1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    Ciao a tutti,
    volevo chiedere lumi agli esperti del "settore".
    Il fornitore di acqua del condominio in cui abito HERA fattura i consumi differenziando le tariffe nel seguente modo:
    nello specifico su un consumo stimato di MC 168
    tariffa agevolata 1 : MC 44 x €/mc 0,2025
    tariffa agevolata 2: MC 42 x €/mc 0,4712
    tariffa base: MC 42 x €/mc 0,8098
    tariffa eccedenza: MC 40 x €/mc 2,0383

    Come si nota la "tariffa eccedenza" è altissima è ed circa 1/4 della fornitura .

    Con quale criterio vengono ripartite le tariffe? quanti MC di acqua a tariffa agevolata spetta ad ogni residente?

    Infine per ultima cosa ma non ultima come importanza il consumo indicato da HERA è stimato (MC 168)
    in realtà il consumo reale è MC 114 cioè MC 54 in meno.
    Possibile che l'eccedenza stimata cioè MC 54 siano stati addebitati tutti alla tariffa eccedenza??????

    Grazie a chi mi da delle dritte
     
  2. Gualtieri Mario

    Gualtieri Mario Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  3. Gualtieri Mario

    Gualtieri Mario Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    non sappiamo quei metri cubi citati a quale periodo di tempo si riferiscono o meglio a quanti giorni dell'anno.
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Intanto va detto che alcuni anni fa la Cassazione aveva sancito l' illegalità dei consumi presunti. Ora sono fuori sede, più tardi potrò postare gli estremi della sentenza. Poi le tariffe possono essere verificate rivolgendosi ad uno dei "Forum per l' acqua bene comune della tua zona. Con una ricerca in rete puoi trovare il nome ed i recapiti dei referenti. E per ultimo, attivarsi perché, come noto, in questi tempi "loro signori "stanno approvando una nuova legge che fa carta straccia del referendum del 2011.......
     
  5. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    il periodo è di 61 gg essendo la fatturazione bimestrale
     
  6. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    il mio timore è quello che l'esubero dei 54 mc pagati €/mc 2,0383 li restituiscano con la tariffa agevolata €/mc 0,2025, facendoci pagare di fatto di piu la bolletta
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se mandano la bolletta con il consumo presunto si dovrebbero basare sulle letture precedenti e quindi ci dovrebbe essere una continuità di consumi. Bene avresti fatto a comunicare i consumi come consigliano i gestori. Stante la situazione, ti consiglierei di mandare una raccomandata A.R. dove indichi i consumi rilevati, il conteggio e le conclusioni in base alle quali dovresti fare il versamento. Pertanto, non risulterai moroso.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    "a pensar male si fa peccato ma certe volte ci si indovina": non ti rimane che controllare e pretendere che i mc contabilizzati in più ti vengano accreditati con lo stesso prezzo unitario.
     
  9. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco la Sentenza di Cassazione: n.11738 del 24/6/2004
     
  10. proid

    proid Membro Attivo

    sarebbe utile un foglio elettronico in rete per i riparti acqua. dovrei abbozzarlo a breve. quando fatto ve lo condivido così cerco di migliorarlo con i vostri spunti.
    comunque la ripartizione dovrebbe seguire la metodica di calcolo della fattura "master".
    cioè:
    -addebitare i consumi per fasce
    -in parti uguali le quote fisse
    -in proporzione semplice ai consumi corrispondenti addebiti (da noi le spese di depurazione non sono calcolate per fascia).

    La differenza tra consumi parziali e generali comunque mi sembra scontata, anche se non detto è ovvio che le letture parziali sono state fatte in date diverse dai rilevamenti generali e quindi i consumi assoluti non sono paragonabili con i consumi parziali.
    Per uniformarli e poterci fare dei calcoli bisogna determinare i consumi medi mensili di ogni utenza, da quelli si calcola il consumo presunto nel periodo della fattura e si addebitano le spese a fascia in base ai mc calcolati.

    Piuttosto come vanno ripartite le eccedenze? In proporzione ai consumi delle utenze che rientrano in quella fascia o tra tutte le utenze?
    In pratica se ho tre utenze di cui solo due hanno consumato per la fascia X, e le utente in totale hannoc onsumato 50 ma il consumo totale per quella fascia in fattura è 60.... i 10 di eccedenza li ripartisco in proporzione ai consumi delle due utenze o di tutte e tre le utenze?
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    E' evidente che le eccedenze devono essere conteggiate con la fascia corrispondente, nel senso che superando le fasce protette le ultime saranno assoggettate al prezzo unitario corrispondente.
     
  12. Gualtieri Mario

    Gualtieri Mario Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongioro a tutti. Intanto mi congratulo per le tariffe coì basse.
    Di seguito Vi elenco le tariffe annue in Puglia:
    TARIFFE 2016 SERVIZIO ACQUEDOTTO
    Uso domestico
    Tariffa agevolata da MC O,00 A 73,00: Euro/MC € 0,713769
    Tariffa base da MC 73.01 A 110,00: Euro/MC € 0,936639
    1^ fascia da MC 110,01 A 146,00: Euro/MC € 1,540972
    2^ fascia da MC 146,01 A 256,00: Euro/MC € 2,306408
    3^ fascia oltre i MC 256,01: Euro/MC € 2,828940

    QUOTA FISSA ACQUA Uso domestico annua per N.md.: € 19,43

    QUOTA FISSA SERVIZIO FOGNATURA:Annua per N.md. € 19,43

    SERVIZIO FOGNATURA Acque reflue domestiche o assimilate: per MC € 0,181033

    SERVIZIO DEPURAZIONE Acque reflue domestiche o assimilate: Euro/MC € 0,519705 € 0,700738

    Alle tariffe su esposte si applica l'IVA 10%
    Per quanto riguarda le fatture in acconto l'importo totale dovrebbe essere accreditato in toto nella fattura successiva, con lettura consumo effettivo.
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Evidentemente la legge sul mercato porta ad aumentare il prezzo in presenza di scarsa disponibilità. O è il solito gioco delle poltrone che mangiano a quattro ganasce?
     
  14. mogheghe

    mogheghe Membro Attivo

    è tutto un magna magna :D
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  17. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quella sentenza affermava altro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina