1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. stargatesg1

    stargatesg1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L'appartamento dove sono residente, con le mie figlie, che ne sono le proprietarie, vorrei dotarlo di inferriate.
    Poichè loro non possono usufruire delle detrazioni per basso reddito, posso fare intestare a me le fatture.
    Grazie
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi tranquillamente sostenere a tuo nome la spesa. Rientri tra i soggetti previsti dalla legge.
    ..........
    La detrazione IRPEF 50% spetta anche al familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo grado) convivente del possessore o detentore dell’immobile, purché sostenga le spese e le fatture e i bonifici risultino intestati a lui. L’agevolazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile e non al familiare che beneficia della detrazione.
    La condizione di convivente o comodatario deve sussistere al momento dell’invio della comunicazione di inizio lavori.
    Per coloro che acquistano un immobile sul quale sono stati effettuati interventi che beneficiano della detrazione, le quote residue del “bonus” si trasferiscono automaticamente, a meno che non intervenga accordo diverso tra le parti.
    Ha diritto alla detrazione IRPEF 50 % anche chi esegue i lavori in proprio, soltanto, però, per le spese di acquisto dei materiali utilizzati.

    P.S.
    Oltre ad essere residente (anagraficamente) utilizzi realmente l'appartamento ? In tal caso a che titolo lo utilizzi ? Locazione, comodato d'uso o semplicemente "convivente" delle proprietarie ?
     
  3. stargatesg1

    stargatesg1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Viviamo e facciamo parte dello stesso nucleo familiare in questo appartamento dal suo acquisto tre anni or sono
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Allora non ci sono problemi di sorta.
     
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La discussione mi interessa molto per vedere se ho qualche possibilità di recuperare qualcosa. Dunque, i fatti. L' anno scorso mia moglie ha sostenuto delle spese per inferriate, per una ricostruzione di un muro ed altro in una casa di montagna di proprietà di nostro figlio. Ha eseguito i bonifici per conto di nostro figlio, ha fatto intestare le fatture a lui e quest' anno, in sede di "730" non si è potuto fruire di nessuna detrazione in quanto il reddito del figlio era troppo basso (esente da ritenute. ....). Così insieme alla ristrutturazione non ha potuto detrarre le spese per istruzione figli né quelle per le attività extra scolastiche dei medesimi. Le domande sono: perpetrando la situazione di incapienza del figlio, c' è qualche possibilità per qualcuno di noi due (mia moglie ed io) di recuperare qualcosa? Va detto che la casa, oggetto della ristrutturazione è per metà intestata a me e nostro figlio risulta convivente con noi. Nel caso in cui, quest' anno risultasse "capiente", nel 730 prossimo come si dovrebbero indicare -come numero di rata- le detrazioni decennali "prima rata o seconda rata?
     
  6. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per @Luigi Barbero ,
    visto che le fatture sono intestate a tuo figlio, purtroppo tu e tua moglie non potete recuperare nulla.
    Penso che la soluzione migliore (se le fatture non sono state inserite nel 730, ed in previsione di un aumento del reddito di tuo figlio, per il futuro) sia quella di presentare entro il 25 Ottobre 2016 (mancano pochi giorni) una Dichiarazione Integrativa del Mod. 730 di tuo figlio, includendo tutte le spese sostenute nel 2015 (anche se su tale anno non si ha alcun beneficio fiscale reale). Tali dati potranno essere utilizzati per i successivi 9 anni.
    Ti allego il link dell'Ade:

    Devi rivolgerti in ogni caso ad un CAF.

    Agenzia delle Entrate - 730/2016 - In caso di errore - 730


     
    Ultima modifica: 11 Ottobre 2016
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Proprio ieri sono stato al Caf e non ho potuto inserire il "correttivo" del 730 perché, a loro dire, è del tutto inutile vista l' incapienza di mio figlio. Nel caso, sarà possibile l' anno prossimo. Ma occorrerà informarsi presso l' ADE per le rate delle detrazioni. Sempre che mio figlio torni "capiente"......se no, tempo perso.
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo me il CAF sbaglia. L'inserimento dei dati serve per creare la base che servirà per 10 anni a partire dalla data delle fatture. Tali dati finiscono nell'Archivio dell'Ade e verranno riportati automaticamente in tutti i Mod. 730 futuri fino alla fine del decennio.
    Ma non tutto è perduto perché tale correzione potrai ancora farla entro Giugno/Luglio dell'anno prossimo (2017) presentando un Mod. Unico a rettifica del Mod. 730 (redditi 2015).
    Aspettiamo comunque il consiglio del "Sommo Maestro" @Nemesis.
    Auguro a tuo figlio di guadagnare e pagare tante imposte tali da sormontare di gran lunga l'ammontare delle detrazioni.
     
  10. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie per l' augurio a mio figlio e, indirettamente, a me (se no a che servono i padri pensionati? ) e se Nemesis volesse aggiungere le sue considerazioni /indicazioni sarà, come sempre, benvenuto.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa, gli Auguri erano impliciti anche per te. Oltre ai figli, bisogna pensare anche ai nipotini (io ne ho uno di 2 anni e mezzo).
     
  12. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    .....dilettante! Io ne ho due (8 anni maschio e 10 femmina)
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Era già stato scritto che la detrazione compete anche al familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, purché sostenga le spese e siano a lui intestati bonifici e fatture.
    A ciò, aggiungo:
    - nel caso in cui le fatture e i bonifici non siano intestati al familiare convivente, non si perde l’agevolazione se si annota sulla fattura la percentuale di spesa sostenuta. Tale annotazione, tuttavia, deve essere effettuata fin dal primo anno di fruizione del beneficio, essendo esclusa la possibilità di modificare, nei periodi d’imposta successivi, la ripartizione della spesa sostenuta;
    - la detrazione spetta al familiare per i costi sostenuti per la ristrutturazione di una qualsiasi delle abitazioni in cui si esercita la convivenza. Non è invece richiesto che l’immobile oggetto dell’intervento sia considerato abitazione principale per il proprietario o per il familiare convivente;
    - ferme restando le altre condizioni, la detrazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile e non al familiare che usufruisce della detrazione.
     
  14. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi si apre uno spiraglio non sufficientemente osservato. Grazie Nemesis. Presentando l' Unico l' anno prossimo potrò apportare le correzioni segnalate. E se non io direttamente, potrà fruirne mia moglie, se ho capito bene.
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Tua moglie potrà:
    - se ha presentato il Mod. 730/2016, presentare entro il 25 ottobre un modello 730 integrativo. Il modello 730 integrativo deve essere presentato a un intermediario (Caf, professionista), anche se il modello precedente era stato presentato al datore di lavoro o all’ente pensionistico o era stato presentato direttamente tramite il sito internet dell'Agenzia delle Entrate;
    - presentare, in alternativa, un modello Unico Persone fisiche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2016.
     
  16. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Benissimo. Sui bonifici, eseguiti da lei con l' indicazione che erano per il figlio, cosa dovrebbe riportare? E sulle fatture emesse a nome del figlio?
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Nulla.
    La percentuale di spesa sostenuta da tua moglie.
     
  18. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anche 100 x100?
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Nessun documento di prassi lo vieta.
     
  20. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Esauriente, sintetico e preciso come tuo solito. Grazie!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina