• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pizzetta72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve a tutti,
a breve demoliro' la mia casa dove abito (2 appartamenti) di classe G e ricostruire in cemento armato di classe A+, uno stabile con 5 appartamenti.
I patti con il costruttore sono questi: vendo tutto (immobile+terreno) a lui che costruira' il nuovo stabile e io ricomprero' immediatamente su carta uno dei 5 appartamenti; quindi non e' una permuta, ma vendita + acquisto su carta.

Volevo sapere se con le ultime disposizioni in merito al superbonus110, mi dovrebbe spettare la detrazione con l'acquisto di casa nuova.
Oppure il costruttore puo' tenerla tutta per se?
Io sapevo che il limite di richiesta era di 350K e quindi richiedendolo per gli altri 4 appartamenti, il mio sarebbe rimasto fuori. Erro?
E' cambiato qualcosa nell'ultima modifica di Ottobre?

Grazie a tutti per le risposte.
 

pizzetta72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Se tu vendi tutto e successivamente acquisti non vedo "coerenza" con un Bonus Fiscale che incentiva un intervento su un proprio immobile.
Tu stai vendendo, non ristrutturando. Mi sembra semplice la differenza
Su quello che dite non ci piove e non sto discutendo su questo.
Mi spiego meglio: in alcuni casi quando si acquista un immobile di nuova costruzione, ho visto scritto negli annunci la possibilita' di riscattare o poter usufruire (e quindi detrarre dal costo della casa finale) il sismabonus, perche' si e' acquistato una casa di nuova generazione con criteri antisismici rispettati. Quindi deduco che quando uno acquisti una casa con tali requisiti, gli possa spettare. Erro?
Io non mi riferisco alla ristrutturazione, ma all'acquisto di una nuova casa con criteri antisismici.
Vendendo in blocco e successivamente acquistando una casa nuova, io sarei come un nuovo acquirente o sbaglio?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Io non mi riferisco alla ristrutturazione, ma all'acquisto di una nuova casa con criteri antisismici.
La detrazione a cui ti riferisci è quella prevista dall'art. 16-bis, comma 3 del TUIR. Che spetta nel caso di interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia di cui alle lettere c) e d) del comma 1 dell'articolo 3 del D.P.R. n. 380/2001, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano entro diciotto mesi dalla data di termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell'immobile.
Indipendentemente dai criteri "antisismici".
 

pizzetta72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
La detrazione a cui ti riferisci è quella prevista dall'art. 16-bis, comma 3 del TUIR. Che spetta nel caso di interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia di cui alle lettere c) e d) del comma 1 dell'articolo 3 del D.P.R. n. 380/2001, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano entro diciotto mesi dalla data di termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell'immobile.
Indipendentemente dai criteri "antisismici".
Scusate ma continuo a non capire...
Io mi riferisco a cio': Acquisto casa antisismica, sì al bonus del 110% e con sconto in fattura

E' applicabile nel mio caso? Mi sembra che si parli di demolizione e ricostruzione e/o acquisto nuova casa, e non di ristrutturazione
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
ma solamente se vuole il costruttore
Questo riguarda solamente la tua possibilità di optare, in luogo dell'utilizzo diretto della detrazione, per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi e da quest'ultimo recuperato sotto forma di credito d'imposta, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, ivi inclusi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari (cosiddetto sconto in fattura).
Evidentemente, in questo caso, occorre che il fornitore che effettua gli interventi sia d'accordo.
In alternativa, puoi optare per la cessione di un credito d'imposta di importo corrispondente alla detrazione ad altri soggetti, ivi inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari con facoltà di successiva cessione.
Evidentemente, anche in questo caso occorre che il cessionario sia d'accordo.
Se non ottieni lo sconto in fattura o la cessione del credito, puoi sempre fruire direttamente della detrazione sulla tua dichiarazione dei redditi. Ripartita in cinque quote annuali di pari importo. Però presenta il rischio di non poter essere fruita nella sua interezza, atteso che il limite massimo per la detrazione è determinato dalla tua capienza IRPEF.
 
Ultima modifica:

Camillo49

Membro Attivo
Proprietario Casa
Per me ti tocca. Leggiti l’interpello 409 del 02/2019 dell’Agenzia delle Entrate. Ovviamente a quella data si parlava di 75 o 85 % poi passato al 110.
Saluti
 

pizzetta72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Oddio, io non sonosicuro che mi tocchi dato che vendo il tutto e poi acquisto.
Quindi vendendo, vendo anche i miei crediti.
Altrimenti se fosse come dici tu, chiunque ora acquisti una nuova casa ha diritto al sismabonus e invece ne vedo pochi di slogan pubblicitari in merito a cio'...
 

Camillo49

Membro Attivo
Proprietario Casa
Infatti tocca a chiunque acquisti una casa antisismica costruita a seguito di demolizione di fabbricato non antisismico.
 

pizzetta72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ma se io il fabbricato non antisismico lo vendo, automaticamente andrei a cedere quel diritto a chi compra, demolisce e ricostruisce. Come faccio io a detenere tale titolo se acquisto un diverso appartamento?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma se io il fabbricato non antisismico lo vendo, automaticamente andrei a cedere quel diritto a chi compra, demolisce e ricostruisce
La detrazione spetta quando acquisti un'unità immobiliare realizzata da impresa di costruzione mediante demolizione e ricostruzione di un intero edificio in zona sismica 1, 2 e 3. Il fatto che quell'edificio sia stato venduto a quell'impresa da te è irrilevante.
 

pizzetta72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
La detrazione spetta quando acquisti un'unità immobiliare realizzata da impresa di costruzione mediante demolizione e ricostruzione di un intero edificio in zona sismica 1, 2 e 3. Il fatto che quell'edificio sia stato venduto a quell'impresa da te è irrilevante.
Perfetto mi e' chiaro, Quello che mi sfugge e' che se questa condizione sia sempre, e cioe' se un costruttore ricostruisce in zona sismica con misure antisismiche allora mi spetta la detrazione oppure dipende sempre dal volere del costruttore se mi cede tale bonus.
Altrimenti tutte le nuove case di oggi costruite con strutture antisismiche, gli acquirenti potrebbero richiedere tale bonus indipendentemente dal volere del costruttore.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto