1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. salvog

    salvog Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Un auto parcheggiata sulla pubblica strada è stata data alle fiamme.
    Tale azione ha provocato danni a parte della facciata condominiale.
    Tanto premesso chiedo:
    Chi dovrà risarcire i danni ?
    Quali ed eventuali azioni da intraprendere ?
    Saluti

     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    il responsabile se viene beccato altrimenti............................da chi vorresti che ti fossero pagati i danni????
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    acquirente ha ragione. il dannop va risarcito unicamente da chi lo ha provocato, ammesso che lo becchino. a meno che non abbiate un'assicurazione che prevede quest'ipotesi.
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ....oppure dall'assicurazione auto se era assicurata per "danni vandalici" dai quali è scaturito l'incendio. Ma la vedo dura....
     
  5. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Rivolgersi all'assicurazione dell'auto:
    La copertura assicurativa obbligatoria, riguarda anche i danni provocati a terzi, derivati dall’incendio di un’auto in sosta sulla via pubblica, perché anche la sosta costituisce circolazione.


    Per la giurisprudenza di merito e di legittimità meno recente, la sosta di un veicolo sulla pubblica via non poteva considerarsi evento relativo alla circolazione stradale e quindi i danni provocati dall’incendio di un veicolo in sosta, non potevano farsi rientrare nella previsione dell’articolo 2054 del Codice civile, con la conseguente inapplicabilità della copertura assicurativa obbligatoria per la responsabilità civile auto. (Cass. civ. Sez. III, 09-06-1997, n. 5146; Cass. civ. Sez. III, 06-05-1998, n. 4575).


    Secondo un indirizzo più recente, confermato dalla sentenza 3108/2010, agli effetti dell’articolo 2054 del Codice civile e della legge sull'assicurazione obbligatoria, n. 990/1969, anche la sosta di un veicolo a motore su area pubblica o ad essa equiparata costituisce circolazione, con la conseguenza che per i danni derivati a terzi dall'incendio del veicolo (non determinato da fatto doloso del terzo) risponde l'assicuratore, indipendentemente dal lasso di tempo intercorso tra l'inizio della sosta e l'insorgere dell'incendio (Cass. Civ. 06/02/2004 n. 2302; Cass. civ. Sez. III, 05-08-2004, n. 14998).
     
    A Soniap piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina