1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Frank Vincent Serpico

    Frank Vincent Serpico Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    chiedo ai ben informati una delucidazione circa la detrazioni degli interessi passivi relativamente ad un mutuo ipotecario su residenza adibita ad abitazione principale.
    Mutuo cointestato e abitazione della quale risulta proprietario solo uno di coniugi (quello a carico).
    Comunione dei beni e quindi modulo 730 congiunto.
    Riepilogando:

    - famiglia mono reddito
    - comunione dei beni e 730 congiunto
    - abitazione adibita a residenza principale (prima casa)
    - mutuo cointestato (2014)
    - residenza di proprietà di uno solo dei coniugi (quello a carico)

    Secondo un controllo effettuato dal CAF al quale mi rivolgo (da 3 anni) per la compilazione del 730, risulta che le detrazioni relativamente al 2014 (730 del 2015) non mi erano in realtà dovute, per il fatto che l'abitazione è intestata soltanto al coniuge che non percepisce reddito (mentre il mutuo è cointestato).

    Oltre quindi a dover effettuare una autodenuncia con conseguente rimborso e pagamento di eventuali sanzioni all'agenzia delle entrate risulterebbe non possibile richiedere la detrazione degli interessi stessi per l'anno 2015.

    Dalle informazioni che ho "raccolto" risulterebbe invece che il solo caso in cui gli interessi passivi di un muto non sono detraibili è quello in cui il mutuo risulta "acceso" per l'acquisto di un immobile NON adibito a residenza principale.

    Grazie, Stefano.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il CAF ha ragione.
    Chi non è proprietario non può detrarre interessi.

    Quando si fanno certe operazioni è meglio informarsi prima di fare certi passi.
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  3. Frank Vincent Serpico

    Frank Vincent Serpico Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' il CAF stesso che ha fatto "quelle operazioni", avendo tutta la documentazione necessaria sotto mano. Sono in contatto con aduc e adiconsum e le sanzioni sono imputabili al CAF in questione, per inadempienza.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ora spera che siano assicurati e/o che "coprano" i loro errori.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è così.
    Il beneficiario della detrazione in ogni caso deve coincidere con il proprietario dell’unità immobiliare (Circolare Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa e Contenzioso del 26/01/2001 n. 7, risposte 2.3 e 2.5).
    Pertanto, nel caso in cui un soggetto contragga un mutuo per finanziare l'acquisto di una unità immobiliare da parte di un familiare, tale soggetto non potrà usufruire della detrazione prevista per gli interessi passivi.
    Il requisito congiunto di "acquirente e mutuatario" è dunque sempre necessario, con l'eccezione dei mutui contratti anteriormente all’anno 1991, per i quali è prevista la detraibilità anche per i soggetti che non siano titolari di redditi di fabbricati (Circolare Min. Finanze - Dip. Entrate Aff. Giuridici Uff. del Dir. Centrale del 12/05/2000 n. 95, risposta 1.2.6).
     
  6. Frank Vincent Serpico

    Frank Vincent Serpico Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Esattamente come dice Nemesis, in effetti.

    Fortutamente il bene pur risultando (al catasto) come 100% di proprietà del coniuge è in realta in regime di comunione dei beni, essendo stato riscattato quando i due coniugi erano appunto già sposati.

    Tramite il CAF (questa mattina) ho poi accertato che eventuali sanzioni ed interessi passivi sarebbero stati a carico del CAF stesso, mentre "solo" il dovuto deve essere restituito dal dichiarante.

    Sono stranamente rimasto sorpreso dalla disponibilità (in termini di tempo ed in termini di chiarezza) del responsabile del CAF in questione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina