• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

rommel1970

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno,
sono l'amministratore "interno" se così si può dire, di un condominio familiare.
Nei primi mesi di luglio il condominio ha ricevuto una comunicazione da parte di Hera Comm (operatore nazionale per Gas e Luce) con la quale si apprende della cessione del contratto di fornitura senza aver potuto esercitare una scelta e per via di una procedura concorsuale pubblica, così riporta la lettera.

Tutto ciò premesso, vengono chieste a bruciapelo 312 euro di deposito cauzionale.
Questo deposito peraltro non presente a bilancio preventivo, come va ripartito tra locatori (proprietari) e conduttori?
Specifico che il condominio è in possesso di tabelle millesimali.
Grazie
G.
 
Ultima modifica:

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Scusa, che tipo di potenza impegnata avevi nel precedente contratto? Mi risulta che il passaggio era previsto per utenze con P>15 kW e per utenze di imprese.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo me il deposito va addebitato ai solo proprietari, perché sono loro che lo potranno riavere indietro alla fine del contratto ( mentre gli inquilini possono andar via nel durante).
 

rommel1970

Membro Attivo
Proprietario Casa
Co
Scusa, che tipo di potenza impegnata avevi nel precedente contratto? Mi risulta che il passaggio era previsto per utenze con P>15 kW e per utenze di imprese.
Corretto, la fornitura supera i 15 Kw poichè la palazzina è dotata di un impianto di sollevamento / montacarichi / ascensore.
g.
 

rommel1970

Membro Attivo
Proprietario Casa
Secondo me il deposito va addebitato ai solo proprietari, perché sono loro che lo potranno riavere indietro alla fine del contratto ( mentre gli inquilini possono andar via nel durante).
anche io la penso così, anche se i condomini potrebbero essere morosi non pagando le proprie quote (quindi i consumi). d'altronde la caparra serve anche a questo...
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Co

Corretto, la fornitura supera i 15 Kw poichè la palazzina è dotata di un impianto di sollevamento / montacarichi / ascensore.
g.
Approfitto per una domanda fuori tema. Quanti piano copre il montacarichi? Quel è la potenza max assorbita in bolletta? Il contratto che potenza impegnata prevede? Immagino sia stato così dimensionato per via della corrente di spunto: sai quanto è?
Lo chiedo perché in una situazione simile mi hanno fatto un contratto da 15 kW, trifase, ma di fatto la potenza (media?) assorbita è infima: e mi sono chiesto se un limite inferiore reggerebbe lo spunto e soprattutto se alla fine si spenderebbe sensibilmente meno
 

rommel1970

Membro Attivo
Proprietario Casa
Approfitto per una domanda fuori tema. Quanti piano copre il montacarichi? Quel è la potenza max assorbita in bolletta? Il contratto che potenza impegnata prevede? Immagino sia stato così dimensionato per via della corrente di spunto: sai quanto è?
Lo chiedo perché in una situazione simile mi hanno fatto un contratto da 15 kW, trifase, ma di fatto la potenza (media?) assorbita è infima: e mi sono chiesto se un limite inferiore reggerebbe lo spunto e soprattutto se alla fine si spenderebbe sensibilmente meno
in bolletta leggo che la potenza disponibile è di 20 Kw (ovviamente trifase), ma ancora non saprei dirti quali siano i valori di picco e di spunto perchè l'impianto è spento per non conformità. le fermate sono cinque compresa quella di riposo.
a fine mese incontrerò il professionista incaricato per la risoluzione delle non conformità e per la riattivazione dell'impianto e allora ne saprò qualcosa in più
g.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho due entrate nella mia proprietà. Il numero civico va messo solo all'entrata pedonale o anche al carrabile? Sono separati da molto muro di recinzione e spesso postini e corrieri citofono al carrabile quando la cassetta della posta è al pedonale. Cosa posso fare? Grazie
Alto