1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. apippo

    apippo Nuovo Iscritto

    nel mese di novembre 2008 il comune di Grammichele, ha annullato con delibera di giunta e con effetto retroattivo a partire dal 2007,le agevolazioni tarsu del 30% e del 60% esistenti per le abitazioni non servite da raccolta porta a porta e con cassonetti posizionati entro e oltre 200 metri dall'abitazione.
    chiedo di sapere
    se è legale l'effetto retroattivo.
    se è legittima la delibera di giunta.
    il sottoscritto ha già pagato il 2008,e ora mi è stata notificata la cartella del 2007.
    alla luce di quanto sopra chiedo se devo pagare la cartella del 2007 e se devo chiedere il rimborso per il 2008 per le somme non dovute.
    cordiali saluti
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    La giurisprudenza amministrativa ha più volte posto in rilievo che la
    regola di irretroattività dell’ azione amministrativa è espressione
    dell’esigenza di garantire la certezza dei rapporti giuridici, oltreché del principio di legalità che, segnatamente in presenza di provvedimenti limitativi della sfera giuridica del privato (tali sono quelli introduttivi di prestazioni imposte), impedisce di incidere unilateralmente e con effetto “ex ante” sulle situazioni soggettive del privato (cfr. Cons. St., Sez. IV^, n. 1317 del 07.03.2001; Sez. VI^, n. 2045 del 01.12.1999; Sez. IV^, n. 502 del
    30.03.1998). N.9 R.G. 5642-7323/2007
    Ulteriore limiti alla retroattività, in presenza di statuizioni
    provvedimentali che rivestono valenza regolamentare in quanto dirette a trovare applicazione ripetuta nel tempo ad un numero indeterminato di fattispecie, discende dalla regola di irretroattività degli atti a contenuto normativo dettata dall’art. 11 delle disposizioni sulla legge in generale.
    Detta regola può ricevere deroga per effetto di una disposizione di legge pari ordinata e non in sede di esercizio del potere regolamentare che è fonte normativa gerarchicamente subordinata.
    Pertanto solo in presenza di una norma di legge che a ciò abiliti gli atti e regolamenti amministrativi possono avere efficacia retroattiva.
    Le su riferite conclusioni trovano codifica nell’ art. 21 bis della legge n. 241/1990 introdotto dall’art. 14 della legge n. 15/2005.
    http://www.acquabenecomune.org/IMG/pdf/Illeggittimita_tariffe_retrottive.pdf
    Art. 14.

    1. Dopo l'articolo 21 della legge 7 agosto 1990, n. 241, e'
    inserito il seguente capo:

    «Capo IV-bis

    Efficacia ed invalidita' del provvedimento amministrativo. Revoca e
    recesso Art. 21-bis (Efficacia del provvedimento limitativo della
    sfera giuridica dei privati). - 1. Il provvedimento limitativo della
    sfera giuridica dei privati acquista efficacia nei confronti di
    ciascun destinatario con la comunicazione allo stesso effettuata
    anche nelle forme stabilite per la notifica agli irreperibili nei
    casi previsti dal codice di procedura civile. Qualora per il numero
    dei destinatari la comunicazione personale non sia possibile o
    risulti particolarmente gravosa, l'amministrazione provvede mediante forme di pubblicita' idonee di volta in volta stabilite
    dall'amministrazione medesima. Il provvedimento limitativo della
    sfera giuridica dei privati non avente carattere sanzionatorio puo'
    contenere una motivata clausola di immediata efficacia. I
    provvedimenti limitativi della sfera giuridica dei privati aventi
    carattere cautelare ed urgente sono immediatamente efficaci.
    http://gazzette.comune.jesi.an.it/2005/42/1.htm
     
    A ralf piace questo elemento.
  3. apippo

    apippo Nuovo Iscritto

    ma allora il contribuente cosa deve fare
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    "Il provvedimento limitativo della
    sfera giuridica dei privati non avente carattere sanzionatorio puo'
    contenere una motivata clausola di immediata efficacia."

    Credo proprio che si debba pagare...
    :daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina