1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Leggendo sul web ho visto che esistono delle detrazioni per chi è in affitto, o meglio, si porta a detrazione l'affitto. Ecco la dicitura :

    Detrazione fiscale per gli inquilini
    Per tali soggetti se l’abitazione è destinata alla propria abitazione principale sarà possibile portare in detrazione le spese di affitto, per una somma pari a 300 euro per i redditi imponibili al di sotto dei 15.493,71 mentre una somma pari a 150 euro per redditi imponibili compresi tra 15.493,71 e 30.987,41, mentre non sono previste detrazioni per redditi imponibili superiori.


    NON ho capito una cosa. La detrazione è fissa?

    Cioè : immaginiamo di appartenere alla SECONDA FASCIA DI REDDITO, sia che io paghi 8400 euro annui ( 700 mese) sia che io paghi 3600 euro annui ( 350 euro mese) la detrazione è FISSA SEMPRE DI 150 EURO??
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Condizione: l’abitazione presa in locazione dal contribuente è destinata alla propria abitazione principale
    Caso 1 - Contribuente di età superiore a 30 anni.
    Il contribuente potrà portare in detrazione le spese di affitto come segue.
    La detrazione sarà pari a:
    - 300 euro, se il contribuente ha un reddito imponibile inferiore a 15.493,71 euro,
    - 150 euro, se il contribuente ha un reddito imponibile compreso tra 15.493,71 e 30.987,41 euro.
    Non ci sono detrazioni se il reddito imponibile è superiore a 30.987,41 euro.
    Caso 2 - Contribuente di età compresa tra 20 e 30 anni.
    Il contribuente potrà portare in detrazione le spese di affitto come segue.
    La detrazione sarà pari a:
    - 991,60 euro per i primi 3 anni di locazione se ha un reddito imponibile inferiore a 15.493,71 euro.
    Della normativa non ho capito se nel caso 2 la detrazione per ogni dichiarazione dei redditi è 991,60 : 3 oppure no.
     
  4. sverza

    sverza Membro Junior

    Proprietario di Casa
    No, 991,60 annuale.
    @Fifo84 e @Un giocatore
    attenzione che se la quota va divisa per tutti gli intestatari del contratto di affito, anche se gli altri sforano l'imponibile
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Fai un esempio numerico, non capisco che cosa vuoi dire.
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  7. sverza

    sverza Membro Junior

    Proprietario di Casa
    1) Contratto di affitto a nome di 2 persone.
    Poniamo entrambi con reddito minore di 15000€ e maggiori di 30 anni.
    Poniamo che siano stati in affitto per tutto l'anno.
    Bene, in questo caso la detrazione sarebbe 300€.
    MA, non sono a testa bensì cumulativi.
    Quindi ognuna delle 2 persone potrà detrarre 150€.

    2) Contratto di affitto a nome di 2 persone.
    Poniamo una persona con reddito minore di 15000€ e una con reddito maggiore di 35000€. Entrambi maggiori di 30 anni.
    Poniamo che siano stati in affitto per tutto l'anno.
    La persona con reddito basso ha diritto a 150€, l'altra non ha diritto a nulla
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il titolo la dice lunga sulle competenze linguistiche del giornalista: 'risparmiare costi'. Ma che significa?
    In realtà la detrazione fiscale in parola è funzione di:
    1. età del contribuente
    2. numero degli inquilini che vivono nella casa locata al contribuente
    3. canone di locazione pagato dal contribuente con gli latri inquilini
    4. reddito imponibile ai fini IRPEF del contribuente.
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Che si può risparmiare (detrarre dalle tasse, in una certa percentuale), quel che si è speso.
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che c'entra il risparmio con la detrazione! Il risparmio si ha quando si rinuncia a qualche bene o servizio in vista di un acquisto futuro migliore.
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La detrazione ti fa risparmiare.
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non rinunci ad un bene o servizio. Spendi X per l'affitto ma ti ritrovi, con le detrazioni, ad un risultato Y effettivo.
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Risparmi nel momento in cui leggendo le istruzioni consideri con grande attenzione tutti gli importi che puoi dichiarare per pagare meno.
     
  14. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il tuo lessico cosa conficia?
    Imparerò qualcosa in più.
     
  15. sverza

    sverza Membro Junior

    Proprietario di Casa
  16. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Mi sa di sì.
    Ma io ho risposto semplicemente alle "solite e famose" domande di @Un giocatore.
     
  17. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao Salvatore. Mi auguro di trovarti d'accordo su quel che segue.
    Chiariamo una volta per tutte che i propisti si dividono in due categorie, escludendo una terza neutra. Da una parte vi sono
    gli esperti come Nemesis, Ollj, Il giocatore e tanti altri che hanno solo da notificarlo; dall'altra parte vi sono i non esperti (...comodo...) come quiproquo e tanti altri credo la maggioranza...
    Ora è giusto che gli esperti diano sfoggio non solo della propria competenza sostanziale nei vari ambiti ma anche dell'uso appropriato della forma fino alla precisione della singola parola...
    Al contrario i non esperti "devono" avere la facoltà di usare parole
    analoghe o di uso comune...ultimo esempio postato da Nemesis:
    Il capofamiglia giuridicamente non esiste più (???) ma continua ad esistere nell'uso comune...Ergo: "scornatevi" pure nel contraddittorio fra Esperti...ma evitiamolo con il non esperto, salvo quando la parola sia palesemente e sostanzialmente difforme. Entrambe le due categorie compreso la terza neutra devono capire che il non esperto come per esempio
    il sottoscritto che un conto è saper leggere il codice civile un conto è averlo studiato fino alla competenza professionale o para professionale. Quindi quando l'esperto pretende da quiproquo non esperto l'uso corretto della singola parola, come ha fatto or ora il
    Giocatore (ingegnere...come stai??? ti auguro bene...) con il Sardu Sardu ( solo come esempio..) compie un atto di pura esibizione
    formale da cui ci si potrebbe astenere...Per evitare equivoci mi sostituisco a@Yerrj48 nella parola sopra usata che ha dato adito
    alla correzione. Invito (e chiudo) i propisti non esperti ad intervenire su questa mia impostazione di riaggiustamento o
    completamento delle regole comportamentali del Sito Propit.it e
    a commentarla anche criticamente. Grazie per l'attenzione. qpq
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  18. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    No, facciamo brain storming e lateral thinking. Fa bene al cervello.
     
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Al mio o al tuo?
     
  20. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Al nostro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina