1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sostituzione caldaia + valvole term. per euro 2500-2700. titolarità catastale:
    Usufrutto 100% padre vedovo; nuda proprietà quattro sesti il padre; un sesto cadauna le due figlie.
    Domanda: per motivi di età del padre anni 81, si può far detrarre il 65% decennale a una sola delle due figlie, facendole intestare la pratica relativa dall'amministratore???. Grazie mille da QPQ.
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Risposta affermativa Maestro.
    L’agevolazione spetta non solo ai proprietari degli immobili ma anche ai titolari di
    diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne
    sostengono le relative spese:

     proprietari o nudi proprietari
     titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
     locatari o comodatari
     soci di cooperative divise e indivise
     imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o
    merce
     soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata
    (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi
    equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori
    individuali.
    Ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente del possessore o detentore
    dell’immobile oggetto dell’intervento, purché sostenga le spese e siano a lui intestati
    bonifici e fatture.
    In questo caso, ferme restando le altre condizioni, la detrazione spetta anche se le
    abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile e non al familiare
    che usufruisce della detrazione.

    Ti allego il link con la procedura completa.
     

    Files Allegati:

  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Quindi chi è proprietario di un immobile non è titolare di un diritto reale?
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    IL proprietario ha un diritto reale pieno. La frase è infelice in quanto intendeva dire che esistono altri diritti reali nonché personali oltre alla proprietà.
    Va bin parei ?

    http://www.dirittoprivatoinrete.it/diritti_reali.htm
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Eccolo FRADJACONO: si è rifatto vivo alla sua maniera...provo io a rispondere con l'avallo di Albertone con una specie di correzione della domanda aggiungendo l'avverbio "SOLO" e cioè: ...chi è "solo" proprietario (nudo) ecc...
    Tuttavia la risposta non sarà semplice anche per gli avvocati presenti
    su propit perchè se si opta per il NO andrebbe in contrasto col fatto che LUI ( il nudo pr.) ha il diritto (reale ???) di vendere la sua nuda proprietà. O no??? Mentre si potrebbe equilibrare il quesito aggiungendo l'avverbio "altri" e cioè: "chi è nudo proprietario non è titolare di altri diritti reali"...salvo...(SIC !!!) titoli contrari...Ora se vi sembro pazzo, non esitate a dirmelo...Ne terrò subito conto...qpq.
     
  6. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Va benissimo...il dubbio verteva sul fatto che il fisco potrebbe obiettare
    la sensibile differenza fra i valori in campo: da una parte (il padre) 100% di usufrutto + quattro sesti di nuda proprietà contro un piccolo
    "sesto" della figlia prescelta alla detrazione. La manovra vanificherebbe la porcata di aver esteso i 5 anni precedenti per gli ultra settantenni ai normali dieci come per i contribuenti più giovani...Sono anche a conoscenza che in caso di premorienza il diritto si trasferisce agli eredi...
    i quali dovranno ricorrere alla consulenza (CAF o altri) per una specifica pratica con l'ente pensionistico...con perdita di tempo e di soldi.
    Si tende ad evitare il fastidio. Me lo riconfermi per favore con un si o con un no??? Mille grazie da qpq.
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @quiproquo
    Il nudo proprietario ha un diritto reale compresso (quindi non pieno)da un altro diritto (esempio usufrutto).
    dai uno sguardo al link che ho inserito, ed in particolar modo agli altri diritti che comprimono il diritto di proprietà.
    Buona lettura.
    Buona giornata, oggi soleggiata.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    SE hai letto tutto, ti sarai reso conto che anche un familiare (o un convivente non parente) che non ha alcun diritto formale sulla proprietà ha il diritto alla detrazione d'imposta. La condizione è che sostenga la spesa della ristrutturazione.
    N.B.
    la tua preoccupazione, oltre a non essere prevista dalla norma, non avrebbe molto senso e non esisterebbe nemmeno alcun tentativo di elusione in quanto credo che entrambi (tu e tua figlia) avete la capienza (fiscale) per godere della detrazione. Non esiste un trasferimento di un potenziale credito d'imposta da un soggetto ad un altro.E poi come si può permettere l'ADE di ipotizzare ed ipotecare la tua vita e la futura tua partecipazione a Propit.it, che noi reputiamo almeno fino a 100 ann, ben oltre il periodo di recupero della detrazione.
    Tu...da buon campano...manda all'ADE una bella confezione di cornetti rossi......:risata::risata::risata:
    Buona giornata.
     

    Files Allegati:

    A quiproquo piace questo elemento.
  9. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Magari bastassero i cornetti...qua ci vorrebbe per una carica adeguata contro il MOSTRO una intera mandria di tori adulti...Nuovamente mille grazie. Corro subito dall'amministratore per la modifica. qpq.
     
  10. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il familiare può non essere convivente? Grazie.
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Stralcio dall'elenco dei potenziali beneficiari:
    proprietari o nudi proprietari
     titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
     locatari o comodatari

    CHI SONO I FAMILIARI ?
    Sono definiti familiari, ai sensi dell’art. 5 del Testo unico delle imposte sui redditi, il
    coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado.

    ERGO

    Se tu dai in comodato d'uso un appartamento a tuo figlio (o nipote) perché a casa tua non hai posto, o perché vuole vivere per conto suo, se ne deduce che non ha l'obbligo della convivenza e che se decidesse di ristrutturarlo avrebbe diritto alle agevolazioni.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  12. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Ma il familiare può non essere convivente (avere la stessa residenza)? Grazie.
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perché la legge sulle ristrutturazioni nel concedere queste agevolazioni a disparate categorie di beneficiari non è così fiscale come in altri ambiti ?

    Lo scopo della legge
    Non è quello di incrementare le entrate oggi (cioè nell'esercizio in cui si effettuano le ristrutturazioni) bensì quello di far emergere il lavoro nero
    - creando un contrasto di interessi tra le parti
    - obbligando il fornitore all'emissione della fattura,
    - individuando redditi e patrimoni occulti dei clienti attraverso la tracciabilità delle operazioni, obbligo di pagamento con bonifico, comunicazione C.F. etc
    - Come si sa, una volta schedati, la vita diventa dura per l'evasore ( o presunto tale.)

    Il Fisco pensa al futuro, all'emersione della base imponibile per imposte dirette ed indirette.

    Dal punto di vista finanziario e delle entrate nette il beneficio per lo Stato è abbastanza misero dal punto di vista delle imposte dirette perché l'ammontare delle detrazioni concesse ai clienti superano di gran lunga le imposte pagate dalle imprese per gli stessi lavori.
    Dal punto di vista delle Imposte Indirette ( IVA) invece, lo Stato dovrebbe avere un beneficio pari a poco meno dell'IVA fatturata complessivamente.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti ho già risposto prima. Può essere convivente e ANCHE non convivente.
     
  15. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una cosa che è ancora in dubbio è la seguente:
    sono 5 rate da 500 euro cadauna che mia figlia, nuda proprietaria di solo un sesto, paghera in "contanti" mese dopo mese. L'amministratore accetterà tale tipo di pagamento e nel contempo
    ha assicurato che non vi è bisogno di effettuare bonifici...Sarà lui che
    che ha tale obbligo verso i fornitori; mentre a mia figlia lascerà delle semplici ricevute dopo aver messo in memoria i suoi dati anagrafici con o senza il suo codice fiscale a suo dire non indispensabile. Cosa mi può dire il ministro delle finanze di propit.it??? Ha ragione l'amministratore??? O è meglio che mia figlia ripieghi sul bonifico
    (a me indigesto!!! cappitto mi hai???) Quante volte dire grazie al nostro
    Albertone??? A fradJACOno l'ardua rispota. qpq.
     
  16. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Da varie discussioni, sulla procedura da seguire, affrontate in questo Forum ritengo che abbia ragione l'Amministratore.
    Io non ho mai seguito personalmente una pratica del genere pertanto attenderei conferma da parte dei più esperti, come @Nemesis, @essezeta67, @arianna26,
    @dolly , etc. Scusate se dimentico qualcuno..
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  17. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vedo con sommo piacere che il tuo invito ai notabili del sito è rimasto inascoltato e senza un sia pur piccolo riscontro, che un personaggio come te meritava a prescindere dall'antipaticissimo postante
    Ammesso e non concesso che il Mostro possa controllare le tipologie dei pagamenti nutro una formidabile certezza intorno al 99% che giammai andrà a verificare come mai la seconda figlia di QPQ si sia accollata l'intera spesa senza condividerla nè col padre, nè con la sorella. Quindi "tiremm innanzi..." e "speruma in dieu..." Alberto, di nuovo tante grazie. qpq.
     
  18. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Partendo dal presupposto che la legge non impedisce a chi ha una quota di minoranza nella proprietà di un immobile di usufruire delle agevolazioni in oggetto, le probabilità che il Mostro si accanisca (e non ci sarebbe il motivo) nei vostri confronti sono scarsissime visto anche l'importo modesto dell'investimento ( 5.000 €), visto l'ammontare della detrazione complessiva ( 3.250 €), di quella annuale (325 €) e, sopratutto perché tutti siete capienti fiscalmente.
    L'unico controllo che faranno sarà quello formale e che riguarda il 100 % delle dichiarazioni (Il controllo lo fa il S/W).
    Ti auguro una buona serata. Ciao
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  19. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    ...e prima della dichiarazione dei redditi rilascerà a tua figlia una dichiarazione sul suo versamento complessivo. Inoltre la figlia può pagare con la modalità che preferisce, con rilascio di una ricevuta provvisoria.
     
    A quiproquo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina