1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Liederman

    Liederman Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno
    mi chiedevo se la realizzazione di inferriate (intervento per la sicurezza) sulle porte/finestre di un appartamento è uno dei lavori di ristrutturazione che abilitano a poter utilizzare il bonus mobili.
    Preciso che l'immobile è di nuova costruzione. Ho visto che la realizzazione di un box non è invece abilitante.
    Se la risposta è sì, mi chiedevo anche se la detrazione è limitata dalla spesa per la ristrutturazione? es. se per le inferriate spendo 10.000 Euro, posso detrarre max 10.000 Euro di mobili o non c'è limite?
    grazie
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se l'edificio è già esistente e l'unico lavoro che verrà effettuato limitato all'installazione di inferriate...non ravvedo alcuna "ristrutturazione".
    La norma se presa alla "lettera" prevede i bonus per determinate opere eseguite nel contesto di una ristrutturazione (l?AdE ha precisato siano intesi come "ristrutturazione" tutti gli interventi di manutenzione ordinaria (solo per le parti comuni dei Condomini), straordinaria, restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia (di cui all’art. 3, comma 1, lettere a-d, D.P.R. n. 380/2001


    Taluni fanno interpretazione più disinvolta...ma nel tuo caso non vedo come l'apposizione di inferrriate (ex-novo) si possa considerare "ritrutturazione".
     
    Ultima modifica: 19 Ottobre 2015
  3. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    I bonus mobili no.
    Ma il lavoro rientra in "Interventi relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi" e hanno diritto alla detrazione del 50%.
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No, se si sostengono esclusivamente spese di cui all’art. 16-bis) comma 1, lett. f) del TUIR, "relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio di compimento di atti illeciti da parte di terzi".
    Sì, se si realizzino, congiuntamente, per esempio lavori riconducibili alla
    manutenzione straordinaria di cui all’art. 16-bis) comma 1, lett. b) del TUIR.
    Esiste cioè una "precondizione" per riconoscere l’agevolazione sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Gli interventi (sulle singole unità immobiliari) devono essere:
    - manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, o su immobili danneggiati da eventi calamitosi.
    Pertanto, in assenza di quella precondizione, potrai fruire della sola detrazione prevista per la realizzazione delle inferriate, e non anche di quella relativa all'acquisto di mobili ed elettrodomestici.
     
  5. Liederman

    Liederman Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie.
    La casa è in costruzione, quasi completata ma non ancora rogitata.
    Per realizzare le inferriate (ed avere diritto alla detrazione) devo attendere il rogito o posso già procedere? E qual'è la data che conta: quella della fattura o quella del bonifico?
     
  6. Liederman

    Liederman Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Aggiungo che vorrei avere detrazione IRPEF 50% E IVA agevolata al 10%
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'immobile deve essere già accatastato, o deve essere stata già presentata la richiesta di accatastamento.
    Il contribuente può fruire della detrazione a condizione che sostenga le spese e che queste siano rimaste a suo carico. Ma deve già possedere o detenere l'immobile in base a un titolo idoneo, che può consistere nella proprietà o nella nuda proprietà, in un altro diritto reale (per es. l'usufrutto) o in un contratto di locazione (anche finanziaria), o di comodato (registrato).
    Sono ammessi a fruire della detrazione anche i familiari conviventi con il possessore o detentore dell'immobile oggetto dell'intervento, che sostengano le spese per la realizzazione dei lavori.
    La detrazione compete anche al futuro acquirente dell’immobile, a condizione che sia stato regolarmente stipulato un contratto preliminare di vendita dell’unità immobiliare e che detto contratto preliminare sia stato registrato presso l’AdE.
    Non è richiesta l’autorizzazione per l'esecuzione dei lavori da parte del promittente venditore, in quanto l’autorizzazione stessa può ritenersi implicitamente accordata in conseguenza dell’anticipata immissione nel possesso del futuro acquirente.
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    @Nemesis da quale data l'immobile si configura come nuova costruzione o ristrutturazione?
    Voglio dire domani realizzassi un nuovo edificio accatastandolo, anche come F/3, o F/4 e poi facendo alla fine dei lavori accatastamento definitivo, dopo 2 mesi richiedo un bonus del 50% per inferriate, dopo 1 mese un'altra detrazione è così via...pur rimanendo nei limiti economici imposti.

    Perché cercando sulla guida delle entrate non riesco a trovare dei termini, quindi potrebbe essere valido ciò che ho detto
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per poter fruire delle agevolazioni fiscali legate al recupero del patrimonio edilizio occorre un immobile di natura residenziale, già esistente.
     
  10. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Si ma se io lo facessi oggi , l'edificio residenziale, ed (ipotesi) riuscissi a finirlo completamente ed accatastarlo a dicembre, a gennaio dell'anno dopo (qui neanche un mese) potrei fare la detrazione fiscale?

    A gennaio del prossimo anno è chiaro che tale edificio sarebbe già esistente, ecco cosa ti chiedevo!
     
  11. Liederman

    Liederman Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Nel caso di immobile di nuova costruzione con cooperativa, vale il contratto preliminare di pre-assegnazione?
     
  12. Liederman

    Liederman Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Consideriamo il caso di immobile in costruzione già assegnato e consegnato ma non ancora rogitato. Si può avere detrazione presentando il contratto di pre-assegnazione e il verbale di consegna dell'immobile?
     
  13. Pammachio

    Pammachio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti,
    in questo articolo spiegano bene cosa comprende la detrazione e di quanto è.
    ediltecnico.it/23599/detrazione-50-anche-per-la-sicurezza-della-casa-ecco-cosa-e-come/
    Spero vi sia d'aiuto.

    __________________
    Produzione e vendita inferriate finestre in acciaio zincato > skudor.com
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina