1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Danyh

    Danyh Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, ho guardato e cercato un po' nel forum ma non ho trovato nulla di simile alla mia questione. A mio marito, causa un paio di mesi senza stipendio, la banca non ha pagato un paio di rate di una carta di credito causa disponibilità insufficiente, successivamente è stato segnalato al Crif. L'agenzia recupero crediti ha poi proposto di fargli fare delle cambiali per l'intero importo per l'estinzione della carta. Nel frattempo noi ci eravamo già mossi per chiedere un finanziamento a nome mio per saldare il debito. Ieri han chiamato dicendo che per saldare il debito avevamo 2 possibilità: o saldare tutta la cifra totale e poter cancellare la segnalazione al Crif, oppure saldare con un notevole sconto ma mantenere la segnalazione al Crif per 36mesi! È lecita questa cosa? Non vorrei pagare tutto e poi comunque non possano cancellare nulla. Cordialmente vi ringrazio per le future risposte.
     
  2. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    non è che non possono è che non vogliono, e anche se tutto viene saldato nei tempi previsti, la segnalazione al crif rimane a vita.
    non ottemperano alle prescrizioni di legge perchè un debitore anche se ormai pulito rimane inaffidabile e marchiato per tutta la vita, un assassino viene trattato meglio.
    la cancellazione al crif è un boutade, il nominativo viene iscritto abusivamente in archivi privati e conosciuti solo dagli addetti ai lavori.
     
    A Danyh piace questo elemento.
  3. Danyh

    Danyh Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio Pippopeppe, amara delusione!
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è così.
    Le informazioni creditizie di tipo negativo relative a inadempimenti non successivamente regolarizzati possono essere conservate nel sistema di informazioni creditizie non oltre trentasei mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto oppure, in caso di altre vicende rilevanti in relazione al pagamento, dalla data in cui è risultato necessario il loro ultimo aggiornamento, o comunque dalla data di cessazione del rapporto.
    Prima dell'eliminazione dei dati dal sistema di informazioni creditizie, il gestore può trasporre i dati su altro supporto, ai fini della limitata conservazione per il tempo necessario, esclusivamente in relazione a esigenze di difesa di un proprio diritto in sede giudiziaria, nonché della loro eventuale elaborazione statistica in forma anonima.
    Queste disposizioni non riguardano la conservazione a uso interno, da parte del partecipante, della documentazione contrattuale o contabile contenente i dati personali relativi alla richiesta/rapporto di credito.
     
  5. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    posso smentirti per esperienza personale che racconto volentieri.
    nel 2003 stavo acquistando un'auto per mio figlio al quale avrei dovuto prestare solo garanzie in quanto forte di un notevole affidamento da parte delle tre banche con cui lavoravo e di cui disponevo sui c/c.
    ebbene le concessionaria mi bollò come mal pagatore in quanto circa sette anni prima avevo pagato in ritardo (solo ritardato pagamento) alcune rate di un finanziamento artigiano.
    ovviamente al registro cciaa ero perfettamente pulito ed alla crif ufficiale totalmente sconosciuto. la concessionaria messa di fronte ad incontestabile documentazione si giustificò con la presenza del mio nome in archivi privati di cui non vollero rivelarmi
    nulla. che dire?:rabbia:
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che quelle regole sono state rispettate da CRIF. Quindi le informazioni non vi rimangono a vita, come avevi affermato.
     
    Ultima modifica: 23 Maggio 2016
  7. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    questo è quello che ho scritto.
    rimane un fatto certo che dal crif le informazioni passano agli archivi privati che sono considerati paritetici.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina