1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nonnoelio

    nonnoelio Nuovo Iscritto

    Salve a tutti,
    recentemente, su richiesta di alcuni condomini è stata convocata una assemblea straordinaria che ha portato alla modifica delle tabelle millesimali.
    Questa variazione comporta dal 1/1/2011, per alcuni una significativa riduzione delle spese (circa 10%) mentre per altri un pari aumento.
    Sapreste indicarmi se il costo di tale operazione (raccomandate per convocazione, invio verbali, costi notarili, ecc.) può essere imputato soltanto a coloro che ne hanno beneficiato oppure debba essere "spalmato" su tutti i condomini cioè anche a i condomini che hanno subito un aumento delle spese (che in questo caso sarebbero "cornuti e mazziati").
    Grazie per l'attenzione.
    Cordialità
    Nonnoelio
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Caro Nonnoelio, da una prima analisi sembra una vera ingiustizia.
    In realtà il costo per il rifacimento delle tabelle millesimali deve essere imputato a tutti i condomini in quanto la modifica dei millesimi riguarda tutti, indipendentemente dai motivi per cui vengano rettificate, e soprattutto tutela tutte le parti esclusive, non solo una parte di esse.
    Non capisco perchè tra le spese compare anche il notaio? Da quello che ho letto ritengo non serva in un caso come questo.
     
    A nonnoelio piace questo elemento.
  3. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Il costo del notaio puo' essere plausibile se la modifica è di "natura contrattuale" e come tale resa pubblica con un atto trascritto in conservatoria di cui il terzo acquirente e non , non potranno invocarne l'ignoranza. In genere gli estremi di tale nuovo contratto sono semplicemente richiamati negli atti successivi al pari di quanto avviene quando le tabelle sono approvate nel primo contratto di vendita (atto pilota) e solo richiamato nei successivi
     
    A Andrea Sini e nonnoelio piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina