1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gilfor

    gilfor Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    lo scorso mese di novembre è deceduta la suocera che, con il marito, era usufruttuaria dell'abitazione intestata, come nuda proprietà, a mia moglie.
    Mia moglie ha appena presentato all'Agenzia delle Entrate l'atto di successione avendo ereditato la quota di della casa di cui mia suocera era comproprietaria al 50% con il marito. Entro un mese dovrà essere fatta la voltura presos l'ufficio del Catasto. Vorrei sapere se si può fare, con un unico documento, sia la voltura per l'eredità della casa appartenuta alla suocera, sia per la riunione dell'usufrutto per quanto riguarda la casa di proprietà di mia moglie, oppure se bisogna presentare due volture separatamente. La riunione dell'usufrutto è comunque sempre limitata all'intero 50% detenuto dalla suocera, mentre il papà proseguirà a detenere l'altro 50% come usufruttuario?
    Ringrazio per una vs. riposta ai quesiti.
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Dovrai presentare due volture una per la riunione d'usufrutto e l'altra per la
    Non capisco, era usufruttuaria al 50% oppure piena proprietaria al 50 %?
    Oppure era usufruttuaria al 50% su un immobile ed in un'altro era piena proprietaria al 50%?
     
  3. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo il quesito sia stato esposto in modo confuso:
    immagino che gli suoceri fossero usufruttuari, e la moglie nuda proprietaria.

    Venendo a mancare la suocera, non è scontato che la moglie acquisisca la quota di usufrutto ella mamma.
    Dipende dall'atto di compravendita e costituzione dell'usufrutto: se fosse stato previsto all'origine la riunione di usufrutto sul coniuge superstite, questa quota ricadrebbe in capo al suocero.
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In tal caso non sarebbe una riunione di usufrutto (consolidazione della quota al nudo proprietario), ma vi sarebbe un usufrutto congiuntivo, per cui avverrebbe l'accrescimento della corrispondente quota in favore dell'usufruttuario superstite.
     
  5. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie Prof. (copio Criscuolo :)) per la correzione terminologica: che comunque conferma possano in base agli elementi forniti presentarsi due eventualità.
    Se l'usufrutto era di tipo congiuntivo , questo va ad accrescere la quota del coniuge superstite
    se l'usufrutto era disgiunto (o disgiuntivo?) ci sarà una riunione di usufrutto della quota del 50%.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Era un cousufrutto.
     
  7. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Cousufrutto o usufrutto senza accrescimento penso che per ora se non interviene gilfor a sbrogliare questo quesito penso che non si possa dare alcun consiglio e/o soluzione.
    p.s.
    spero di non aver sbagliato.

    Comunque o l'uno o l'altro tipo di usufrutto, le volture, se non risponde al quesito da me posto, sono sempre le stesse di numero.
     
  8. gilfor

    gilfor Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ringrazio per gli interventi. Provo a spiegarmi meglio: la suocera era comproprietaria al 50% della casa in cui abitava (l'altrà metà è del marito con cui viveva), e, sempre al 50%, usufruttuaria della casa in cui abita la figlia, la quale ha la "nuda proprietà". La figlia ha presentato la dichiarazione di successione per la quota di spettanza di eredità sul 50% della proprietà della casa materna. Dovendo ora presentare la voltura per l'abitazione dei genitori e, premesso che l'usufrutto non era "congiuntivo", mi interrogavo su come presentare i documenti all'ufficio del catasto: un'unica pratica per la voltura della quota in successione e per la riunione dell'usufrutto, oppure si devono presentare due pratiche distinte.
    Grazie ancora per gli eventuali consigli.
     
  9. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Occorre presentare una voltura per la riunione dell'usufrutto e un'altra per la successione, quindi due volture.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se tua moglie è l'unica figlia, la madre di tua moglie (che tu chiami la suocera) morendo senza fare testamento lascia le sue proprietà in questo modo:
    1/2 al coniuge superstite più il diritto di abitazione della casa familiare e dei mobili in essi contenuti; e 1/2 a tua moglie.
    Quindi sulla casa in cui vivevano i genitori di tua moglie l'assetto proprietario è: 3/4 di proprietà a tuo suocero, coniuge superstite; 1/4 di proprietà a tua moglie.
    Questo ha bisogno di essere aggiornato al catasto tramite l'AdE.
    Sulla casa in cui vive tua moglie, e probabilmente anche tu, dopo la morte di tua suocera, in considerazione che l'usufrutto è un diritto reale personale che si estingue per morte o per rinuncia, l'assetto della proprietà sarà questo: 1/2 di piena proprietà a tua moglie ; 1/2 di nuda proprietà a tua moglie; usufrutto su 1/2 di proprietà a disposizione di tuo suocero.
    Anche qui va registrato l'aggiornamento.
    Le due registrazioni vanno fatte separatamente.
     
  11. gilfor

    gilfor Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille per le preziose indicazioni operative.
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non mi è mai capitato un caso simile ma non mi quedra la necessità delle 2 volture: se il de cuius è lo stesso e gli immobili sono nella stesa provincia, non basta una domanda di voltura unica che aggiorni la situazione?
     
  13. gilfor

    gilfor Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Nel mio caso specifico, anche se non ne avevo accennato per semplificare il quesito, saranno addirittura 3 volture poiché la suocera (con il marito) aveva l'usufrutto anche sull'abitazione del fratello di mia moglie. Quindi, riasusmendo: una voltura presentata dagli eredi per la quota sulla casa materna, una voltura mia moglie per la riunione dell'usufrutto dell'abitazione in cui viviamo e una voltura mio cognato per la riunione di usufrutto di casa sua di cui detiene la nuda proprietà.
     
  14. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Le volture sono sempre 2.
    1^ per riunione di usufrutto della casa di tua moglie e di tuo cognato perche con la causale riunione di usufrutto puoi inserire tutti gli immobili al catasto terreni o al catasto urbano intestati al de cuius usufruttuario
    2^ per la successione
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se le modificazioni riguardano sia i terreni sia i fabbricati, le relative volture sono sempre distinte, ciascuna soggetta a 55,00 euro a titolo di tributo speciale catastale, a cui si aggiungono 16,00 euro di imposta di bollo per ogni 4 pagine della domanda.
     
  16. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    la voltura viene contabilizzata una per tutti gli immobili o al catasto terreni o a quello urbano nello stesso comune intestati al de cuius avente tutti la stessa causale di trasferimento
    In questo caso ci sono due immobili all'urbano nello stesso comune dello stesso intestatario e della stessa causale di trasferimento (riunione usufrutto) questa conta una voltura;
    Un'altra voltura è per ciò che ricade in successione la casa di abitazione del de cuius, ovviamente se ci sono terreni ne contabilizziamo un'altra, se ci sono proprietà in comuni diversi ecco che ne scatta un'altra ancora.
     
  17. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Gilfor in questa discussione ha sempre scritto di sole proprietà urbane e di sapere quante volture doveva eseguire, non chiedeva nient'altro (costi).
    Forse non hai trovato dove apporre correzioni?
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti.
    Ma sei stato proprio tu a introdurre nella discussione anche i terreni:
    - "la voltura viene contabilizzata una per tutti gli immobili o al catasto terreni o a quello urbano..."
    - "ovviamente se ci sono terreni ne contabilizziamo un'altra".

    Credo che gli interessi conoscere anche i costi. Così come a chiunque altro leggerà.
     
  19. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Quando scrivi tu li consideri spiegazioni, quando invece lo scrivono altri non lo sono, l'importante che cerchi di venirne a galla anzicchè dire ho preso una cantonata. Scendi dal piedistallo che ti sei creato perchè se cadi ti fai più male rispetto a cadere con i piedi per terra ed inoltre gli specchi sono fatti per guardarsi non per arrampicarsi.
     
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Io non ho scritto che la tua non era una spiegazione, e che fosse inopportuna. Al contrario di te.
    Devi averne molti in casa tua.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina