1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lucjo

    lucjo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti

    sono un piccolo proprietario di alcuni piccoli appartamenti ed un negozietto a Torino,

    la scorsa settimana una mia inquilina ha lasciato anticipatamente l'appartamento che le affittavo con regolare contratto registrato in cedolare secca iniziato ad agosto 2011 e scadente nel 2015.

    L'alloggio (un bilocale a Torino) era stato completamente ristrutturato nel 2011 prima di affittarlo ed arredato con mobili Ikea nuovi.

    Avevo mandato diversi solleciti di pagamento ritardato all'inquilina (una signora peruviana), lettere raccomdate AR che lei non ha mai ritirato

    Ora mi ha pagato tutti gli affitti, escluso gli ultimi tre mesi che sono pari alla caparra (1200€). Poi mi deve un quota di spese condominiali (150€)

    E' andata via avvisandoni attraverso una telefonata di una agente immobiliare, senza mandarmi una lettera (il contratto prevede un preavviso di 6 mesi) e mi ha lasciato l'alloggio in condizioni disatratate, sporco, pieno di immondizia.... Aveva smontato tutta la camera da letto (senza informarmi) mettendo suoi mobili. Al contratto di affttitto era aggiunta un'appendice che dettagliava i mobili affidati all'inquilini e il relativo anno di acqusito (2011) I mobili ora sono tutti dannegiati, il materasso è marcito in cantina e la tinteggiatuta che le avevo consegnato nuova ora è uno schifo con una mano di rosso tutta sporca (sul preesistente giallino) data in modo approssimativo , sporcando tutti gli infissi nuovi.


    Anche per questo motivo, il nuovo inquilino, che per fortuna ho trovato subito, non mi pagherà i primi due mesi di affitto (400e al mese), il canone devo calarlo a 370€, ed ho speso almeno 300 in riparazioni in bagno e varie.

    Mi date un consiglio su cosa posso fare?

    Posso fare una denucia per danneggiamento locali oppure devo passare attraverso una causa legale?

    Io pensavo di chiederle i 6 mesi di preavviso (2400€) + il valore dei mobili persi ed il relativo montaggio (che vale piu' dei mobili) e riparazioni per altri 2000€. Totale 4400€

    Grazie per l'aiuto
     
  2. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Buongiorno,
    sei stato molto sfortunato, peccato perché le modalità con le quali avevi organizzato il rapporto di locazione (in particolare, la redazione dell'inventario dei beni presenti nel bene) sono assolutamente corrette e nessun legale avrebbe potuto consigliarti meglio.
    Munisciti di prova fotografica dei danni subiti ed agisci avverso la conduttrice per richiederle il risarcimento dei danni e, naturalmente, il pagamento dei 6 canoni di locazione corrispondenti al periodo di preavviso.
    Temo che però non sarà facile ottenere il pagamento delle somme che il giudice certamente ti riconoscerà. Sei a conoscenza del luogo ove lavorava la ex conduttrice? Nel contratto era prevista la fideiussione di un terzo?
     
  3. lucjo

    lucjo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Mille grazie

    non avevo garanzie e so bene dove lavora la ex inquilina
    Ora abbiamo deciso di iniziare con un querela per danni
     
  4. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    La querela (immagino per il reato di danneggiamento) può agire da ottimo stimolo per una ottenere una definizione bonaria, cioè per indurre controparte a ragionare ed a sedersi intorno ad un tavolo.
    Qualora ciò non dovesse accadere, però, la proposizione della querela non riuscirà a soddisfare le tue esigenze di carattere economico, in quanto:
    a) i tempi del procedimento penale sono molto lunghi, pertanto prima che tu possa costituirti parte civile per ottenere il risarcimento del danno potrebbero passare anche due / tre anni;
    b) essa non potrà riguardare il pagamento delle mensilità di preavviso;
    c) il danneggiamento, in quanto reato doloso, presuppone la dimostrazione di un elemento soggettivo che non è detto venga riscontrato dal giudice trattandosi di vicenda prima di tutto civilistica.
    Se conosci il luogo ove la signora lavora, se si tratta di un impiego regolare (quindi che ti permetta un pignoramento) e se hai interesse ad ottenere il pagamento delle somme a te spettanti, è certamente consigliabile agire in sede civile (potresti anche limitarti a richiedere soltanto le mensilità di preavviso a mezzo decreto ingiuntivo).
     
  5. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Si ha diritto alle mensilità di preavviso anche nel caso in cui l'immobile venga affittato nuovamente prima dei sei mesi?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina