1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marco1234x

    marco1234x Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve
    sono un inquilino/proprietario di una casa che fa parte di un palazzo con svariati condomini che non paga le rate oramai da anni e che per le cui "minacce varie" nessun amministatore è riuscito mai ad avviare le opportune pratiche giudiziarie.
    il condominio tra le altre cose è debitore nei confronti dell'inps x versamenti non effettuati sui contributi relativi al portiere. Purtroppo ad oggi il debito nei confronti dell'inps è diventato spropositato. Stavo cercando consigli su come comportarmi e diversi amici mi hanno detto che nel momento in cui equitalia (sono oramai svariati anni) si attiverà per riscuotere il debito , potrebbe farlo "aggredendo" un solo condomino , casualmente. Quest'ultimo poi una volta pagato il debito dovrebbe rivalersi su tuttu gli altri.
    Possibile che la legge ammette queste situazioni a dir poco incredibili ?
    anziché aggredire singolarmente tutti i condomini morosi?
    non c'è soluzione a questo problema ma solo il rischio che se si fa "svegliare il can che dorme" si rischia di essere preso di mira e perdere tutto ?

    vorrei qualche consiglio , se possibile, diverso dal "occorre parlare con un avvocato"
    non è certo l'avvocato che stabilisce la legge e purtorppo nemmeno le prassi adottate da equitalia
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sei proprietario di un appartamento (quindi, condomino), ma conduci in locazione un altro appartamento? :)
    Art. 63 delle Disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie (nel testo vigente da più di due anni):
    Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione, ed è tenuto a comunicare ai creditori non ancora soddisfatti che lo interpellino i dati dei condomini morosi.
    I creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti, se non dopo l'escussione degli altri condomini.
    In caso di mora nel pagamento dei contributi che si sia protratta per un semestre, l'amministratore può sospendere il condomino moroso dalla fruizione dei servizi comuni suscettibili di godimento separato.
    Chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.
    Chi cede diritti su unità immobiliari resta obbligato solidalmente con l'avente causa per i contributi maturati fino al momento in cui è trasmessa all'amministratore copia autentica del titolo che determina il trasferimento del diritto.


    Quindi l'INPS (o qualunque altro creditore) non potrà chiedere tutto il pagamento a un solo condomino. Dovrà rivolgersi a ciascuno dei condomini in proporzione alla singola quota debitoria di spettanza. Inoltre dovrà agire "pro quota" prima nei confronti dei condomini morosi (a lui indicati dall’amministratore) e, solo nel caso in cui sia impossibile soddisfarsi su di loro, potrà successivamente agire nei confronti dei condomini "virtuosi". Vige pertanto il "beneficio della preventiva escussione" indicato nel comma 2 (in grassetto) della norma sopraccitata. Se le azioni esecutive nei confronti dei condomini morosi si dovessero rivelare infruttuose, i condomini "virtuosi" saranno comunque chiamati a rispondere delle obbligazioni condominiali.
    Magari un avvocato conosce la norma di legge che ti ho indicato (e che anche l'amministratore dovrebbe conoscere). Non trovi?
     
    Ultima modifica: 6 Ottobre 2015
    A quiproquo e Elisabetta48 piace questo messaggio.
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Beneficio? Io lo chiamerei 'male minore'!
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Si può sospendere il moroso dalla fruizione dell'acqua in casa qualora:
    - esista un contatore individuale e un rubinetto esterno ad ogni appartamento
    - l'acqua venga addebitata al condominio (dotato di contatore) e ripartita sulla base delle letture dei contatori individuali
    ? Grazie.
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ti stai autodenunciando?
    oppure volevi dire: sono (un) (inquilino/) proprietario di una casa che fa parte di un palazzo dove (con) svariati condomini (che) non pagano le rate oramai da anni.....
     
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' vero. Poi non si capisce se è proprietario oppure vive in affitto. L'Italia ha il culto della illegalità pur essendo, con Roma, patria del diritto. Ma forse i Romani l'hanno resa patria del dritto.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il termine "inquilino" è usato in modo "alternativo" in certe zone.
    Forse intende scrivere che è al contempo proprietario e "utilizzatore" di una abitazione nel condominio.

    Basta comunque la proprietà a determinare la responsabilità dei debiti Condominiali.

    Possibile che vi siate "lavate le mani" tracurando il sorgere di un problema che ora è acresciuto a dismisura?
    Dove er-i/-avate quando approvav-i/-ate Bilanci che descrivevano una morosità via via crescente?
    Perchè lasciavate "solo" l'amministratore (che andava sostituito e cui non si doveva pagare il compenso) e non avete deciso di perseguire i morosi?

    Non puoi pensare di trovare una "risposta" in un forum che ti risolva il problema "a gratis"...impeativo che vi rivolgiatre ad un avvocato...con più "attributi" dei vari amministratori che avete cambiato.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  9. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bravo FradJACOno, pardon giocatore...è la cosa più bella che tu abbia scritto da quando ti sei rigirato come solo un baro sa fare...
    Tu mi capisci??? Una stretta di mano (senza barare) dal tuo aff.mo
    qui...pro...quo...!
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Grazie, non merito tanto. E poi mi monto la testa.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  11. marco1234x

    marco1234x Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    "Mamma mia"... mancano solo un altro paio di commenti creativi "in libertà" ...e tra poco vado a finire direttamente in galera !!:)

    scusate sono stato poco chiaro..e non ho ripreso subito il post ,quindi mea culpa!!

    1) avevo scritto inquilino/proprietario x indicare che sono appunto entrambe le cose... non l'una O l'altra (es. proprietario che vive altrove..o inquilino in affitto)

    2) di sicuro l'avvocato queste cose le sa ... a questo punto si potrebbe scrivere sui forum "non chiedete cose che bisognerebbe chiedere ad un avvocato" o professionista del settore , in quanto qui si discute e si risponde solo con pareri personali senza cognizione di causa .... per fortuna non è cosi

    3) "dove eravamo" ?....come dice quella canzone... "in vacanza da una vita" !!!:) o semplicemente .... potrebbe essere che :
    a) ero troppo piccolo per interessarmi a queste cose ..e i miei (i veri proprietari) troppo anziani per capire e approfondire e stare attenti a questioni di bilanci?
    b) potrebbe essere che 2 ex amministratori , magari, d'accordo con alcuni inquilini (di quelli che non pagano e che minacciano gli amministratori per evitare di avviare i decreti di ingiunzione ) abbiano preferito TACERE e non EVIDENZIARE nulla nei bilanci ?
    facciamo l'unione delle due cose ...e ritroviamo il mio caso

    Ora veniamo al dunque. Chiara la legge anche se consultandomi con altre persone mi è stato spesso riferito che non viene fatto un tentativo "proquota" , "di solito".
    Se considero che le persone che non pagano non hanno nulla da perdere se non appunto la loro proprietà (non sono stipendiati e magari a parte l'appartamento non hanno nulla intestato)
    Cosa accadrebbe ? queste "riscossioni proquota" verrebbero avviate aggredendo anche le singole proprietà oppure si attaccherebbero direttamente i condomini "virtuosi" ?

    Avevo scritto nel forum per chiedere testimonianza da parte di chi magari aveva visutto una esperienza simile alla mia e non per avere un consulto a gratis fatto da un avvocato...
    Putroppo ci sono tante leggi , poi nella pratica vengono applicate in modo diverso.

    Vorrei anche aggiungere: vorrei proprio conoscerlo un avvocato che di fronte ad un problema del genere (non ho nessun amico avvocato purtroppo) mi direbbe "ho già esperienza in merito le consiglio di lasciar stare non avii nessuna causa ,pagate tutto solo voi condomini virtuosi e amen, perchè purtroppo non c'è nulla da fare" , rispetto a "mi dia i documenti e vediamo cosa si può fare, nel fratttempo le faccio un preventivo" ....
    grazie cmq !!
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina