1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nike

    nike Nuovo Iscritto

    E' un utilissimo sito!!!
    dopo vari pareri chiedo:
    coniugi senza figli , senza genitori muoiono: chi sono i successori legittimi di un appartamento e di un garage in comunione di beni?
    muore prima il marito e dopo 14 anni la moglie.
    Il marito de cuius lascia viventi una sorella e due figli del fratello morto il 1986.
    la moglie deceduta un anno lascia lascia solo un fratello.
    quale è la quota di legittima che spetta ad ogni erede?
    ringrazio tantissimo che voglia rispondere semplicemente perchè tutti gli avvocati interpellati sembrano che debbano non trovare risposte.
    ancora grazzie e complimenti per tutte le discussioni e risposte date ad altri iscritti.:shock::shock::amore:
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il marito, alla sua morte, essendo i coniugi in comunione dei beni, dispone del 50 % del patrimonio comune.
    Questa metà viene così attribuita :
    il 66 % al coniuge (moglie), 1/6 alla sorella ed 1/12 ai figli del fratello defunto.
    La moglie veniva così a detenere il 50 % + 2/3 dell' eredità del marito.
    Alla sua morte il fratello della moglie eredita tutti i suoi beni.
    :daccordo:
     
    A nike, felixgiovanni e gaspare piace questo elemento.
  3. nike

    nike Nuovo Iscritto

    grazie della risposta

    :fiore::fiore:
    non so come ringraziarLa, mi ha dato serenità e fiducia. ancora grazie
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Di nulla, è un piacere..:fiore:
     
    A gaspare piace questo elemento.
  5. nike

    nike Nuovo Iscritto

    Integrazione quote di successione

    :risata: dopo una esauriente risposta alla mia domanda " determinazione quote successione2 vengono fuori altre novità, ma non integrazioni : all'interno della dichiarazione di successione, fatta dalla de cuius nel 1997,risulta dichiarata anche un'obbligazione ENEL in L.2.100. Il titolo è ancora valido? ne fano parte anche i due eredi del 12% ognuno?
    Seconda novità: vi è un garage, ma non si evince dal preliminare che vogliono far firmare ai ragazzi.Esso non risulta presente nel preliminare, pur se in compropietà sia del de cuius che della de cuius. Come ci si deve comportare?
    ringrazio della risposta :amore::amore::fiore::daccordo:
     
  6. nike

    nike Nuovo Iscritto

    grazie della risposta


    Gent.mo maidealista, questa mattina ho avviato una nuova discussione. Non sono ancora pratica della gestione del forum.
    Si tratta di ciò: nella dichiarazione di successione della de cuius risultavano presenti, nella pagina dei titoli e delle obbligazioni , delle obbligazioni Enel del 1996, anno di decesso del marito della de cuius. sono esse ereditabili dai due regazzi nipoti del premortofratello del de cuius?

    Ringrazio e complimenti per la professionalità. :applauso:::amore::fiore:
     
  7. gaspare

    gaspare Nuovo Iscritto

    ciao sono gaspare mi fai sapere cosa pensi di fare con l'argomento che ho scritto io
     
  8. mariarosaria

    mariarosaria Nuovo Iscritto

    Scusate se mi intrometto....! circa 20 anni fa moriva il fratello di mia nonna. Era sposato ma senza prole. La moglie ha "trovato" un testamento olografo dove - il fratello di mia nonna, nonchè zio di mia madre - lasciava tutti i suoi beni alla cara moglie.... Da quello che ho appreso leggendo sommariamente la discussione qui sopra, probabilmente anche mia nonna - allora ancora in vita - avrebbe avuto diritto ad una sua parte di eredità. Se così fosse cosa potrebbe fare mia madre? mi farebbe piacere sapere se è possibile agire in qualche modo oppure non c'è più nessuna possibilità di recuperare ciò che eventualmente spetta a mia madre? la zia in questione è ancora in vita e ha venduto e donato gran parte del patrimonio del fratello di mia nonna. grazie a chi, eventualmente, vorrà rispondermi. Saluti, Mariarosaria
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina