1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alec

    alec Membro Ordinario

    Buondì a tutti il quesito è il seguente:
    è possibile godere della detrazione del 50% per le ristrutturazioni in caso di immobile che deve essere completato, casa con concessione edilizia al grezzo e terminata così.
     
  2. Roberto Benenati

    Roberto Benenati Nuovo Iscritto

    Purtroppo non è possibile usufruire della detrazione per i fabbricati che risultano in corso di costruzione in quanto l'intervento deve essere fatto su edifici già esistenti e non per il completamento di edifici residenziali a meno che non riguardino la realizzazione di autorimesse e posti auto pertinenziali.
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  3. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se l'immobile è in fase di ultimazione, vuol dire che non è stato ancora accatastato. Per le detrazioni fiscali, bisogna indicare gli estremi catastali degli immobili, presso i quali vengono effettuate le ristrutturazioni. Quindi nel tuo caso, non è applicabile.
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Esatto.

    Saluti
    dolly;)
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non si può godere della detrazione 36% (ora 50%) in quanto trattasi di lavoro di completamento di nuovo fabbricato (probabilmente non ancora accatastato oppure accatastato in F3 "fabbricato in corso di costruzione) e non di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria o ordinaria di fabbricato già esistente.
    In compenso, se è la tua prima casa, puoi chiedere l'IVA agevolata 4% per il completamento.
     
  6. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Riprendo questo vecchio quesito : E' possibile detrarre le spese di ristrutturazione di un immobile censito come F3? ( unità in corso di costruzione).
    Dal sito Agenzia Entrate Febbraio 2014 -Le Agevolazioni Fiscali
    "Per quali lavori spettano le agevolazioni
    I lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spetta l’agevolazione fiscale sono:
    A - quelli elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia).
    In particolare, la detrazione riguarda le spese sostenute per interventi di
    manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo,
    per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari
    residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze."
    Domanda.....: Ritenete che la categoria F3, non sia da considerare categoria catastale? E se si, perchè quindi la detrazione non dovrebbe essere ammessa?
    Altra domanda: Nel caso la detrazione non fosse ammessa, per vari motivi, e considerando che a pag. 12 della stessa guida si legge: "................
    il contribuente deve essere in possesso di:
    - domanda di accatastamento (se l’immobile non è ancora censito)
    - ricevute di pagamento dell’imposta comunale (ICI-IMU), se dovuta"
    non ritenete che basterebbe presentare domanda di accatastamento per rientrare nella condizione di poter usufruire della detrazione?
    Grazie a chi volesse intervenire
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La risposta è contenuta in quanto avevi riportato:
    "Per quali lavori spettano le agevolazioni
    I lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spetta l’agevolazione fiscale sono:..."
     
  8. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ritieni pertanto che un immobile accatastato in F3 non sia da considerarsi residenziale?
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La detrazione spetta per gli interventi realizzati sulle unità immobiliari di qualunque categoria catastale destinati ad abitazione.
    Anche se va utilizzato un criterio d'uso dell'unita' immobiliare "di fatto", ferma
    restando l'applicabilità di eventuali sanzioni per mancata variazione catastale o per infrazioni di natura edilizia e urbanistica.
     
  10. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    credo comunque che siamo nel campo delle ipotesi , ma volendo sposare la tesi, che la classe F3, potrebbe non essere considerata dall'ade, come una classe idonea per ottenere la detrazione IRPEF sulla ristrutturazione e provvedendo prima dei lavori ad accatastare l'immobile in classe A, credi che rientrerebbe nel campo agevolativo?
     
  11. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    F3 vuol dire fabbricato in corso di costruzione (potrebbe diventare un C2, un C3, un A10)....Quindi non si sa se sarà adibito ad abitazione e comunque non è un fabbricato che ha bisogno di ristrutturazione o di restauro o di manutenzione straordinaria ma necessita di completamento (e quindi non gode di agevolazioni).
    Un fabbricato viene classificato in una classe (potrebbe essere la A, a seconda del progetto...) quando è ultimato non quando i lavori sono ancora in corso...
    Quanto un fabbricato nuovo è ultimato necessita forse di altri lavori??
     
  12. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel caso che sto seguendo, quell che oggi è ancora sulla carta, F3, ha un permesso di costruzione in sanatoria con destinazione d'uso residenziale, pensavo di accatastarlo a3, o , visto che la legge lo permette, fare anche solo la domanda di accatastamento, e poi sfruttare le detrazioni per ristrutturazione, anche solo per gli impianti tecnologici ammessi, la casistica è davvero immensa sui lavori che possono godere di detrazioni, che ne pensi?
     
  13. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Un permesso di costruzione in sanatoria.....vuol dire che è già stato realizzato (abusivamente).....Meglio andare cauti con questo tipo di abilitazione comunale.
    Se poi in fase di controllo te la chiedono??? Sulle istruzioni è chiaramente specificato che i lavori di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria e/o restauro devono essere fedeli a quanto concesso dal Comune, pena la decadenza dalle agevolazioni. Ma in questo caso è proprio il contrario! Vuol che i lavori sul fabbricato (o parte di esso) sono stati eseguiti in difformità da quanto concesso e poi regolarizzati con sanatoria!! Ci penserei su....
     
  14. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La situazione attuale è di un immobile sanato, quindi mi sentirei di definirlo regolare. Ora, provvederei quind all'accatastamento, o per lo meno alla domanda. .Successivamente, presenterei un nuovo progetto di ristrutturazione. ed ampliamento, pagherei i relativi oneri, ed inizierei i lavori . Mi sembra che il tutto fili liscio o no?[DOUBLEPOST=1400258307,1400258301][/DOUBLEPOST]La situazione attuale è di un immobile sanato, quindi mi sentirei di definirlo regolare. Ora, provvederei quind all'accatastamento, o per lo meno alla domanda. .Successivamente, presenterei un nuovo progetto di ristrutturazione. ed ampliamento, pagherei i relativi oneri, ed inizierei i lavori . Mi sembra che il tutto fili liscio o no?
     
  15. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sì, se ottieni una Dia per ristrutturazione potrai sfruttare le agevolazioni fiscali, tenendo separata la parte di conteggio relativa all'ampliamento che non gode di agevolazioni.
     
  16. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie, è quello che pensavo di fare, la mia titubanza era se lasciare f3 e chiedere la dia, oppure accatastare in a3 chiedendo poi la dia. Per evitare problemi provvedero' con la seconda soluzione, anche se cosi' dovro' iniziare a pagare subito l'IMU, con l'altra l'avrei pagata alla fine dei lavori
     
    A arciera piace questo elemento.
  17. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I fabbricati F3 non sono esonerati dall'IMU: pagano come area fabbricabile..
    Non sono mai stati esonerati neanche dall'ICI.
    Informati bene: se il tuo comune non ti ha mai notificato nulla, vuol dire che sei stato fortunato e finora ti è andata bene......è soggetto ad l'IMU anche un terreno area fabbricabile con l'erba alta un metro......figurarsi un fabbricato in corso di costruzione!! Saluti.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  18. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Hai ragione, credevo di non pagarla, perchè sulla scheda catastale, non appare la rendita, ma in effetti la pago...eccome ! ...........Grazie !
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina