Franca1960

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno

Chiedo una aiuto e chi se ne intende. E’ stato deliberato nel 2021 l’accantonamento ad un fondo spese per il rifacimento dell’ascensore di circa 20 mila euro.

Premetto che mi sono opposta ma approvato a maggioranza. Premetto inoltro che la costituzione del condominio è successiva (2019) alla realizzazione dell’ascensore (1990 circa) e fino a quella data non era mai stato costituito un condominio in quanto essendo tutto di parenti venivano pagato tutto da uno e ripartite le spese in modo bonario.

Aggiungo che tali lavori non sono mai stati fatti, non conosco bene il motivo.

Ora in assenza del mio pagamento completo mi viene fatto un decreto ingiuntivo, nonostante stessi versando delle rate ogni mese ma senza aver concordato un piano di rientro.

La cosa che non capisco è:

  1. Ha diritto il condominio a decidere su un asset non “suo”, ovvero il condominio è stato costituito dopo e nessuno ha “conferito” l’ascensore nel condominio
  2. Ha diritto il condominio a richiedere mediante decreto ingiuntivo un credito per la costituzione di un fondo e non ha copertura di una spesa effettivamente fatta (non è previsto la necessità come dire di ristabilire l’equilibrio finanziario del condominio che in questo caso non è compromesso non avendo avuto la spesa?)
  3. Anche un altro condomino sembra indietro con i pagamenti, ho diritto di capire perché a lui è stato o no fatto il decreto ingiuntivo? E come chiedere giustificazioni?


Mi sembra che la’mministratore mi abbia preso di mira solo a me.

Grazie
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Ha diritto il condominio a decidere su un asset non “suo”, ovvero il condominio è stato costituito dopo e nessuno ha “conferito” l’ascensore nel condominio
Il condominio esiste dal momento in cui le singole unità immobiliari di cui è composto l’edificio appartengono a differenti proprietari.
Le parti comuni sono a tutti gli effetti condominiali, cioè di proprietà di tutti i condomini, in ragione dei millesimi di proprietà, senza bisogno di alcun “conferimento”.

Ha diritto il condominio a richiedere mediante decreto ingiuntivo un credito per la costituzione di un fondo e non ha copertura di una spesa effettivamente fatta (non è previsto la necessità come dire di ristabilire l’equilibrio finanziario del condominio che in questo caso non è compromesso non avendo avuto la spesa?)
Si, ha diritto.
Per le spese straordinarie è obbligatoria la costituzione di un fondo PRIMA di iniziare i lavori.
Quindi i lavori non possono iniziare, se tu non versi quanto necessario, come da delibera dell’assemblea.
Anche un altro condomino sembra indietro con i pagamenti, ho diritto di capire perché a lui è stato o no fatto il decreto ingiuntivo? E come chiedere giustificazioni?
Puoi visionare i documenti condominiali, recandoti su appuntamento nello studio dell’amministratore, per capire se davvero l’altro è indietro nei pagamenti. Se è così, potrai chiedere spiegazioni.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi sembra che la’mministratore mi abbia preso di mira solo a me.

Mi sembra che tu stia ponendo domande di cui già conoscevi la risposta e cerchi solo pretesti...riprova ne sia tale affermazione:


nonostante stessi versando delle rate ogni mese

Se tali "rate" sono di costituzione del Fondo per la sistemazione dell'ascensore significa che sapevi che il tuo voto contrario non ti esentava.
Se sono rate per le spese di gestione ordinaria persino peggio: DOVEVI pagare secondo la delibera di riparto eventualmente concordando preventivamente la rateazione.

@Franci63 ti ha già replicato sui 3 interrogativi...posso solo aggiungere che l'eventuale tua esenzione dalla dover contribuire alla spesa dell'ascensore andava posta fin dal momento del tuo acquisto dell'abitazione.
 

Franca1960

Membro Junior
Proprietario Casa
Mamma mia, una delibera assembleare è più esecutiva di una norma primaria …:
A parte le battute: proprio una scocciatura perché delle spese così ingenti posso anche mettere in difficolta alcuni condomini, non è che tutti hanno 15 mila euro pronti e via solo perché ad alcuni viene voglia di un ascensore nuovo…
Dove sta scritto che andava sostituito ?
Grazie delle risposte comunque
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
A parte le battute: proprio una scocciatura perché delle spese così ingenti posso anche mettere in difficolta alcuni condomini, non è che tutti hanno 15 mila euro pronti e via solo perché ad alcuni viene voglia di un ascensore nuovo…
Dove sta scritto che andava sostituito ?

Una delibera approvata su una sostituzione/manutenzione straordinaria è imperativa proprio perché esiste una Legge a decretarlo.

Questione diversa se deliberavano di installare un ascensore che prima non esisteva (innovazione) nel qual caso ti potevi escludere dal partecipare alla spesa.

Quando hai acquistato in un Condominio sei entrata in una "società democratica" ed hai accettato implicitamente di sottostare alle decisioni della maggioranza.

Se non avevi le disponibilità dovevi farlo presente fin da subito e trovare una soluzione (finanziamento).
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma i 20.000 €uro sono a testa? e poi non hai partecipato alla riunione? quanti condomini siete? ti chiedo questo per cercare di aiutarti
 

Franca1960

Membro Junior
Proprietario Casa
Ma i 20.000 €uro sono a testa? e poi non hai partecipato alla riunione? quanti condomini siete? ti chiedo questo per cercare di aiutarti
Siamo tre condomini che avendo ciascuno due unità immobiliari di cui una affittata ciascuno.
La palazzina non ha altri, prima era in gestione familiare ed adesso un vero proprio condominio …
Quando ho ereditato la casa non c era alcun condominio
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
non ha copertura di una spesa effettivamente fatta
Si tratta di un fondo per lavori da fare, per i quali è obbligatorio costituire il fondo. Sarebbe stato più saggio iniziare prima ad accantonare il fondo, nel momento in cui si era capito che l'ascensore non sarebbe durato ancora per molto. Almeno avreste suddiviso la spesa in vari anni.
il rifacimento dell’ascensore di circa 20 mila euro....
...realizzazione dell’ascensore (1990 circa)
Questo mi suona assai strano: ci sono ascensori degli anni '60 ancora in funzione, e questo che ha solo trent'anni è già tutto da rifare? non è che l'ascensorista pensa di avere trovato il pollo da spennare? Chiedete a un altro se è possibile intervenire con una manutenzione che, per qunto sostanziosa, non sarà mai come un ascensore nuovo.
Dove sta scritto che andava sostituito ?
Nella delibera dell'assemblea.

Comunque, puoi sempre chiedere che venga fatto un altro preventivo, mirato alla conservazione dell'impianto esistente.
Può darsi che gli altri condomini si convincano. In definitiva, a nessuno piace spendere soldi inutilmente, come per cambiare una cosa che va ancora bene.
In ogni caso, ciò non ti esenta dal pagare quanto deliberato. Può solo servire a far rimanere un avanzo di quanto pagato nel fondo, con possibile restituzione ove non utilizzato. Ma per ora devi mettere la tua parte.

la spesa e in totale 120.000,oo
Questo non lo sappiamo con certezza. Dipende da quanti millesimi di ascensore ha @Franca1960
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Davide ho diviso la somma per sommi capi è ovvio ma mancano diverse informazioni per dare una mano a Franca: quanti condomini in tutto effettivamente sono, come è quando hanno deciso di cambiare l'ascensore essendocene uno già esistente si potrebbe pensare a una spesa voluttuaria, quando e come hanno eletto l'amministratore, l'amministratore ha deciso lui di fare l'ingiunzione di pagamento senza avvisare il restante dei condomini? la spesa totale quale è, e da quanto tempo è in mora, sono tutte notizie che potrebbero aiutare Franca a bloccare se non a cacciare l'amministratore ma non voglio mettere la pulce nell'orecchio di Franca senza avere certezze
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto