1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. roromina

    roromina Nuovo Iscritto

    Per l'ultimo piano, vorrei verandare la mia verandina di 6mq a causa della lavatrice, è un balcone aggettante quindi di mia proprietà esclusiva non avendo nessuno sopra devo chiedere autorizzazioen al condominio comunque ? e per il riscaldamento centralizzato ci sarà una revisione anche se in veranda non c'è riscaldamento ? Preciso che da oggi il riscaldamento lascia molto a desiderare.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    DUNQUE,
    chiudere un terrazzo e verandarlo, è soggetto ad autorizzazione urbanistica, crei una superficie chiusa che, se coperta, di solito si ottiene. Il condominio non ha nulla da eccepire, salvo il decoro esterno che eventualmente andresti a modificare. Per il riscaldamento, nulla, se non allarghi il tuo impianto, anzi, se chiudi e fai una veranda, contribuisci a ridurre le dispersioni termiche, andando a favorire in parte tutto l'impianto condominiale.
    Se poi, alcuni condomini hanno già chiuso, se la tua chiusura dell'ultimo piano non si vede dalla strada, se .....
    tutto si può fare ma non sei perfettamente in regola.
     
  3. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    chiariamo una cosa, la veranda è una nuova volumetria e questo parlando per esperienza professionale personale ti dico che al 99 % è legalmente e urbanisticamente infattibile. se parli invece di tettoia il discorso cambia.

    per la veranda ti serve il benestare del condominio, per la tettoria in linea di principio no.

    Ci dovrà essere una revisione delle tabelle millesimali per la nuova superficie utile.

    non esitare a chiedere ulteriori informazioni.

    saluti
     
  4. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao a tutti,
    scusate se mi intrometto, ma ho trovato questa sentenza che come nel caso di roromina, vieta la costruzione della veranda se al piano sovrastante non c'è un balcone aggettante.


    No alla realizzazione di una veranda in assenza di un balcone aggettante al piano soprastante
    Cass., Sez. II, Civile, sentenza n.15186 del 11 luglio 2011

    Il proprietario di un appartamento sito in un edificio condominiale non può eseguire nella sua proprietà esclusiva opere che, in contrasto con quanto stabilito dalla norma dell'art. 1122 c.c., rechino danno alle parti comuni dell'edificio stesso, né, a maggior ragione, opere che, attraverso l'utilizzazione delle cose comuni, danneggino le parti di una unità immobiliare di proprietà esclusiva di un altro condomino

    1. Il condomino che abbia trasformato il proprio balcone in veranda, elevandola sino alla soglia del balcone sovrastante, non è soggetto, rispetto a questa, all'osservanza delle distanze prescritte dall'art. 907 cod. civ. nel caso in cui la veranda insista esattamente nell'area del balcone, senza debordare dal suo perimetro, in modo da non limitare la veduta in avanti e a piombo del proprietario del balcone sovrastante, giacché l'art. 907 citato non attribuisce a quest'ultimo la possibilità di esercitare dalla soletta o dal parapetto del suo balcone una inspectio o prospectio obliqua verso il basso e contemporaneamente verso l'interno della sottostante proprietà .

    2. 3. Da ciò ha tratto coerentemente la conseguenza della illegittimità della condotta della ricorrente, la quale ha realizzato sul proprio terrazzo una veranda pur in assenza al piano soprastante di un balcone aggettante.

    4. La Corte territoriale ha poi esaminato la delibera assembleare del 1985 e ha correttamente escluso che la stessa potesse avere efficacia abilitativa della installazione di una veranda che avesse effetti pregiudizievoli per uno dei condomini. Tale affermazione, a prescindere dal rilievo, sul quale la ricorrente ha particolarmente insistito, che la deliberazione assembleare non conteneva la clausola di salvezza dei diritti dei condomini che invece la Corte d'appello ha ritenuto esplicitata, non contrasta con i principi della giurisprudenza di legittimità in materia. È noto, infatti, che l'assemblea condominiale non può assumere decisioni che riguardino i singoli condomini nell'ambito dei beni di loro proprietà esclusiva, salvo che non si riflettano sull'adeguato uso delle cose comuni

    5. 6. Le limitazioni al contenuto dei diritti di proprietà esclusiva spettanti ai singoli condomini - quali quelle consistenti nel divieto di dare alle singole unità immobiliari una o più destinazioni possibili, per l'utilità generale dell'intero edificio - introdotte con un regolamento di condominio approvato in assemblea, poiché generano dal lato passivo degli oneri reali incidendo sulla proprietà dei singoli, richiedono, a pena di nullità, l'unanimità dei consensi dei condomini e nel caso che taluno di essi si sia fatto rappresentare in assemblea è necessario che il conferimento del mandato risulti da atto scritto secondo la previsione di cui agli artt. 1392 e 1350 c.c..

    7. 8. Infatti, le norme del regolamento condominiale che incidono sulla utilizzabilità e la destinazione delle parti dell'edificio di proprietà esclusiva, distinguendosi dalle norme regolamentari, che possono essere approvate dalla maggioranza dell'assemblea dei condomini, hanno carattere convenzionale e, se predisposte dall'originario proprietario dello stabile, debbono essere, pertanto, accettate dai condomini nei rispettivi atti di acquisto o con atti separati; se deliberate, invece dall'assemblea, debbono essere approvate all'unanimità, dovendo, in mancanza, considerarsi nulle, perché eccedenti i limiti dei poteri dell'assemblea.
     
  5. roromina

    roromina Nuovo Iscritto

    Io ti chiedo per fare in regola ok x il dia che so già bisgona farlo, ed ho già contattato il comune senza problemi, si; alcuni hanno già chiuso,già verandato ma non completamente mancano due parti/finestre della struttura; altri ma dalla parte del balcone incassato hanno chiuso tutto"
    Non si vede dalla strada perchè è nel cortile interno di fronte c'è un'altra casa ed anche lateralmente, non è una casa delle belle arti....è molto anzi troppo comune...ma per non creare/avere problemi con il condominio è questo che mi preme.
     
  6. roromina

    roromina Nuovo Iscritto

    ultimo piano sopra di me non c'è il tetto che mi sovrasta tutto...per verandare devo fare una tettoia sennò dove si sostiene i panelli di vetro e tutta l'intelaiatura ?
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Vedi se sopra di te avevi già una tettoia o una copertura, la cosa forse era fattibile, ma creare una copertura nuova vuol dire aumento di volumetria, come Giovannelli ti ha scritto. Se tu riesci ad ottenere le autorizzazioni, per me metti al corrente il condominio e in fondo faresti un uso come lo possono fare tutti o addirittura lo hanno già fatto. Il comunicarlo al condominio è sempre una buona cosa, che sia verbalizzato e a scanso di sorprese altrui, sempre che i tuoi rapporti con i condomini siano tali che nessuno desideri farti uno sgarro.
     
  8. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    io intendevo la tettoia e basta, senza parti laterali e frontale. una tettoia di copertura insomma. Per la veranda vera e propria riconfermo quanto già scritto anche alla luce degli altri interventi.

    saluti
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  9. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao roromina,

    la sentenza che ho postato è solo una delle tante, il problema di creare verande sul balcone riguarda solo ed unicamente un fattore estetico, perchè anche se il tuo Comune te l'approverà, occorrerà (e molto spesso i Comuni chiedono che venga allegata) sempre una delibera assembleare unanime da parte del condominio. Ora è vero che anche altri hanno hanno verandato i propri balconi, magari tutti regolari non voglio dire di no ;), però che succede, che l'estetica della palazzina in qualche modo è stata cambiata, o in meglio o in peggio. Se fosse in quest'ultima ipotesi, la palazzina ne conseguirebbe un cosidetto "danno economico" perchè se si abbruttisce la palazzina ci sarà anche un calo economico degli appartamenti.
    Ora non voglio dire che tu con la tua veranda potresti essere la goccia che fa traboccare il vaso, ma se uno o più condomini vendono e i nuovi proprietari non sono d'accordo a vedere l'estetica della palazzina rovinata, in assemblea possono anche ribaltare le cose, nel senso che chi ha dato il consenso per verandare, poi possa dire no, magari sarà una minoranza, ma di fronte al Giudice? Questi verificherà che tutte le verande siano a posto (regolari con i permessi) e in seno ad una richiesta di demolizione per alterazione del decoro architettonico, possa accettare le richieste, così oltre al danno pure la beffa.
    A mio parere è preferibile installare una tettoia, come indicato da Giovannelli.
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  10. roromina

    roromina Nuovo Iscritto

    scusa Alessia ma la "tettoia" già c'è l'ho quelle apribili se fosse stato solo per quello avrei lasciato così com'è, ora non credo che hai letto bene quanto scritto in precedenza mi serve per la lavatrice, altrimenti non so che fare.condobip mi dice che non occorre delibere in assemblea.
     
  11. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Non ti occorre la delibera assembleare per cosa? per la veranda? Se si, ti occorre eccome.
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  12. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Se la tettoia non ripara sufficientemente la lavatrice, magari dalla pioggia, potresti, magari risparmiando dei soldi, far fare un rialzo da mettere sotto la lavatrice in modo tale che se piove la lavatrice non sta a contatto con il pavimento del balcone bagnato, e proteggerla con una sorta di armadietto, un pò come si fa con i copritermosifoni, questi sono in legno, magari per la lavatrice puoi farlo con un mobiletto in resina o materiale simile, così puoi continuare a tenere la lavatrice fuori al balcone, ma al riparo dalla pioggia e dalla ruggine.
     
  13. roromina

    roromina Nuovo Iscritto

    ma Alessia, mi dici che così non occorre verandarlo ? le ditte a cui ho chiesto info mi hanno detto che il tubo che passa dal muro del bagno al poggiolo con il gelo crea problemi se non si veranda, ci sono troppi sbalzi di temperatura e se si gela poi.... con un mobiletto dici che è fattibile senza verandarlo tutto ?
     
  14. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Non avendo idea di come sia posizionata la lavatrice, posso dirti a mia immaginazione, che mettendo la lavatrice all'interno del mobiletto e facendolo aderire il più possibile alla parete esterna del bagno, magari proteggendo il buco dove passerebbe il tubo della lavatrice che arriva al muro del bagno con del nastro isolante o un ulteriore copritubo, dovresti contenere i danni, soprattutto quando piove.

    Esistono degli armadietti appositi che possono essere messi fuori al balcone. Prova nei negozi appositi e prospettagli questa idea, senti loro se eventualmente è fattibile.

    Se lo è risparmieresti un sacco di soldi.
     
  15. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    e un sacco di rogne aggiungo.

    saluti
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina