1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Caso:

    -morosità residua .
    Il legale vince la causa civile.
    Il giudizio riconosce il debito residuo dell'ex conduttore e lo condanna al pagamento dello stesso+spese legali
    Il legale del locatore,chiede il saldo al legale costituitosi in giudizio dell'ex conduttore.
    Quest'ultimo se ne infischia.
    Il legale del locatore,a questo punto,a causa vinta,si cala le braghe.Non sa come andare avanti.
    Scrive al locatore di saldargli la parcella (a causa vinta)perchè l'ex conduttore NON salda il debito in via conciliativa .
    L'ex conduttore NON possiede immobili.Ne ovviamente ha una nuova attività attualmente.
    Avete mai sentito di un legale che vince la causa e poi NON sa come farsi pagare dalla controparte ?
     
  2. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A Gianco piace questo elemento.
  3. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Grazia jerry
    Perfetto.
    Ma ritorniamo al vecchio detto.
    L avvocato quando vince comunica al cliente:
    abbiamo vinto
    Quando perde comunica al cliente:
    Ha perso...
    Qui lo chianano l acchiappaburini....

    Ma quando vince e se ne lava le mani,praticamente dicrndo al cliente fatti pagare e pagami la parcella....
    Deontologicamente e'riprovevole....

    Significa che hai condotto una causa che gia'sapeva di non facile liquidabilita',NON informando afeguatamente il cliente.

    Poi il cliente ovviamente non salda una parcella di un legale che non sa farsi pagare una causa vinta

    Ripeto e'deontologicamente riprovevole.
    Da incapaci
     
  4. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Temo che sia la prassi. Una volta, ma nel mio caso poi l'inquilino aveva saldato tutto, l'avvocato mi avave spiegato che il credito era esigibile , se non ricordo male, per 10 anni, poi era possibile reiterare la cosa. Cioè in teoria si dovrebbe continuare a seguire cosa fa il debitore e appena si può, o perchè compra quancosa o perchè si trova un lavoro, far valere il credito.
    Anche io allora avevo saldato l'avvocato poi li ho recuparati dal pagamento dell'ex-inquilino
     
  5. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Il mio piccolo credito era facilmente esigibile.
    Ma e'capitato ad una giudice onorario del tribunale civile,che ha fatto passare 3 anni per emettere una sentenza,senza contese .
    Cosi rimsndava di 6 mesi in 6 mesi....

    Cosi il debitore,in tutto questo tempo,ha alla fine chiuso l attivita',ed ora risulta a spasso....

    Quindi una causa vinta inutile.....

    Il legale ha gia'avuto un congruo pagamento fatturato.

    Certo non fa piacera a nedsuno vincere una causa e ritrovarsi di non poter prendere soldi facili pet colpa di un giudice sonnacchioso.
    Quindi il legale spara parcelle contro il suo assistito per sfogare la rabbia di anni persi inutilmente....
    Parcelle non congrue ,che nessuno paga.

    La gistizia italiana e'kafkiana non solo per le troppe norme,ma anche e soprattutto per le tante mele marce di giudici civili menefreghisti.
     
  6. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Non ti riesce di sapere se ha un conto e in quale banca? Il mio si era deciso a pagare dopo che l'avvocato gli aveva bloccato il conto. Era già fissata l'udienza nella quale doveva perfezionarsi il prelievo del dovuto dal conto, quando lui ha deciso di pagare. Se ti pagava con bonifico dovresti riuscire a risalire. Ammesso che il conto ce l'abbia, naturalmente

    Quanto ai giudici "calmi", hai perfettamente ragione. Si trattasse di un figlio loro correrebbero di più
     
  7. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Si ha un conto corrente.
    So dove,in quale agenzia.
    Ma non conosco il numero.
    Ha pure diversi piccoli protesti domiciliati presso questa banca.
    Elisabetta gentilmente spiegami:
    Un legale puo'chiedere alla banca se take persona ha un conto corrente li .
    Ma la banca non e'tenuta alla privacy.
    Dammi lumi per favore
    Grazie
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il legale può ottenere dal giudice il sequestro del dovuto presso terzi. E' sufficiente che lui indichi in quale banca ha il conto.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    campa cavallo che l'erba cresce. l'inquilino se ha fatto opposizione al decreto di sfratto sarà stato istruito da qualche patronato, ora se vuoi buttare altri soldi lo puoi fare, ma cavi un buco nell'acqua
     
  10. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    No il confuttore ha riladciato il locale subito.
    A sfratto in corso.
    Quindi la questione sfratto e'finita li.
    Nel verbale di rilascio e'stato dichiarato un debito residuo per poco piu'di una mensilita'

    Il processo di sfratto comunque e'andato automaticamente avanti.E vinto,ma dopp 3 anni.
    Anche perche eta inutile in quanto il locale e'stato subito rilasciato.
    L opposizione del conduttote era passiva.
    Non ha intrapreso alcuna azione.
    Aveva gia rilasciato il localr.Ammettendo quindi la sussistenza della morosita.
    C'era un debito residuo.
    Una causa da chiudere in una settimana.
    Il giudice se ne e'lavato le mani per 3 anni.
    Poi ha emesso sentenza riconoscendo la vittoria delle spese a carico del conduttore.
    Beh ora sta al legale farsi pagare.
    Certo non rivalersi sul cliente.
     
  11. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Si Gianco.
    Mille grazie
    Ma se sul conto non transita una busta paga o risparmi....
    Gia su quel conto ci sono 6 protesti per piccole somme.
    Sta al legale chiedere il giudice il sequestro del dovuto presso terzi.
    Vanta un credito verso quest ultimo,come da sentenza.
    Non certo vanta un credito verso il suo cliente.
    Concordi
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se ti ha rilasciato il locale e per poca morosità, hai iniziato una causa legale sapendo delle disponibilità esigue del locatario?
     
  13. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Il locatario era facilmente esigibile in quanto ha aperto un altra attivita poco distante.
    Il contendere era banalissimo.
    Il giudice(onorario)ha procastinato il giudizio per 3 anni.
    Rimandando udienze(inutili)di 6 mrsi in 6mesi.
    Dopo 2 anni e mezzo alla fine il debitore ha cessta ogni attivita....
    Chi poteva immaginare 3 anni per una sentenza che anche un bambino puo scrivere?
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    rimandare un giudizio e/o sentenza di un provvedimento giudiziale ci sono delle concause che al privato cittadino sono tabu
     
  15. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    No,no
    Semplicemente era un giudice supplente.
    Lavorava su piu tribunali.
    Decideva lei la priorita da assegnare alle cause.
    Questa essendo banale,la metteva in fondo.
    Quindi nesdun mistero
     
  16. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Noi, come condomini, abbiamo intentato causa ad una Impresa Edilizia per una ristrutturazione approvata con Computo Metrico sia dal Condominio che dall'Impresa e ribadita in un regolare contratto d'appalto. Lo stesso a metà lavori ha preteso il pagamento di un ulteriore 50% (si avete capito bene: 50%) del valore indicato sia sul C.M. che sul Contratto d'Appalto. Abbiamo intentato causa nell'anno 2007 (sic!) e ad oggi non abbiamo ancora una sentenza (badate bene: non una sentenza definitiva, ma semplicemente: una sentenza!):disappunto:
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il mio acrinimo TABU si riferiva anche ai vs. legali che con molta solerzia chiedono di rinviare la discussione a data da destinare per le calende greche
     
  18. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Credo che un buon avvocato mette in guardia i suoi assistiti se le probabikita di vittoria e pagamento sono fattibili.
    Mai fa passare inutilmente anni per far gonfiare la sua parcella che in caso di sconfitta e/o non pagamento va assolutamente non pagata e contestata.
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Quando uno si rivolge ad un professionista, avvocato, tecnico, gli conferisce di prestare la sua opera per risolvere una controversia con terzi. Le prestazioni professionali eseguite a discrezione del professionista hanno lo scopo di tutelare gli interessi del committente. Pertanto la parcella degli onorari e rimborsi spese deve essere corrisposti dal committente. Laddove è previsto l'accordo che chi perde paga, deriva da una contrattazione fra i contendente, anche se gli oneri a carico del soccombente servono per rifondere tutti gli oneri sopportati dal vincitore, fra i quali gli oneri dei professionisti che lo hanno affiancato. E' consuetudine che gli importi, sovente maggiorati, vengano riscossi dal legale direttamente dalla controparte.
    Nel mio lavoro è il cliente che paga per poi rifarsi sul perdente. Daltronde il lavoro è stato svolto a favore del cliente il quale ha titolo per pretendere il rimborso del danno.
     
  20. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Il legale e'stato a suo tempo regolarmente e congruamente pagato.
    Con fatture.
    Poi ogni legale e'libero di proporre fatture gonfiate.
    Il giudice a condannato la parte soccombente a pagare le spesr legali con un limite di 2000 E.
    Io ho pagato finora 1500 E.
    Il mio legale spara 4000 E.
    Motivazione:il legale della controparte soccombente Non esorta la ua cliente a pagare.
    E il mio legale non sa dove ella risiede.
    Gli ho dovuto dare io l indirizzo di residenza...
    Che ne pensate?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina