1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marinaf

    marinaf Nuovo Iscritto

    Buongiorno,ho ereditato la casa dei miei genitori da poco insieme ad un contartto di locazione commerciale di alcuni locali affittati come uso commerciale e somministrazione a partire dal 2001 con scadenza 2007 automaticamente rinnovato,i miei genitori con gravi problemi di salute che hanno colpito nel medesimo periodo anche la sottoscritta,non avevano richiesto l'aumento istat per alcuni anni,di conseguenza nel 2008 dopo la morte di mia madre,con papà abbiamo richiesto l'aumento dimenticato negli anni precedenti aggiornando il canone per quanto dovuto dalla data della richiesta.Il conduttore non ha mai provveduto a pagare il canone aggiornato nonostante i solleciti.Inoltre per anni non ha mai pagato il consumo dell'acqua che sempre in quella sede abbiamo richiesto.Nel 2009 anche mio padre se ne va.Ora mi trovo a dover gestire questa situazione e a dover fare di nuovo i conteggi per l'aumento istat di novembre (mese di inizio contratto).
    La casa ora é vuota e l'acqua dal 2008 la consuma solo lui,poichè mio padre l'abbiamo accolto in casa quando è rimasto solo.
    Mi potete dare suggerimenti su come mi devo comportare?Posso dare lo sfratto per morosità?
    Ringraziando anticipatamente tutti coloro che mi daranno una mano ,resto in attesa delle vostre risposte.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    per l'istat di quest'anno gli mandi una raccomandata A/R in cui
    gli notifichi l'aumento istat come da tabella e gli comunichi che il canone dal mese di novembre compreso 2010 sara' di euro xxxx.
    Quello che non puòi pretendere, invece, come ha precisato la Cassazione, è il pagamento degli arretrati.
    Si ritiene, quindi, chel persistente atteggiamento inadempiente del conduttore può giustificare azione giudiziaria del locatore tendente ad ottenere il rispetto degli obblighi contrattuali o l’eventuale risoluzione del contratto di locazione.
     
    A marinaf e floris piace questo messaggio.
  3. marinaf

    marinaf Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta,ma a me risulta che la Cassazione con la Sent.n.15034/04 ha precisato che" il proprietario può richiedere l'aumento dimenticato negli anni precedenti, e in questo caso l'aggiornamento del canone per quanto dovuto dalla data della richiesta,deve essere calcolato con il criterio della variazione assoluta del canone iniziale dall'inizio del contratto fino alla data della richiesta" (come si fa questo calcolo??). In base a questa sent.ho inviato l'a.r. di richiesta,quindi è evidente l'atteggiamento inadempiente visto che ad oggi non ha mai pagato il acnone aggiornato.
    A quale sentenza ti riferisci tu?Inoltre posso dare disdetta del contartto di somministrazione dell'acqua facendo in modo che se la intesti il conduttore visto che la casa è vuota e la fornitura continuo a pagarla io?Nn ci sono gli estremi per uno sfratto per morosità oppure per la risoluzione del contratto?
    Mi scuso se mi ripeto ma cerco chiarezza.Grazie a quanti vorranno darmi delucidazioni in merito.

    Inoltre non mi è chiaro

    Aggiunto dopo 1 :

    scusa l'ultima frase,mi sono dimenticata di cancellarla.
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    la Cassazione con sentenza 15034 del 2004 dice che il proprietario può richiedere l'aumento dimenticato negli anni precedenti, e in questo caso "l'aggiornamento del canone, per quanto dovuto dalla data della richiesta, deve essere calcolato con il criterio della variazione assoluta del canone iniziale dall'inizio del contratto fino alla data della richiesta".

    In pratica un proprietario "distratto" che per il 2005 e il 2006 non aveva inviato la sua richiesta può farlo ora pretendendo, a partire da novembre, un affitto rivisto sulla base dell'aumento che si è registrato dall'anno xxxxxx ad oggi. Quello che non può pretendere, invece, come ha precisato la Cassazione, è il pagamento degli arretrati. Canone aumentato, dunque, ma solo da novembre in poi. (oggi)
    il calcolo dell'istat e' spiegato su parecchi siti internet............e' abbastanza semplice. Se proprio non ci riesci scrivimi in privato sull'email del forum di propit.it e te lo spiego con calma.
    per l'utenza dell'acqua avresti gia' dovuto farlo.
    per la risoluzione del contratto ti ho gia' risposto prima.
    http://www.rivaluta.it/help/help-guida-affitti.htm
     
    A marinaf piace questo elemento.
  5. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Marinaf dice "nel 2008 dopo la morte di mia madre,con papà abbiamo richiesto l'aumento dimenticato negli anni precedenti aggiornando il canone per quanto dovuto dalla data della richiesta". Pertanto dovrebbe avere diritto anche agli arretrati da quella data.
     
    A marinaf piace questo elemento.
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    no..................gli arretrati no.
    allora se uno ha dimenticato di chiedere l''aumento istat puo' aggiornare il canone dall'anno in cui si e' dimenticato di farlo ad oggi ma gli arretrati non ha nessun diritto di richiederli e nessun locatario glieli darebbe.
    giustamente. E' colpa del locatore. basta leggere con attenzione la sentenza della Cassazione.
    ciao
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  7. marinaf

    marinaf Nuovo Iscritto

    Ciao Gianfranco e grazie per il tuo intervento,hai colto nel segno.Il contratto decorre dal 2001,nel 2005 chiediamo l'aggiornamento,nel 2008 chiediamo il canone aggiornato ricalcolato a partire dal 2005 ed è a questo punto che nonostante la raccomandata non viene pagato il canone aggiornato al 2008 ma sempre quello calcolato nel 2005.
    A questo punto con ulteriore racc.(2009)ho chiesto tutto l'arretrato che non è stato pagato dal 2005 +arretrato acqua.Nessuna risposta e nessun pagamento.A questo punto credo di essere nel giusto a richiedere quanto dovuto a seguito di regolare raccomandata ( la su citata del2009) o no? :domanda: Grazie ancora a tutti.
     
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ti sei spiegata meglio..................dal 2001 fino al mese del 2005 anni in cui non avete chiesto l'aggiornamento dell'istat gli arretrati non vi sono dovuti perche' e' vostra dimenticanza.
    nel 2005 finalmente chiedete l'aggiornamento che doveva esservi pagato.
    il 2006 ed il 2007 che avete fatto??? Avete chiesto o no l'aggiornamento???
    IL 2008 avete giustamente chiesto il calcolo dell'aggiornamento istat dal 2005 ma loro vi pagano ingiustamente quello del 2005. sono inadempienti.
    mandagli una raccomandata da un buon avvocato a cui avrai portato tutta la documentazione che hai spedito nei vari anni.
    ci pensera' lui a scrivere una bella lettera raccomandata precisa e a dare dei termini precisi.
    ciao
     
    A marinaf piace questo elemento.
  9. marinaf

    marinaf Nuovo Iscritto

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    ...scusa ho fatto un pasticcio!!!!riesci a leggere lo stesso tra le righe.
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    si.........va bene anche l'U.P.P.I, immagino che a Torino ci sia.
    70-80 euro di iscrizione ed hai diritto a tre consultazioni annue con degli esperti del settore casa, affitti, etc etc, anche un avvocato.
    Sono bravissimi.
    ciao
     
    A marinaf piace questo elemento.
  11. marinaf

    marinaf Nuovo Iscritto

    Grazie per i tuoi consigli,ne faro' tesoro e ti terro' informato.
    Colgo l'occasione per augurarti buone feste
     
  12. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve,
    una piccola aggiunta .... per il futuro

    nella radazione del tuo prossimo contratto commerciale ...nell'articolo relativo all'aggiornamento ISTAT del canone inserisci la seguente frase...

    "Di tale aggiornamento la Locatrice non dovrà richiedere annualmente la sua applicazione risultando dalla presente l’accordo fra le parti."

    ti evitara' i problemi a cui sei andata incontro sino ad oggi

    cordiali saluti Marco ed auguri ad entrambe di buone feste ;) ;)
     
    A floris e marinaf piace questo messaggio.
  13. marinaf

    marinaf Nuovo Iscritto

    Grazie Marco,farò tesoro del tuo consiglio.
    Buone Feste
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina