1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. boghes

    boghes Ospite

    Pongo subito il mio quesito agli esperti di questo forum:
    mi servono soldi subito e voglio vendere un immobile, posso venderlo al prezzo più stracciato per essere più appetibile ed attirare compratori.
    Rischio rogne da parte dell'AdE?
    Grazie.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ma stai scherzando? Se la casa e tua, e come è tuo diritto regalarla a chi che sia, è tuo diritto venderla ad un prezzo particolarmente appetibile. oggi si vende solo con prezzi appetibili, di norma.
     
    A boghes piace questo elemento.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
  4. boghes

    boghes Ospite

    Grazie, ma per l'AdE è tutto regolare o pretendono che si paghino le tasse a seconda dei prezzi praticati in quella zona?
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le imposte sulla vendita le paga l'acquirente in base al valore catastale, ma deve essere esplicitamente dichiarato al notaio e riportato nel rogito. Leggi le istruzioni che ho allegato, sono chiarissime.
     
    A boghes piace questo elemento.
  6. boghes

    boghes Ospite

    Sì le imposte le paga l'acquirente ma l'AdE chiama al pagamento in solido anche il venditore.
     
  7. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    queste le regole per gli immobili ad uso abitativo e loro pertinenze, ma per gli immobili commerciali (negozi, magazzini) come ci si regola per non aver sorprese fiscali dopo il rogito? i valori medi di zona spesso non sono attendibili causa il declino del mercato immobiliare e lo stato intrinseco dell'immobile che non è "leggibile" dai soli dati catastali....
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una volta (non so se è ancora così) se la transazione veniva eseguita ad un valore inferiore alla R.C. rivalutata si era sottoposti all'accertamento di valore da parte del Fisco. Fioccavano sanzioni pesantissime....
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se l'operazione viene fatta in maniera "onesta", cioè senza pagamenti in nero, con pagamenti tracciabili, l'Agenzia delle Entrate può fare tutti gli accertamenti che vuole MA deve dimostrare con i fatti e con i documenti che una parte del prezzo è stata mascherata o nascosta, Non basta la presunzione, non basta l'apparenza del "prezzo impossibile".
     
    A Antennaria e Daniele 78 piace questo messaggio.
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    dire le case è facile, poterle dimostrare è molto difficile, con l'ADE è un mistero, se non dichiari almeno la rendita catastale nel rogito sei sotto la lente e non auguro a nessuno fare ricorsi, tempo perso arrabbiature e tanti soldi
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    DEvi dichiarare il prezzo reale, effettivamente pagato, che può essere anche di molto inferiore al valore catastale.
    Sarà il notaio a fare il conteggio delle imposte su quest'ultimo valore.
     
    A boghes piace questo elemento.
  12. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    poniamo che .... io debba fare una donazione di un (piccolo) immobile commerciale... mi posso regolare sulla R.C. rivalutata? in questo caso non ci sarà alcuna transazione di denaro .... nè bianco nè nero :risata:
    e quindi le tasse saranno applicate sul valore "dichiarato" ..... ma come mi regolo per non aver BRUTTE SORPRESE, PERDITE DI TEMPO E DI SONNI TRANQUILLI !!!! :triste:
     
  13. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E questo è quasi un dogma. Ricordiamoci che siamo in Italia dove non c'è la presunzione di innocenza fino a prova contraria. Per il fisco, siamo sempre colpevoli. Sta a noi, poi, dimostrare che non è così. Ed i giuramenti sulle teste dei parenti più stretti non fanno fede...[DOUBLEPOST=1400140949,1400140749][/DOUBLEPOST]
    Ultimamente mia suocera ha donato un immobile al nipote (mio figlio). Nell'atto è stato assunto come valore la R.C. rivalutata, su iniziativa e consiglio del Notaio. Nessuna sorpresa e.....sonni tranquilli:maligno:
     
    A boghes piace questo elemento.
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    SE è una donazione mascherata, tanto vale fare una "donazione palese", le imposte verranno pagate sempre in base al valore catastale. Devi essere certo però di non ledere i diritti di "qualcuno", che anche a distanza di tempo potrebbe contestare l'operazione. Se l'immobile dovesse essere adibito ad attività commerciale, il donatario potrebbe avere delle difficoltà con le banche in caso di necessità di mutuo o altro finanziamento.
     
  15. boghes

    boghes Ospite

    A tutti quelli che gentilmente hanno risposto.
    Nell'atto di compravendita ho indicato il prezzo effettivamente pagato dall'acquirente, con assegno. Nonostante ciò l'AdE bella notifica con importo nuovo di imposte, a loro dire dovute, perchè il prezzo non era congruo: importo di 1/3 superiore!!!
    Ma non posso vendere come voglio il mio bene a chiunque, se ho bisogno (ipotesi) di soldi? Perchè questa imposizione da parte dell'AdE di seguire i prezzi di mercato, a loro dire,?
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Puoi fare ricorso, e vincerlo dimostrando le tue ragioni, anche se non è semplicissimo. Purtroppo il cittadino è a servizio dello Stato e non il contrario.
     
    A boghes piace questo elemento.
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @boghes tu hai indicato il prezzo di vendita. Lo stato minimo vuole il prezzo catastale. Da qui non si sposta. Tu vendi anche a 1000 euro, lo stato vuole le tasse sulla rendita rivalutata e quindi il valore catastale. Sono solo tasse; sganciate dalla realtà. Fanno norma.
     
    A boghes piace questo elemento.
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ed il valore catastale è legato alla rendita catastale, più la alzi (vedi riclassamento per i più svariati motivi noti ed arcinoti qui su forum) più sale anche il valore catastale, ossia il minimo dichiarabile.
     
    A arciera piace questo elemento.
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    te capìo come l'hanno messa?
     
  20. boghes

    boghes Ospite

    E i 2/3 dichiarati non coprono il prezzo catastale e pure la rendita catastale?
    Quì c'è qualcosa che non quadra.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina