• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gerarda

Nuovo Iscritto
Impresa
Salve a tutti, sto per comprare un terreno agricolo con un piccolo manufatto fatiscente (due o tre vecchie stalle per galline e maiali ciascuna di 8-9 mq una accanto all'altra). La venditrice non ha interesse ad accatastarlo pertanto se voglio, dovrò farlo a mie spese. Il geometra mi ha chiesto 1000 euro. Mi sembra un costo eccessivo. Qualcuno mi dice come si calcola il costo di un silmile atto?. Grazie, Gerarda
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Inizialmente è necessario verificare se è regolare o abusivo Nel secondo caso è meglio eliminarlo per non rendere nullo l'atto. Mentre se l'immobile fosse stato realizzato regolarmente andrebbe dichiarato in catasto. Per fare questa operazione occorre presentare il tipo mappale con frazionamento con il quale si inserisce il perimetro del fabbricato sulla mappa catastale, dopodiché si inoltra la planimetria dell'immobile nel catasto fabbricati. Le sole spese catastali da sopportare considerando una unità immobiliare ammontano a circa 200 €. Poi considera che occorre fare il rilievo topografico inquadrato topograficamente con appoggio a punti trigonometrici, se il professionista opera con professionalità e lo deve riferire ad almeno tre punti fiduciali che, se non presenti in loco, devono essere istituiti. Il rilievo va inserito sulla mappa con l'ausilio dei parametri e/o adattato alla stessa avvalendosi delle tolleranze. Copia del tipo di frazionamento va depositata all'ufficio tecnico del comune. Infine si presenta per l'approvazione. Ottenutala si può presentare la planimetria catastale dell'immobile nel catasto fabbricati. Evidentemente l'iter è lungo e complesso e considerato che una buona parte se ne va in spese e tasse per la fattura e contributi per cassa professionale l'importo potrebbe essere equo se ci fossero ostacoli per i rilievi, altrimenti potrebbe ridursi di alcune centinaia de €.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Sta parlando di terreno agricolo con manufatto rurale.
Sbaglio o in quell’ambito non era richiesto il PDC?
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Ipotizzando che sia regolare , 1000 euro per tipo mappale e accatastamento mi sembrano lochi considerando altre spese e soprattutto incombenze che si devono sopportare
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ipotizzando che sia regolare , 1000 euro per tipo mappale e accatastamento mi sembrano lochi considerando altre spese e soprattutto incombenze che si devono sopportare
Comprensibile: come il fatto che certi “ciabot” siano perciò tutti non accatastati ....
 

gerarda

Nuovo Iscritto
Impresa
Inizialmente è necessario verificare se è regolare o abusivo Nel secondo caso è meglio eliminarlo per non rendere nullo l'atto. Mentre se l'immobile fosse stato realizzato regolarmente andrebbe dichiarato in catasto. Per fare questa operazione occorre presentare il tipo mappale con frazionamento con il quale si inserisce il perimetro del fabbricato sulla mappa catastale, dopodiché si inoltra la planimetria dell'immobile nel catasto fabbricati. Le sole spese catastali da sopportare considerando una unità immobiliare ammontano a circa 200 €. Poi considera che occorre fare il rilievo topografico inquadrato topograficamente con appoggio a punti trigonometrici, se il professionista opera con professionalità e lo deve riferire ad almeno tre punti fiduciali che, se non presenti in loco, devono essere istituiti. Il rilievo va inserito sulla mappa con l'ausilio dei parametri e/o adattato alla stessa avvalendosi delle tolleranze. Copia del tipo di frazionamento va depositata all'ufficio tecnico del comune. Infine si presenta per l'approvazione. Ottenutala si può presentare la planimetria catastale dell'immobile nel catasto fabbricati. Evidentemente l'iter è lungo e complesso e considerato che una buona parte se ne va in spese e tasse per la fattura e contributi per cassa professionale l'importo potrebbe essere equo se ci fossero ostacoli per i rilievi, altrimenti potrebbe ridursi di alcune centinaia de €.
Grazie, molto dettagliato ed esauriente.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
se vuoi semplificare la cosa fai abbattere il manufatto, non tu, e compra il terreno libero, se ti interessa il terreno, se non è cosi valuta e paga.
più semplice di cosi.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Nella mia zona potrebbe costare un po di meno. Poi dipende dalla professionalità, dalla struttura che ha alle sue spalle il professionista incaricato e dalle problematiche connesse a quella pratica.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
UUUhhh! Gianco che bella parola che hai usato PROFESSIONALITA' ma esiste ancora? appena ho un poco di tempo vi scrivo in cosa sono incappato
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Non so di cosa ti occupi, ma quando un professionista opera da tanto tempo e affronta diverse problematiche, magari acquisendo l'esperienza da chi lo accompagna nella professione, questo vuol dire accumulare una certa professionalità, esperienza. Nel mio caso mio padre, n. 9 del Collegio dei Geometri della Provincia di Cagliari ed io iscritto all'Albo dal 1974, operante sempre come libero professionista, certamente una certa professionalità te la fa acquisire, anche se sei una "testa di coccio".
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Gianco che bella parola che hai usato PROFESSIONALITA' ma esiste ancora?
I professionisti tecnici professionali esistano ....... ai giorni d'oggi sono sempre più un caso raro ma esistono

L'espressione o la parola: professionalità io, personalmente, la interpreto in senso molto più ampio.
Non solo competenza ed esperienza e quindi afferenti alla mera attività.
Ma ingloba anche lo stesso modo di essere della persona, come: serietà ed etica

quindi, professionalità = competenza/esperienza + serietà ed etica
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto