• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

collidavid

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti . apro questa nuova discussione per avere pareri e consigli su come agire-
Vivo in un nuovo e piccolo condominio composto da 10 appartamenti con entrate esterne divido in due scale - Alcuni mesi fa una persona è scivolata scendendo le scale e si è fratturata i polsi e sbattuto la testa - In seguito a quanto accaduto a denunciato l'amministratore ed il condominio per essere risarcita dei danni -
Nel dettaglio dico che le scale sono esterne e di forma elicoidale - con gradini piu' larghi esternamente e piu stretti nella parte interna in curva - ed il corrimano è presente solamente nella parte interna -
La persona incolpa il condominio dell'assenza di corrimano e di scarsa pulizia dei gradini e di presenza di muschio scivoloso sui gradini -( preciso che in seguito a questo evento hanno deciso di mettere la sig.ra delle pulizie prima assente) e chiede un rimborso economico abbastanza esoso - Prossimamente abbiamo la riunione di condominio ma Come dobbiamo agire e cosa dobbiamo fare ? L'assicurazione condominiale cosa prevede? All'incidente era presente solamente un condomine ed è stato convocato come teste - Si deve presentare? Grazie a chi mi risponderà
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
L'assicurazione condominiale cosa prevede?
Se ne avete una ...dovete chiedere all'agente o leggere in contratto e le varie clausole.

Comunque non mi porrei eccessivi patemi.
Scendere dalle scale impone attenzione, dici che un corrimano esiste ...e non riesco ad immaginare una scala recente con il muschio sui gradini (manco viveste nella Terra di Mezzo).

Giocoforza se vi ha intentato causa dovete trovare un legale e un perito per le contrapposizioni del caso.

Gli unici casi cui danno ragione al ricorrente sono quelle di scale bagnate per le pulizie in assenza di cartelli di avviso.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Solitamente il corrimano/parapetto si pone sul lato esterno della scala a chiocciola
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma non sono "a chiocciola" bensì elicoidali.
Dubito che i gradini sul lato esterno siano aperti sul vuoto e privi di protezione (muretto/parapetto).
In ogni caso la mancanza di corrimano non è pretesto valido per addebitare colpe.
 

collidavid

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Dunque la pulizia scala è stata richiesta dopo questo evento prima essendo solo una rampa non era presente nessuna azienda esterna - il corrimano è presente nella parte interna della scala elicoidale come avete scritto dove però gli scalini sono più stretti e ai riduce il posto x poggiare il piede - successivamente il corrimano è stato messo a spese della incidentata sul parapetto del lato esterno
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Come deve essere una scala x essere conforme?
Le norme sono variate nel tempo.
Ma giusto per citarne un esempio la casa in cui sono nato ha una scala assimilabile: 2 rampe a semicerchio che si congiungono al primo piano a circondare una zona con fontana, pedate elicoidali, muretti sui lati esterni e corrimano su quello interno...tutto perfettamente a norma per l'epoca.

Un Municipio aveva una ampia scalinata con rampe su 3 lati, pianerottoli ad ogni cambio di marcia, accesso ai 3 piani con atrio a livello.
Aveva 1 solo lato con il corrimano sul lato "interno" ma le pedate erano ovviamente rettangolari...arrivato un nuovo "segretario" con problemi motori ha fatto installare un ulteriore corrimano sul lato "esterno".
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Progettare la scala a norma
3. La norma di sicurezza che regola la costruzione delle scale in edifici di civile abitazione è la seguente:
– Decreto ministeriale 16-05-1987, n. 246 punto 2.4 – Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione. Punto 2.4. Tale punto indica i parametri da rispettare in fase di progettazione di scale da realizzarsi in edifici sia di uso pubblico che privato.
I gradini
Il gradino è l’elemento orizzontale che permette l’appoggio per la salita e la discesa della scala.
Il gradino è composto da pedata e alzata: il loro rapporto è 2 alzate più una pedata: 62/64 centimetri, che determina la pendenza della scala.
La pedata del gradino può essere profonda da un minimo di 23 a un massimo di 30 centimetri. L’alzata, ovvero l’altezza del gradino, può variare da un minimo di 16 a un massimo di 20 centimetri. In base alla loro funzione, i gradini possono avere nomi diversi: il gradino d’invito è il primo della rampa, generalmente più alto degli altri; il gradino di partenza è il primo gradino alla base della scala; il gradino di sbarco è l’ultimo al termine superiore della scala.
Per essere più agevole, è consigliabile realizzare più gradini, ma di minor altezza. E ogni rampa dovrebbe avere al massimo 10-12 gradini consecutivi. Le scale in muratura sono previste nel progetto e costruite in fase di edificazione della casa. Nel caso in cui si dovesse inserire una scala nuova in un edificio preesistente, bisogna presentare una pratica edilizia in comune. Inoltre se i due piani collegati appartengono a unità abitative prima indipendenti, la modifica va segnalata al catasto.
Comunque, il progetto deve passare all'approvazione dell'ufficio tecnico comunale ed una volta ultimato deve ottenere l'agibilità.
 

StLegaleDeValeriRoma

Membro Assiduo
Professionista
l'amministratore che ha ricevuto la richiesta di risarcimento al condominio deve averla trasmessa alla vostra assicurazione insieme alla denuncia di sinistro... poi andrà esaminata la richiesta riferendo in assemblea e le circostanze del fatto e se del caso potrete far intervenire un legale, considerata l'entità del presunto danno, tutelerà il condominio con le necessarie conoscenze giuridiche che l'amministratore non ha.... salvo che non sia un collega.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto