1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Due anni fa ho acquistato un immobile.
    Scopro che presenta difformità dal punto dal vista edilizio e catastale.
    Non ho controllato prima perchè mi sono fidata del notaio che nulla mi ha consigliato e dell'agenzia.
    (specifico questo perchè non vorrei risposte del tipo: bisogna controllare etc etc, perchè ora lo so, scusate tutti, la mia non è aggressività, ma solo stanchezza nel sentire le risposte del senno del poi)
    Il Rogito è tutto un giuramento della parte venditrice che giura che è conforme in base agli art 3 e 76 del DPR 445/2000.
    La mia domanda è questa: oltre a chiedere in tribunale i denari per sanare l'appartamento dal momento che i venditori mi hanno riso in faccia, posso anche denunciarLi penalmente per falsa dichiarazione in atto pubblico, in quanto continuano a farmi dispetti lievi, piccoli strafottenti, ma fastidiosi?
    Quali sono le scadenze per questa cosa? Esistono scadenze? L'avvocato che mi segue mi ha detto che lascia il tempo che trova in quanto dovevo più che altro vedere il lato venale della cosa e chiedere il rimborso e poi lui lavora sul civile. Ora però, visto le loro reazioni, vorrei fare tutto. C'è ancora possibilità?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Come ovviamente avrai capito, tutto sta nelle prove che hai o che riesci a produrre per dimostrare che le difformità esistevano anche prima dell'atto, atto in cui, non solo i venditori hanno negato esserci, ma anche tu di fatto hai confermato, quale parte intercorrente nell'atto. Quindi tu non le conoscevi le difformità? Le conoscevi e le hai sottovalutate? Il tuo avvocato mi sembra ammantato di buon senso, recupera il danno economico e di altro non ti curar. Come, eventualmente , ti sentirai dopo anni di causa, di parcelle, di giudizi eventualmente avversi? Non pensi che si aggraverà tutta la situazione?
    Buona Fortuna!
     
  3. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    No, assolutamente non le conoscevo. Le ho conosciute in seguito per caso andando in Comune. Poi ho fatto fare una perizia.
    Ma la mia domanda era: Sono ancora in tempo a fare questa denuncia penale.
    Hanno dichiarato il falso in atto.
     
  4. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Dai, per favore, nessuno sa dirmi se sono ancora in tempo?

    Grazie Giacomelli, grazie, ma però sto male già ora. Io vorrei veramente andare fino in fondo. Mi sono lasciata convincere dall'avvocato, pensando di star meglio, ma sto sempre peggio. Ah, dimenticavo questo non è un forum psicologico. Vedi l'ora, non riesco a dormire. Sono ancora in tempo?
     
  5. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    credo che i termini non scadano, ma solo un avvocato penalista lo può sapere.
    Di certo fai trasparire uno stato di ansia e di coinvolgimento che temo non sia il migliore consigliere sul da farsi.
    Prova a spiegarci cosa avranno fatto di talmente grave da avviare una causa penale.
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    La legge che decreta la corrispondenza tra catasto (quindi Comune) e stato di fatto è il Dlgs 78/2010; però la norma che dovresti guardare tu per la denuncia penale è il DPR 445/2000 che prima hai pronunciato. Qui però necessita anche di un parere legale la cosa possiamo sempre girare la richiesta sia all' @Avvocato Luigi Polidoro per sapere cosa ne pensa...chiedo scusa se non ne cito altri ma è il primo che mi è venuto in mente. Saluti.
     
    A ludoludo e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi pare pero' che ci sia un problema sostanziale ventilato da Giacomelli, ovverosia che anche tu @ludoludo hai confermato al rogito la planimetria. Non credi che anche tu hai firmato il falso? Questa e' una cosa che ignoro davvero, chi sa rispondere a questo dubbio? Si puo' legittimamente ignorare, da parte del compratore, perché non si sa leggere, una planimetria, mentre il venditore deve garantire la esatta conformita' al pari di un qualsiasi bene, come una camicia una vettura un elettrodomestico?
     
    Ultima modifica: 3 Agosto 2014
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @ludoludo certe volte i notai fanno firmare a tutti la planimetria così loro se ne tirano fuori perché dovrebbero andare a controllare. Tu hai firmato nulla? Nel qual caso hai le mani libere. Ricordiamoci tutti pero', anche @Daniele 78 che la sorella di Alemanno, Gabriella, vicedirettore all'agenzia delle entrate a pagina 10 delle sue specificazioni sulla normativa di legge sull'aderenza della planimetria allo stato di fatto, ha sottolineato che se vi sono spostamenti di tramezzi o di porte, purché i vani rimangano inalterati e così i metri quadri, NON si richiede la redazione di una nuova planimetria
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Mi puoi indicare questa circolare delle Entrate dove si specifica ciò?? In realtà con le planimetrie dei vecchi alloggi ante 90 (magari accatastati in A/3 o A/4 e ne trovi quanti ne vuoi ancora oggi) spostando il tramezzo dovresti rifare la planimetria per il semplice motivo che la rendita avrebbe una modifica sostanziale tant'è vero che anche la classe varierebbe (salendo in A/2 per gli alloggi ed A/7 per le villette). Diverso invece se su una casa recente (metà anni 2000) fai la variazione di tramezzo, è molto più probabile che la rendita non cambi perché il sistema era abbastanza
    in linea con quello attuale.
     
    Ultima modifica: 3 Agosto 2014
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono fuori, non riesco a caricare il documento, ti do le indicazioni se non lo trovi questa sera te lo carico. L'ho sul computer. C'è scritto: 018 Circolare 2 DL 78 2010 primi chiarimenti. Circolare n* 2 del 9/07/2010 protocollo 36.607
    Il bello di tutta questa faccenda e' che hanno obbligato tutti, per chi prende il mutuo, a correggere le planimetrie pena la non erogazione. Altra bella faccenda o ruberia.[DOUBLEPOST=1407070291,1407070143][/DOUBLEPOST]ah! Certo! Hai ragione!! E' un modo per riclassare tutto. Mi era sfuggito. Ecco perché c'è questo silenzio[DOUBLEPOST=1407070325][/DOUBLEPOST]Quello che interessava e' a pagina dieci
     
  11. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    grazie della dritta verificherò ciò che dice la circolare che purtroppo non conoscevo.
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non solo te, pensa a tutti quelli che hanno preso un mutuo fino ad ora...
     
  13. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    già, però non è piacevole essere presi in giro. Specialmente su grosse cifre.
    Non traspare solo il mio stato d'ansia, è ben evidente, come evidente la mia rabbbia con tre b.
     
  14. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    No, di questo sono sicura. Io non ho giurato nulla e la planimetria catastale per un trucchetto corrisponde, solo un tecnico comprende il trucchetto. Quella comunale il notaio non l'ha chiesta e lì che ci sono problemi, ma non è questo il punto. Il punto è che loro col loro trucchetto hanno mentito sapendo di mentire, e hanno lasciato a me le rogne. La mia domanda non riguarda la circolare 78 del 2010, bensì il DPR 445/2000 che riguarda la falsa dichiarazione in atto pubblico. Grazie
     
  15. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Allora provo a spiegare:
    Io lavoro per lo Stato.
    Prendo due ore di permesso dal lavoro per visita medica, che dovrò recuperare, e il Dirigente mi fa firmare un foglio dove in base al DPR 445/2000 io, consapevole delle sanzioni per dichiarazione mendace, vado a quella visita. Alla visita oltre a pensare al mio stato di salute, DEVO assolutamente ricordarmi di farmi certificare dal medico la mia presenza in quel luogo dalle ore alle ore.
    Il dirigente mi chiede solo l'autocertificazione, ma se gli gira di controllare meglio ed io non ho la certificazione medica per me sono guai seri, ma proprio seri seri. Il tutto per due ore che recupererò. Ma questo è solo un esempio.
    Cosa avranno fatto di tanto grave da avviare una causa penale? Mi hanno danneggiata di oltre 20000 euro, giurando allegramente il falso e ora tanto allegramente se la ridono e si oppongono alla restituzione di quanto mi spetterebbe.
    Lo so, ci sono anche i delitti impuniti, le vittime della strada, cose molto più gravi, ma io so per certo che se mentissi sul lavoro non la passerei liscia.
    Ecco ho provato a spiegare. Io non mi presenterei mai davanti ad un notaio che in quel momento riveste il ruolo di pubblico ufficiale mentendo ,sapendo di mentire e lasciando scrivere su un atto le loro menzogne. Poi pensando all'italiana si dice- Che te la prendi a fare, c'è di peggio. Ma non è giusto. Se si cominciasse a pensare che non è giusto, che il mondo non è dei furbi e mentitori, forse sarebbe un primo mattone di cambiamento. Oh, quante me ne sono già sentite su questa cosa. ho sentito che in fin dei conti ognuno guarda ai propri interessi, e allora che ci stanno a fare i notai, ma il notaio ha fatto giurare. ho sentito dire che sono stata ingenua e che i furbi ti fregano, che il mondo è dei furbi etc, ne saprai più di me. Ma ora io voglio dire basta! e chiedo: -sono ancora in tempo per denunciare queste persone di falso in atto pubblico in base al DPR 445/2000? Scusa la lungaggine. Ciao . Se intervenisse un avvocato!
     
  16. ludoludo

    ludoludo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  17. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    scusa ma si possono sapere quai solo le difformità riscontrate?
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    domanda più che legittima perché se è vero che la differenza la nota solo un tecnico potrebbe essere un difformità occulta che ti è stata nascosta.
     
  19. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    dici che il venditore, ai sensi del DPR 445/2000, ha affermato e date per vere alcune informazioni: quali? in sostituzione di quale certificato?
    dici che in seguito hai scoperto difformità catastali ed edilizie: quali?
    Ci potrebbe essere un reato di falso ideologico commesso dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.), per il quale mi pare ci sia una prescrizione di 6 anni.
    ..... dovresti comunque sottoporre tutta la documentazione ad un penalista.
     
  20. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Vi ricordo che il notaio non ha alcuna responsabilità sull'oggetto del rogito, ma deve garantire l'identità dei partecipanti allo stesso. Tuttalpiù deve fare un controllo si PP.RR.II. per verificare se ci siano iscrizioni o trascrizioni che condizionino i termini dell'accordo. Per denunciare la truffa credo che tu abbia sei mesi di tempo dal momento in cui sei venuto a conoscenza. Però potrà essere più preciso un legale. Mentre in relazione alle difformità sarebbe interessante sapere in cosa consistano. Perché se il lo stato attuale non corrisponde al progetto, si possono verificare due casi: la difformità non è sanabile, neanche con un accertamento di conformità e quindi va eliminata con i costi ed il danno conseguenti; sono variazioni interne all'abitazione, per cui sono sanabili senza gravi conseguenze. La difformità riscontrata rispetto alla planimetria dell'unità immobiliare urbana la si risolve presentando la planimetria regolare. C'è da precisare un altro problema: se il fabbricato è difforme al progetto autorizzato, l'atto è nullo per cui il venditore ne pagherà le immaginabili conseguenze.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina