1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Infradito

    Infradito Membro Ordinario

    Qualcuno di voi ha trasformato un appartamento ad uso abitativo in uno per uso ufficio? Ci sono restrizioni se l'accesso è comune agli altri appartamenti? Ho visto in molti palazzi gli appartamenti al piano terra con accesso comune adibiti ad uffici. Anzi è quasi consuetudine vedere nei palazzi le targhette appese fuori di studi tecnici vari.
    Poi a livello condominiale oltre a quello che dice il regolamento di condominio, la cosa va anche discussa in assemblea?
    E come ritorno economico la locazione di un ufficio si discosta molto da una per un appartamento ad uso abitativo?
    Vostre esperienze in merito? Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Come sempre ogni Comune si comporta a modo suo. Nel mio, oggi la trasformazione è possibile, anni fa era una pratica lunga e subordinata a criteri di percentuali tra abitativo e direzionale nello stesso complesso immobiliare.
    Non colgo cosa tu intenda per accesso comune ad altri appartamenti, ma se intendi che lo scalone è comune alle abitazioni e agli uffici, nulla di male, salvo regolamento condominiale. Comunque sia se il tuo Comune autorizza e concede la variazione di destinazione d'uso, non dovrebbe esserci impedimento da nessuno.
    Una volta rendeva maggiormente locare uffici, ma oggi con la crisi i locali direzionali sono quelli più difficili da locare. Ma se hai l'interessato cogli al volo l'occasione e sicuramente fai un affare rispetto al canone abitativo.
     
    A Infradito piace questo elemento.
  3. Infradito

    Infradito Membro Ordinario

    grazie per la risposta
     
  4. AZALEA

    AZALEA Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Esperienza diretta nel Comune di Milano. l'appartamento non presentava alcun problema speciale. Mi sono rivolta ad uno Studio Tecnico consigliatomi dall'Ag. Immobiliare che poi si è occupata della locazione. Tempo un mese. Costo ca. 1.000 euro. Reddito uguale all'abitazione ma contratto 6+6. Avvertito l'Amministrazione condominiale , per pura correttezza, fornendo tutti i dati del locatore.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ho l'ufficio tecnico nella mia abitazione da diversi anni e prima di me mio padre, anch'egli geometra. L'unico problema è stato quello di comunicare all'ufficio tributi del comune la superficie destinata ad ufficio per la diversa tassazione dei rifiuti.
     
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    La categoria catastale dell'u.i. non ha avuto alcun peso nel cambio di destinazione?
     
  7. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Se non erro si guarda la prevalenza di utilizzo, nel senso che un ufficio può essere all'interno dell'abitazione (non censito come A/10) solo quando la l'utilizzo prevalente dell'immobile è residenziale.
     
    A AZALEA piace questo elemento.
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Confermo la categoria A/2.
     
  9. peopeo

    peopeo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Azalea, la cifra di cui parli si riferisce alla pratica per la variazione urbanistica e catastale o altro?
     
  10. AZALEA

    AZALEA Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Questo è ciò che ho pagato al tecnico per tutta la pratica. Non ho avute altre spese, se non quelle per la compilazione e registrazione del contratto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina