1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. italia786

    italia786 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    spero di scrivere nell'area giusta:)
    Desidererei che mi chiariste un dubbio.
    Allora,il mutuo della prima casa che stiamo per acquistare è intestato al mio fidanzato ,come primo richiedente, e a mio padre ,come secondo richiedente.
    Se la casa viene intestata totalmente a me,il mio fidanzato,una volta sposati ( tra un anno),potrebbe usufruire della possibilità di detrarre gli interessi del mutuo,dato che tra noi due è lui che percepisce un reddito?:domanda::domanda:

    Grazie mille a chi potrà rispondermi.
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Da quanto a mia conoscenza la possibilità di detrarre gli interessi di un mutuo spetta solo agli intestatari dello stesso.
    ciao
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    credo che gli interessi possano essere detratti solo dal proprietario. in fondo è anche logico se sono così ricco da pagare un mutuo e degli interessi per qualcosa che non mi appartiene perchè lo stato dovrebbe agevolarmi?
     
  4. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    A mio parere il diritto alla detrazione spetta solo a condizione che ciascuno dei coniugi sia al contempo acquirente e intestatario.
    Nel caso entrambi siano intestatari del mutuo, ma solo uno è acquirente, solo questi potrà usufruire della detrazione limitatamente alla propria quota (anche nell’ipotesi di coniuge a carico);
    se entrambi sono acquirenti, ma solo uno è intestatario del mutuo, la detrazione spetterà solo a quest’ultimo.
    Nel tuo caso il tuo fidanzato è solo intestatario del mutuo.
    Tra l'altro La detrazione non spetta per l’acquisto di una casa da parte di un familiare, come ad esempio nel caso in cui il genitore si intesti il mutuo per l’acquisto della casa del figlio.
    Questo, almeno, è ciò che ho sempre sentito,
    un saluto.
     
  5. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve,
    aggiungo un particolare se il mutuo e' intestato ad entrambe i coniugi in comunione dei beni
    ed uno dei due supera il reddito annuo di 2800 euro diventa non piu' a carico , ma incapiente quindi non puo' detrarsi la sua quota di interessi passivi
    cordiali saluti Marco ;)
     
  6. pinomaga

    pinomaga Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Le detrazioni spettano solo ed esclusivamente a chi è intestatario del mutuo e sono detraibili solo se gli intestatari percepiscono un reddito e quindi pagano l'IRPEF. Per l'ottenimento della detrazione deve sussistere un'altra condizione e cioè che il 19% della propria quota di interessi passivi non deve superare l'IRPEF pagata dall'intestatario nell'anno precedente. In pratica se uno degli intestatari non lavora non può detrarre niente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina