1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pieroce

    pieroce Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve! Mi sono appena iscritto e chiedo cortesemente aiuto per il seguente problema:
    La casa che ho da poco acquistato, presenta sulle pareti e sui soffitti di due stanze poste sotto un terrazzo, tracce di muffa dovuta a condensa per scarso isolamento termico; per risolvere il problema mi è stato consigliato di isolare le pareti con un cappotto esterno e i soffitti dall'interno con pannelli di cartongesso con isolante posteriore.
    Per questi lavori mi è stato detto che posso chiedere la detrazione del 36% e la riduzione IVA al 10%. (la strada del 55% mi sembra troppo complicata)
    Mi è stato anche detto che data la semplicità dei lavori, con la nuova legge non è necessario presentare la DIA in Comune da parte di un professionista ma basta una autocertificazione da parte del proprietario in quanto non si alterano strutture o destinazioni d'uso.
    Mi districo moltomale tra le leggi e chiedo il Vs aiuto:
    quale è la prassi da seguire per le varie comunicazioni a Pescara, alla asl per la regolarità contributiva della ditta, al comune?
    Come funziona per la riduzione IVA al 10% e su quali voci posso ottenerla?
    La ditta chiede pagamenti differenziati nel tempo (acconti inzio/durante/fine lavori) cosa deve essere descritto nelle varie fatture rispetto alla manod'opera e ai materiali, poichè durante il corso dei lavori tali voci assumono importi variabili?
    Mi scuso per essermi introdotto nel forum con questa mia richiesta "fiume" ma ho il terrore di commettere errori nei confronti del fisco e non vorrei dovermene pentire magari per errori formali.
    Grazie anticipate a chi vorrà aiutarmi
    Piero
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Per l' IVA :
    Per effetto della proroga disposta dalla legge Finanziaria per il 2008, sugli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per il recupero del patrimonio edilizio a prevalente destinazione abitativa, effettuati fino al 31 dicembre 2010, si applica l’aliquota IVA agevolata del 10 per cento.
    L’aliquota agevolata è applicabile sia alle prestazioni di lavoro che alla fornitura di materiali e di beni, purché, questi ultimi, non costituiscano una parte significativa del valore complessivo della prestazione. I beni significativi sono stati espressamente individuati dal decreto 29 dicembre 1999.
    Per la procedura da seguire per ottenere la detrazione del 36 % vedi pagina 12 di :

    http://www.propit.it/f98/guida-ristrutturazioni-edilizie-agevolazioni-fiscali-3625/
     
    A pieroce piace questo elemento.
  3. pieroce

    pieroce Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta e i chiarimenti; un solo dubbio: nel mio caso è necesaria la comunicazione alla ASL?
    grazie anticipate
    Piero
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Comunicazione alla Azienda Sanitaria Locale
    Contestualmente alla comunicazione al Centro Operativo di Pescara, a cura dei soggetti interessati alla detrazione, deve essere inviata all’Azienda sanitaria locale competente per territorio una comunicazione con raccomandata A.R. con le seguenti informazioni:
    generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi;
    natura dell’intervento da realizzare;
    dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori con esplicita assunzione di responsabilità,
    da parte della medesima, in ordine al rispetto degli obblighi posti dalla vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro e contribuzione;
    data di inizio dell’intervento di recupero.
    ATTENZIONE
    In luogo di tutta la documentazione prevista, i contribuenti possono produrre un’autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000, attestante il possesso della stessa e la disponibilità ad esibirla se richiesta dagli uffici finanziari.
    La comunicazione non deve essere effettuata in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla ASL.
     
  5. pieroce

    pieroce Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    "La comunicazione non deve essere effettuata in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla ASL"
    Maidealista, grazie per l'interesse alla mia richiesta,ma è proprio la frase sopraindicata che non riesco a capire se possa essere applicata ai miei lavori (isolamento termico di appartamento a piano terreno da realizzarsi con "cappotto esterno" e applicazione di pannelli di cartongesso coibentato sul soffittto di due stanze"
    Mi consigli di fare o no questa benedetta comunicazione alla ASL? Attendo tue nuove!
    Grazie ancora e scusa per le mie mal comprensioni delle tue risposte.
    Piero
     
  6. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il ministero delle Finanze ha affermato che la comunicazione va mandata solo se i decreti legislativi 626/1994 o 494/1996 prevedono"l'obbligo della notifica preliminare alle Asl".

    Quando quest'obbligo esiste? Ce lo dice l'articolo 11 della 494/96 che prevede la notifica per:

    a) i cantieri in cui la durata presunta dei lavori è superiore a 30 giorni lavorativi e in cui sono occupati contemporaneamente più di 20 lavoratori;

    b) i cantieri la cui entità presunta è superiore a 500/uomini/giorni;

    c) i cantieri i cui lavori comportino rischi particolari, il cui elenco è contenuto nell'allegato II della 494 stessa (montaggio di elementi prefabbricati, opere in altezza senza possibilità di impalcature eccetera). E' chiaro che sono rarissime le opere eseguite da privati che contemplino un tale impiego di operai o rischi del genere. Ma anche la maggior parte dei cantieri condominiali sono da considerarsi esclusi. Quanto alla legge 626/94 sulla sicurezza lavoro, l'unica comunicazione alle Asl citata è quella del comma 11 dell'articolo 8. La norma prevede che"il datore di lavoro comunichi all'ispettorato del lavoro e alle unità sanitarie locali competenti il nominativo della persona designata come responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno ovvero esterno all'azienda"..
    http://www.confappi.it/upload/notizie/Notifica preliminare alle Asl per la detrazione fiscale.htm
     
    A pieroce piace questo elemento.
  7. pieroce

    pieroce Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Cortese Maidealista,
    credo di aver capito che nella mia situazione non debbo fare nulla; grazie per la prontezza e competenza
    saluti
    Piero
     
    A maidealista piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina