1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. GIOSINA

    GIOSINA Nuovo Iscritto

    Ho ereditato un piccolo appartamento già affittato e solo ora (sic) ho controllato il contratto di affitto che risulta:
    1)MAI registrato
    2) data contratto 1/5/1993
    3)Locazione durata 4 anni
    4)importo locazione Lire 200.000
    5) firmato dal locatore (mia madre,deceduta due anni fa) e dal conduttore
    Dalla morte di mia madre ricevo mensilmente l’affitto sul mio conto corrente di € 245 (importo concordato a voce ed accettato dal conduttore circa 13/14 anni fa).Gli affitti incassati sono stati dichiarati sul mio 730/09.
    Vorrei porre fine a questa anomalia e regolarizzare il contratto ma non so cosa fare, anche alla luce della nuova normativa sugli affitti (cedolare secca)
    Ringrazio chi, pazientemente, mi legge e chi , da esperto, mi consiglia
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anche in considerazione del fatto che il contratto è stato stipulato prima dell'entrata in vigore della legge sugli affitti n. 431/98, sarebbe bene stipulare un nuovo contratto di affitto, registrato con tutti i crismi di legge. Per quanto riguarda l'aspetto fiscale, incluso quello sanzionatorio, dell'attuale contratto, non avrei consigli da dare, forse qualcuno esperto darà una risposta.
     
    A Tapinaz piace questo elemento.
  3. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono d'accordo con Jac, è meglio stipulare un nuovo contratto ripartendo da zero.
     
    A jac0 piace questo elemento.
  4. GIOSINA

    GIOSINA Nuovo Iscritto

    ok, procedo immediatamente con un nuovo contratto.
    E su quello vecchio ci metto una enorme pesante pietra tombale !?!
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tu sì, l'agenzia delle entrate si prende un tempo pari al tempo della prescrizione. L'AdE potrebbe avvalersi dei fornitori di elettricità, gas, acqua e del gestore del servizio NU e chiedere per tempo ragione di eventuali contratti - di fornitura e servizio NU - intestati ad uno che risulta non proprietario (se questo è il caso).
     
    A maidealista piace questo elemento.
  6. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La prescrizione della tassa di registro è 5 anni per gli atti non presentati alla registrazione e 3 anni per gli atti presentati alla registrazione. Ai fini IRPEF già dichiari e quindi dovresti essere in regola.
     
    A jac0 e maidealista piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina