1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ddosso

    ddosso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve
    Una persona possiede una casa in cui non vive (è abitata da 2 usufruttuari)
    La persona in questione invece vive in affitto in un altra casa che a breve acquisterà.
    Vorrebbe rinunciare alla proprietà sulla prima casa in questione cedendola ai 2 usufruttuari.
    Da un notaio gli sono stati chiesti 1.800 euro per le pratiche.
    Vi sembra un prezzo giusto?
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se non ho male inteso la situazione, questa persona XYZ ha la NUDA PROPRIETA' su una casa dove NON vive, mentre l'USUFRUTTO è ripartito al 50% al Signor ALFA e al 50% alla Signora BETA.

    In pratica XYZ vende il 50% di NUDA PROPRIETA' al Signor ALFA, e il 50% di NUDA PROPRIETA' alla Signora BETA.

    Costo 1.800 Euro? Mi sembra giustissimo, è un affarone.

    Nel 2010 mio fratello mi ha venduto il 50% di nuda proprietà di una casa il cui"mezzo valore" (cioè il valore del 50% di nuda proprietà) era stimato in 64.000 Euro, e ho pagato 8.200 (diconsi ottomiladuecento/00) Euro (vendita del 50% di nuda proprietà tra due fratelli).[DOUBLEPOST=1369308072,1369307806][/DOUBLEPOST]Piuttosto.... mi sembrano troppo pochi 1.800 Euro rispetto agli 8.200 che ho pagato io. Verifica attentamente anche da UN ALTRO notaio, mi sa che quello che hai consultato ti ha detto una mezza cavolata. Tutto dipende dal valore della nuda proprietà oggetto di trasferimento, e dal grado di parentela tra chi vende e chi acquista, la tassazione è basata anche su questi due fattori; poi c'è l'onorario notarile (e quello varia da studio notarile a studio notarile), le tasse sull'onorario, e così via.

    Fermo restando che nel mio caso il valore del 50% di nuda proprietà era Euro 64.000, e che acquirente e venditore erano fratelli, ecco il dettaglio fattura del 2010:

    Tassa Archivio: Euro 24,71
    Imposte/Tasse: Euro 6.713,00
    Diritti vari: Euro 1.210,62
    Compensi Notartel: Euro 0,45
    Visure Notartel S.p.A.: Euro 9,00
    IVA 20% su Euro 1.211,07: Euro 242,22

    TOTALE 8.200 Euro[DOUBLEPOST=1369308863,1369308808][/DOUBLEPOST]Ora magari viene fuori che nel 2010 il mio notaio ha fatto qualche immensa ca22ata e mi ha fatto pagare il quadruplo di quanto avrei dovuto pagare.

    Al che, mi inca22o.

    Una cosa che ricordo perfettamente è che, in fase di RICHIESTA PREVENTIVO, il notaio mi sparò 7.600 Euro, al che accettai (?!). Solo il giorno del rogito mi disse che in realtà veniva 8.200 Euro. Il preventivo non è stato messo in forma scritta. OK, mi sono fatto inchiappettare come pochi al mondo. L'esperienza è il numero di volte che l'hai presa in quel posto, a condizione che ciò ti sia servito per imparare qualcosa. 600 Euro di differenza avrebbero potuto indurmi a cambiare notaio, cosa che avrei fatto senza pensarci, ma poiché quel furbastro me l'ha detto solo quando eravamo al tavolo del rogito, non me la sono sentita di mandare all'aria tutto.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. ddosso

    ddosso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    il rapporto tra chi vende e chi compra è di strettissima parentela, Ovvero è il figlio che cede la proprietà ai genitori.
    il valore dell'immobile non lo so, nel 2001 fu pagato 450.000 milioni di lire. Ora varrà molto di più.
    comunque un altra consultazione di un notaio si impone...
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Assolutamente sì, devi consultare ALMENO un altro notaio, e se possibile, fatti fare un preventivo SCRITTO.

    Non come ho fatto io, che prima m'ha detto 7.600 Euro e poi me ne ha fatti pagare 8.200..... robetta!!!!!

    Il tuo caso sembra assimilabile al mio, compravendita tra parenti stretti, solo che il valore è incommensurabilmente più elevato, nel tuo caso.....
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il notaio dovrebbe essere pagato dagli acquirenti, non dal venditore.....
     
    A rita dedè, Daniele 78 e possessore piace questo elemento.
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK, è il caso del figlio che vende la nuda proprietà ai suoi genitori. E' chiaro che pagano i genitori. Ottima precisazione.[DOUBLEPOST=1369312218,1369312199][/DOUBLEPOST]Il figlio comunque si preoccupa di far spendere meno possibile ai genitori, perché i soldi, sempre di casa, sono.
     
    A Daniele 78 e essezeta67 piace questo messaggio.
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Eh?
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non avevo fatto caso ai quattrocentocinquantamila milioni di Lire :D :D :D

    Voleva sicuramente dire 450 milioni ;)
     
  9. ddosso

    ddosso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Si ovviamente i milioni erano 450;)
    grazie per le risposte, vi faccio sapere cosa esce fuori da un secondo notaio..
     
    A possessore piace questo elemento.
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    credo proprio che le 1800 euro siano la parcella del notaio. più spese e tasse.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    mi sempre di capire che 1.800,00 sono a carico del cedente, ed il resto sarà a carico degli acquirenti, qui non specificato, che verrà chiesto al momento del passaggio di proprietà dal notaio
     
  12. Vale85

    Vale85 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti..io vorrei porre il seguente quesito : tizia, usufruttuaria, vuole cedere l'usufrutto alla figlia, nuda proprietaria. Quali sono le spese da sostenere( a parte il compenso al notaio)? E chi è obbligato a sostenerle? Grazie in anticipo..
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A norma degli articoli 2643 del Codice civile, comma 1, numero 5, si devono trascrivere gli atti di rinuncia che abbiano ad oggetto i diritti reali su beni immobili.
    A norma dell’art. 2657 del Codice civile prevede l’intervento del notaio per la trascrizione nei Registri Immobiliari, l’atto pubblico o la scrittura privata autenticata.

    Imposte indirette:
    - se per la rinuncia non è previsto un corrispettivo l’atto è gratuito e dunque soggetto alla disciplina dell’imposta di successione e donazione di cui al Dlgs 346/1990. In caso di rinuncia tra parenti in linea retta, l’aliquota è pari al 4% del valore dell’usufrutto, per il valore che oltrepassa la franchigia di un milione di euro; le imposte ipotecarie e catastali sono fisse (euro 168 x 2) se si tratta di prima casa, altrimenti sono rispettivamente pari al 2% e all’1% del valore catastale dell’usufrutto.
    - se per la rinuncia è previsto un corrispettivo si devono applicare le imposte di registro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina