venisse annotata nel registro dei verbali. Altri condomini (tra cui me) hanno aderito alla stessa contestazione e tutto questo era riportato puntualmente nel verbale scritto in assemblea direttamente da uno dei consiglieri. Ma quando poi, circa dieci giorni dopo è arrivato via posta il verbale, non c'è traccia di questo. Si può chiedere che venga fatta un' integrazione, o comunque qualcosa che aggiunga questa "contestazione" miracolosamente (e furbescamente) scomparsa? Grazie!!
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, anche in assenza di disposizioni del RdC ciascun condòmino può richiedere la modifica del verbale assembleare nel caso, appunto, in cui sia impreciso o incompleto. Il verbale sarà successivamente da ritenere valido nella sua forma corretta, ovvero la modifica dello stesso potrà essere approvata, teoricamente, anche in sede dell’assemblea condominiale successiva.
     
    A Rosa Dimaggio piace questo elemento.
  3. Rosa Dimaggio

    Rosa Dimaggio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie! E se il verbale viene redatto dal consigliere e praticamente l'amministratore non ci mette mano se non per recapitarlo al condominio (a parte la firma), la mia richiesta a chi deve essere fatta?
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Fatevi consegnare dall'amministratore la fotocopia del manoscritto della riunione redatto dal Segretario, con la nota che poi è sparita nel ricopiarlo per l'invio, quello è il vero verbale non quello che ha inviato l'amministratore, potete contestare per questo l'amministratore ed inoltre se io fossi in voi, chiederei un'assemblea straordinaria a norma dell'art. 66 Dis. Att. cc con all'Ordine del Giorno "nomina nuovo amministratore", prima di fare questo mettetevi d'accordo tra di voi condomini sul nominativo da proporre e assicuratevi di avere il quorum necessario (la maggioranza delle teste in assemblea rappresentanti almeno 500 millesimi)
     
    A arciera piace questo elemento.
  5. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    A parere di chi scrive il responsabile formale è il presidente e non l'amministratore che ha mera funzione di segretario ( funzione esecutiva di estensore materiale )
    A lui (presidente ) và immediatamente inviata una raccomandata RR o telegramma ( e per conoscenza all ' Amministratore Condominiale .) lamentando quanto sopra .
    Il tutto cercando di restare nei 30 gg dal giorno di svolgimento della assemblea (per i dissenzienti ) .
    La mancata o irregolare redazione del verbale configura infatti un vizio di forma che legittima l'impugnazione della delibera ( impugnazione che cautelativamente per i presenti và fatta entro 30gg dalla data effettiva di svolgimento della assemblea) .
    Il codice civile non fornisce particolari indicazioni sul contenuto del verbale. A tale lacuna ha sopperito la Giurisprudenza di legittimità.
    Naturalmente l'atto non è passibile di querela di falso, cosa che attiene solo alla impugnazione di verbali redatti da Pubblico Ufficiale ( p. es. Notaio , Cancelliere, Poliziotto etc.)

    L’art. 1137 cc :
    “Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti.

    Se si fanno decorrere i 30 gg si rischia che la delibera viziata non sia piu' impugnabile e si perfezioni cosi' come è stata redatta
     
    A Rosa Dimaggio piace questo elemento.
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il fatto è che dalla descrizione fatta da Rosa Dimaggio il Segretario non era l'amministratore ma un condomino perchè dice;
    Da cui si deduce che questo consigliere, presumo un condomino, sia il Segretario, mentre l'amministratore avrebbe dovuto ricopiare tale e quale il manoscritto (verbale) ed inviarlo ai condomini, infatti l'art 1136 cc dice all'ultimo comma;

    - Delle riunioni dell'assemblea si redige processo verbale da trascrivere nel registro tenuto dall'amministratore.

    Da cui, quanto scritto durante l'assemblea viene trascritto nel registro senza modifiche o cancellazioni più o meno convenienti a chi trascrive.
     
    Ultima modifica: 28 Gennaio 2014
  7. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    A detta dell'O.P. il verbale è stato redatto dal consigliere, mentre l'amministratore "non ci avrebbe messo mano" a parte che firmarlo ed inviarlo ai condòmini....

     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, il sospetto viene perchè;
    In pratica che fine ha fatto questo verbale scritto puntualmente durante l'assemblea? Ossia chi ha fatto scomparire la contestazione?
     
  9. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Evidentemente un condomino ha fatto le funzioni del presidente . Poco rileva la forma (se era un condomino o consigliere) ma la sostanza
    -------------------------------------------------------------------------------------

    Impugnazione stragiudiziale del verbale di assemblea per correzione
    Egr. sig. ………………………
    Amministratore del condominio
    di via………..….…… n. ……
    Città
    Racc. A.R.
    Oggetto: Verbale dell’assemblea di condominio del……………
    Con riferimento al verbale dell’assemblea condominiale di cui in epigrafe Le contesto
    che nello stesso non è stato in alcun modo riportato il mio intervento relativo a
    …………………………, rilevante ai fini della decisione e la cui conoscenza è
    necessaria anche da parte dei condòmini assenti.
    Pertanto La invito a correggere e ridistribuire il verbale in oggetto. Nel caso in cui
    non provveda in tal senso sarò costretto, mio malgrado, ad agire giudizialmente.
    In attesa di Suo riscontro porgo distinti saluti.
    ………, lì …………
    (Firma)
    …………………………
     
  10. Rosa Dimaggio

    Rosa Dimaggio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Dunque, come normalmente avviene nelle nostre assemblee da qualche anno in qua (l'amministratore attuale è in carica da vent'anni), di solito sono due consiglieri che si propongono come presidente e segretario. Il segretario, dotato di Ipad, ha scritto direttamente il verbale mentre l'assemblea si svolgeva, l'ha riletto a fine assemblea, e tutto era ok, l'ha inviato all'amministratore che l'ha stampato, imbustato, e consegnato "raccomandata a mano". Nel frattempo ho avuto uno scambio di email con il consigliere-segretario, il quale, piccato, mi ha spiegato che quell'intervento è stato reso nel suo "senso " e sostanza, anche se non sono riportate le parole precise. Diciamo che il segretario non ha "convenienza" a modificare il testo, per questo si è offeso, penso che abbia confezionato un racconto più "dolce", tipo tè con le amiche, piuttosto che la riunione tipo Fantozzi (elmetti e mazze..) che di solito si svolge. Immagino che la prima versione del verbale, se l'ha conservata, sia nel suo Ipad. Quanto al cambio amministratore, non me ne parlate!! Sono due anni che più della metà delle teste è favorevole, dopo consultazioni da quirinale fra condomini, ma purtroppo non riusciamo a raggiungere i millesimi. In questa ultima assemblea siamo arrivati a 460/1000. Così ora ce lo teniamo un altro anno, nonostante la sua manifesta incapacità ad affrontare i problemi. La legge, secondo me, è troppo garantista nei confronti degli amministratori, e direi che il numero di interventi su questo forum lo dimostra!! :shock:
     
  11. Rosa Dimaggio

    Rosa Dimaggio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Piccola aggiunta: ho inviato una mail di protesta all'amministratore per nota scomparsa, che aveva anche la mia sottoscrizione, e l'ho mandata CC anche ai due consiglieri che hanno fatto da segretario e da presidente. Da qui lo scambio di mail con il consigliere-segretario. L'amministratore, come al solito, non mi ha risposto.:confuso:
     
  12. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    è noto il video ma forse i piu' giovani non lo hanno visto (benigni in assemblea condominiale )
     
    A Rosa Dimaggio piace questo elemento.
  13. Rosa Dimaggio

    Rosa Dimaggio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ahahahahaha!!! Grandioso Benigni, non me lo ricordavo, pur essendo sufficientemente "datata"!! Sembro io in assemblea (però ho parecchi condomini dalla mia parte, appunto più della metà..). Per la verità, le nostre somigliano più a questa:
    [DOUBLEPOST=1391516906,1391516677][/DOUBLEPOST]......Con buona pace dell'amministratore che viene "defenestrato"!!!! :risata: Secondo me, nei fatti, l'amministratore è troppo garantito. I condòmini sono tutelati solo sulla carta, molte leggi andrebbero cambiate. :birra:
     
  14. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Facciamo un pò di ordine: quante stesure di verbale ci sono state? La prima versione, quella votata, sta sull'ipad? Dunque voi avete votato una delibera che non si poteva firmare? E' completamente tutto illegale. L' assemblea condominiale va riconvocata. Quella delibera che voi avete ricevuto è un falso. Farebbe fede quella sull'ipad ma come ho detto non ha firme.
     
  16. Rosa Dimaggio

    Rosa Dimaggio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  17. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Purtroppo anche se il verbale comunicato fosse non conforme non sarebbe possibile presentare denuncia di falso, cosa fattibile se un atto è redatto da PPUU (notaio, cancelliere, segretario comunale etc.)
    Pertanto rimane sono l'impugnazione nei 30gg ; in sede giudiziale si potranno portare testimoni che affermano che la delibera è diversa da quella adottata ( nel prosieguo per essere certo di non sbagliare sarebbe bene che il condomino prendesse appunti o si facesse autorizzare dall'assemblea a registrare il dibattito) .
    -------- -----
    Quella di redigere il testo definitivo del verbale in un momento successivo è una prassi poco rigorosa e sicuramente inopportuna; tuttavia, il presidente e il segretario, nel sottoscrivere il verbale, si assumono la responsabilità di quanto ivi riportato. Si segnala in proposito una sentenza che, seppur in altra questione , così stabilisce: «È ammissibile la redazione del verbale in un momento successivo alla chiusura dell'assemblea» (Tribunale di Genova, 27 giugno 1986).
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    il verbale va firmato alla chiusura dell'assemblea, davanti a tutti. E' normale che il segretario nel riassumere addolcisca i toni degli scontri. E' sufficiente che lo spirito degli interventi non siano stravolti. In ogni caso non possono esserci due versioni del verbale. Il verbale ha un suo libro specifico. Quale verbale avete ascoltato o approvato? E' vero quel che dice Ennio Alessandro Rossi, che il verbale possa essere redatto successivamente, ma se ne assumono direttamente le responsabilità se stravolgono le delibere votate o le contestazioni consegnate agli atti. @Rosa Dimaggio è stato stravolto il pensiero del condomino da te appoggiato oppure è normale "messa in bella copia"?
     
    Ultima modifica: 5 Febbraio 2014
  19. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo me e non solo secondo me perchè lo dice l'art. 1136 cc ultimo comma (inderogabile), il verbale non può essere redatto successivamente all'assemblea ma solamente trascritto, questo il testo;

    - Delle riunioni dell'assemblea si redige processo verbale da trascrivere nel registro tenuto dall'amministratore

    Da cui secondo l'art 1136 la redazione viene eseguita durante l'assemblea e poi si ricopia (tale e quale) in bella copia (senza correzioni od aggiunte) nel registro tenuto dall'amministratore
     
    Ultima modifica: 5 Febbraio 2014
    A Rosa Dimaggio piace questo elemento.
  20. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    il piglio di arciera mi rimanda ad un film :
    Ribelle - The Brave, . La protagonista si chiama Merida ed è un'indomita principessa e formidabile arciera; quando il re e la regina decidono di darla in sposa, la ragazza fugge dal suo regno e si metterà nei guai affidandosi ad una strega
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina