1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    salve ...un mio parente mi ha chiesto se gli potrei dare la residenza per un pò di tempo nella mia casa per causa di una separazione , ora mi chiedo se questo inciderebbe in qualche modo sul mio reddito famigliare e avendo saputo anche che questa persona ha dei debiti con una finanziaria potrebbe questa situazione darmi dei guai?? grazie
     
  2. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma dai!! nessun problema per te. i problemi sono tutti suoi e se se lo merita, poverino, dagli ospitalità e residenza
     
    A lino erme piace questo elemento.
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premesso che non saresti tu a "dare" la residenza, ma l'avrebbe con il solo fatto di dimorare abitualmente con la tua famiglia nella tua abitazione. Dal fatto di avervi la residenza, discende il suo obbligo giuridico di dichiarare entro venti giorni la sua nuova residenza all'ufficiale di anagrafe del tuo comune, in modo che sia iscritto nell'anagrafe della popolazione residente del tuo comune.
    Certamente sì. Esistendo vincoli di parentela tra di voi, costituireste necessariamente un'unica famiglia anagrafica (composta dai componenti della tua attuale famiglia anagrafica, più lui).
    Siccome tutti i componenti della famiglia anagrafica fanno parte del nucleo familiare ai fini ISE/ISEE, nel computo dei redditi e dei patrimoni che devono essere considerati nel calcolo di quegli indici entrerebbero anche il suo reddito e il suo patrimonio.
     
    Ultima modifica: 26 Marzo 2014
    A lino erme e possessore piace questo messaggio.
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ne sei certo? Starebbe anche nel suo stato di famiglia? Nel suo ISEE? Come, invece di premiarli perché stando assieme riducono gli sprechi je danno una mazzata?
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    tra lìaltro ti aumenterebbe anche la tassa sulla spazzatura, comunque si chiami adesso.
     
    A lino erme e possessore piace questo messaggio.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e rischi di pagare i ticket sanitari se il reddito familiare supera il quorum stabilito dalla tua asl regionale
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ....e anche il ticket sanitario.

    Quello che è assurdo in Italia è che ti fanno il conto dei peli..del.....però nell'ISEE non ti permettono di detrarre i debiti ( a meno che non siano legati direttamente al patrimonio immobiliare) o certe perdite finanziarie (es. minusvalenze da investimenti in borsa).
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Assolutamente no. Il nucleo familiare ai fini dell'esenzione ticket non comprende tutti i componenti della famiglia anagrafica. Ma coincide con il nucleo familiare fiscale.[DOUBLEPOST=1395831748,1395831575][/DOUBLEPOST]
    Assolutamente sì. Lo stato di famiglia comprende tutte le persone che fanno parte della famiglia anagrafica. Se la famiglia anagrafica è unica, lo stato di famiglia è unico.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La famiglia anagrafica viene considerata ai fini ISEE per il quale vengono considerati i redditi e le proprietà di tutti i componenti della famiglia, per il ticket sanitario viene considerata SOLO la famiglia fiscale (coniuge e persone a carico indicate in dichiarazione dei redditi), così almeno nella mia regione.
    Saluti.
     
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ad essere esatti, aumenta di 5 euro la tassa sui rifiuti. Non aumenta il ticket dei medicinali. Diminuisce la bolletta luce,gas,telefono, condominio e affini.(per i nuovi contributi) Entra nello stato di famiglia facendo aumentare il reddito isee (valido solo per richieste di agevolazioni comunali e statali) Non rientra nella dichiarazione dei redditi (solo se fosse a carico)[DOUBLEPOST=1395844415,1395844215][/DOUBLEPOST]Cosa succederebbe se abitasse nell'appartamento senza il permesso, richiesto dal comune, di chi ci abita e che non lo vuole nello stato di famiglia? Eppure ci abita?
     
    A lino erme piace questo elemento.
  11. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anni fa ho convissuto con un'amica avendo la residenza a casa sua. Ebbene la sua bolletta della nettezza urbana aumentò di ben più di 5 euro. E ne sono certa perchè la differenza gliela pagavo io.
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    vai a vedere dietro la fattura. Ci sono i numeri degli abitanti e i relativi costi. Da quel che ricordo bene non superavano le dieci euro. Insomma una cifra del genere.
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sistema molto più equo.
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti. Se prima del tuo ingresso era l'unica occupante dei locali, con il tuo ingresso ha perso la riduzione (fino a 1/3) della TARSU eventualmente deliberata dal comune ex art. 66, comma 3, lett. a) del D. Lgs. n. 507/1993.
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Conta solamente la situazione di fatto.
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quindi non rientrerebbe nello stato di famiglia visto che non viene accettato dal capofamiglia oppure è solo una formalità l'accettazione del suo parente ed in ogni caso viene iscritto d'ufficio?
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premesso che giuridicamente la figura del capofamiglia non esiste più con l'abrogazione della norma che era contenuta nell'art. 144 c.c. a opera della riforma del 1975 del diritto di famiglia, e anche il regolamento anagrafico (D.P.R. n. 223/1989) ha soppresso quella figura, prevedendo il "responsabile delle dichiarazioni anagrafiche" (art. 6) e "l'intestatario della scheda di famiglia" (art. 21),
    l'iscrizione anagrafica è solamente una registrazione amministrativa e deve corrispondere alla residenza (dove è - nei fatti - la dimora abituale). Il titolo con il quale si occupi l'abitazione, permessi/assensi di altre persone non rilevano.
     
    A lino erme piace questo elemento.
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non rilevano. Ci credo. Sai però che l'intestatario della scheda di famiglia (sic!) deve dare il consenso sulla scheda di richiesta della residenza? quindi o la dà o non la dà poco importa?
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non deve dare nessun consenso. Sul modulo di richiesta devono esserci la sottoscrizione del richiedente e delle eventuali altre persone maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente.
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ti assicuro che nel foglio della richiesta da consegnare in circoscrizione c'è questa firma di consenso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina