1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ezio1969

    ezio1969 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti, nel 2008 sono andato a vivere in un appartamento, con regolare contratto depositato 4+4, il titolare dell'appartamento, che all'epoca dei fatti era anche il mio datore di lavoro, mi ha concesso anche il box, che però non è stato registrato, a causa del fatto che se non ci fosse stato non avrei firmato il contratto.
    Ieri mi ha detto di liberarlo entro domani ed io ho risposto che non intendo liberarlo in quanto l'accordo era che l'avrei potuto utilizzare sino a quando avrei vissuto nell'appartamento.
    Cosa posso fare ?
    Se lui dovesse spostare la mia roba ?
    Il mio problema è che per il box non c'è nulla di scritto, perchè mi fido delle persone.
    Premetto che mi ha consegnato le chiavi nel 2008 ma ne ha una copia anche lui.
    Grazie
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dipende se vuoi litigare con il tuo ex datore di lavoro o no e se per il box gli hai mai corrisposto un canone oppure no.
    Se non vuoi litigare chiedigli almeno una proroga di tre mesi che ti consenta di trovare un altro box nei dintorni.
    Se non gli hai mai corrisposto un canone vuol dire che te lo ha dato in comodato gratuito ed ha tutto il diritto di rientrarne in possesso quando desidera. Il comodato gratuito non richiede la forma scritta, quindi lui può sostenere che gli accordi erano diversi e quindi tu dovrai lasciargli libero il locale non appena te lo chiede.
    Se invece vuoi litigare e in più gli hai corrisposto un canone per l'utilizzo del box, vai all'Agenzia delle Entrate e registra tu il contratto verbale per l'affitto del box, tramite il mod. 1 e/o il mod. 69, magari facendoti assistere da un funzionario perchè ogni ufficio dell'Agenzia ha le sue regole e usanze.
    Questo equivale a una denuncia di un contratto di locazione "in nero" in seguito alla quale tu potrai continuare ad usufruire del box, ma il locatore subirà pesanti sanzioni per non aver registrato il contratto e dichiarato il corrispettivo della locazione.
    Quindi si arrabbiera non poco con te. :rabbia:
    Però la legge te lo consente ... quindi giudica tu.
     
  3. Se il box fosse una pertinenza dell'immobile, gli spetterebbe di diritto?
     
  4. ezio1969

    ezio1969 Nuovo Iscritto

    come posso sapere se è di pertinenza dell'immobile ?
     
  5. ezio1969

    ezio1969 Nuovo Iscritto




    ma in sostanza cosa mi può accadere se non libero il box ?
     
  6. Bisognerebbe poter visionare l'atto notarile dell'immobile, presso la Conservatoria, penso!
     
  7. ezio1969

    ezio1969 Nuovo Iscritto

    tu mi sai dire cosa potrebbe farmi se non dovessi liberare il box ?
    ho letto in internet che non può toccare la roba di mia proprietà.
    so solo che questa persona mi ha rovinato la vita......

    Intanto vi ringrazio perché siete gentilissimi.
    se avete altre notizie sono ben accette
     
  8. Ti potrebbe far scrivere dall'avvocato e poi iniziare magari una causa per liberare il box. Di certo non può farsi giustizia da solo, nè entrare nel box, nè tanto meno spostare la tua roba!Ricordo che per la locazione di immobili ad uso non abitativo e per il comodato ad uso gratuito non è obbligatoria la forma scritta.
     
  9. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se non liberi il box il proprietario farà contro di te un'azione possessoria per ottenere un decreto del giudice con il quale liberare l'immobile con l'ausilio di un pubblico ufficiale e con richiesta di eventuali danni per il mancato godimento dell'immobile.

    Per la questione della pertinenza il box può pure essere accatastato assieme all'immobile ma se nel contratto di locazione non è citato credo che tu non possa far molto.
     
  10. ezio1969

    ezio1969 Nuovo Iscritto

    grazie, ho consultato un legale il quale mi ha detto di utilizzare una tecnica attendista, che in questi casi,
    paga sempre.
    comunque chiederò al personaggio di restituirmi quanto mi deve, senza spostare nulla dal box sino a quando non mi risarcisce.
     
    A piace questo elemento.
  11. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma tu stai scherzando, è il tuo datore di lavoro? Vuoi essere trasferito in Burundi per improrogabili esigenze di natura tecnico produttiva? Lascia immediatamente il box e comportati da persona corretta, te l'ha concesso in uso gratuito e non hai alcun diritto di recalcitrare, anzi semmai sei in debito perché ne hai fruito gratis mentre lui poteva affittarlo a qualcun altro, e magari affittare pure la casa a qualcun altro, guadagnandoci pure di più. Mai scherzare coi datori di lavoro, ti sei andato a impelagare in una questione proprio bella, guarda! Vattene dal box, è un consiglio.
     
  12. Ex datore di lavoro!:fiore:
     
    A possessore piace questo elemento.
  13. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma cos'è che ti deve ?
     
  14. ezio1969

    ezio1969 Nuovo Iscritto

    è il mio ex datore di lavoro, in quanto avanzo 4 stipendi il tfr e la tredicesima !
    Inoltre gli ho versato l'affitto sino a Febbraio 2013
    Per cui penso sia lui in debito con me.
    Gli ho detto che se mi mi da i soldi che mi spettano il box lo libero, altrimenti non lo vende.

    mi deve 4 stipendi arretrati, il tfr e la tredicesime , inoltre gli ho pagato gli affitti in anticipo e sono coperto sino a Febbraio 2013 per l'appartamento.
     
  15. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caspita ! Lo vorrei io un inquilino così !!! :shock:
    Altro che liberargli il locale, fucilarlo sul posto !!! :rabbia:
    Attenzione però, un individuo così è capace di tutto, quindi aspettati delle contromosse.
    A mio parere però, ciò che ti deve in merito al rapporto di lavoro terminato nulla ha a che vedere con il rapporto di locazione in corso, quindi terrei separate le due vicende.
    Invece l'anticipo dei canoni di locazione fino a febbraio 2013 è una cosa piuttosto anomala, non voglio conoscerne il motivo però mi sa che sarà dura che ti restituisca quanto versato. Ti sei almeno fatto rilasciare una ricevuta o hai almeno pagato con bonifico o assegno ?
     
  16. franco394

    franco394 Nuovo Iscritto

    margheritabella, scusa ma mi interessa la parte relativa alla non necessità di contratto scritto per immobili non abitativi mi sai dire dove potrei vedere se in effetti tale norma esiste? Grazie
     
  17. Benchè non sia richiesto espressamente dalla legge, è prassi redigere il contratto di locazione ad uso diverso in forma scritta. L’art. 1350 n. 8 c.c., prescrive la forma scritta ad substantiam solo per i contratti di locazione immobiliare che superino nove anni di durata.
    Per le locazioni ad uso abitativo, si segnala l’art. 1 L. n. 431/98 , il quale impone per tali contratti la forma scritta ad substantiam.
    Comunque chiedo anche altri pareri!:fiore:
     
    A franco394 piace questo elemento.
  18. franco394

    franco394 Nuovo Iscritto

    Grazie, molto chiara ed esauriente.
     
  19. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La legge finanziaria 2005 (L. 311/2004 art 1 comma 346) dice:
    "I contratti di locazione, o che comunque costituiscono diritti relativi di godimento, di unità immobiliari (abitative o commerciali) ovvero di loro porzioni, comunque stipulati, sono nulli se, ricorrendone i presupposti, non sono registrati."
    Se un'autorimessa costituisca o meno una porzione di unità immobiliare abitativa/commerciale o meno, è da vedere caso per caso.
    Secondo me le locazioni dei posti auto non sono regolate né dalla 431/98 né dalla 392/78, ma dal codice civile, pertanto è giusto dire che l'art. 1350 C.C. richiede la forma scritta solo per locazioni ultra novennali.
    Ma si potrebbe pensare a una procedura di sfratto senza l'esistenza di un contratto scritto ? La vedo sinceramente difficile, per cui consiglio per la tutela del locatore la forma scritta anche nei contratti per le autorimesse.
     
    A possessore piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina