1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giuse

    giuse Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Da un po' di tempo ho acquistato un fondo nel caseggiato in cui abito; premesso che in detto fondo non esistono superfici radianti ne tubazioni dell'impianto di riscaldamento, ogni hanno mi vengono addebitati 22 millesimi (quota riscaldamento). Debbo continuare a pagare ho posso esimermi da tale onere? Cordialmente saluto. Giuseppe Mellifero
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Esimersi di autorità non ha senso, devi capire da dove nasce questa quota millesimale, forse da una predisposizione d'impianto che tu potrai utilizzare un domani se tu ristrutturerai e lo vorrai usare. Due sono le possibilità, una, esiste un potenziale utilizzo e in tal caso dipende la quota fissa della caldaia, due, non ha nessuna ragione di esistere questa quota addebitata e quindi l'amministratore lo capirà e la toglierà dal tu conto.
     
    A Ennio Alessandro Rossi e alberto bianchi piace questo messaggio.
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma nell'atto di acquisto c'è scritto qualcosa al riguardo? Hai avuto il regolamento di condominio dal venditore?
     
  4. giuse

    giuse Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L’Amm.re spiega che l’art. 24 del ns. Regolamento di Condominio ribadisce che non è consentito ai singoli condomini di sottrarsi totalmente o parzialmente alle spese di riscaldamento che risultano dai m/m secondo l’apposita “Tabella D” allegata al Regolamento stesso; tuttavia l’assemblea con delibera a maggioranza qualificata potrà riconoscere uno sconto percentuale sulle quote di spettanza dei condomini che abbiano formulato la richiesta. In Assemblea è stato messo ai voti: non arrivando alla quota millesimale di 501.000, l’Assemblea delibera di non praticare uno sconto percentuale ai condomini richiedenti. A questo punto cosa devo fare? Grazie a tutti, rimango in attesa di ulteriori risposte.
    Giuseppe Mellifero
     
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Mi unisco ad Adriano: devi fare chiarezza. Ti viene addebitata per i 22 millesimi solo la quota fissa caldaia o per intero la spesa anche del consumo? Questo sarebbe totalmente ingiusto e illegittimo visto che tu non hai possibilità di usufruire del riscaldamento.
     
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Descrivi meglio questo 'fondo'.
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bravissima. Non c'è alcun dubbio che una cosa di cui non si usufruisce non la si deve pagare. Questo è valido in linea di massima, le nuove leggi sul condominio specificano e avvalorano proprio questo. Caso diverso è la quota di proprietà della caldaia. Dovresti pagare nel caso specifico i millesimi non sul consumo bensì sulla proprietà, ovvero spese di manutenzione etc.
    A questo punto devi riuscire a sapere il perchè questo fondo sta nella tabella "D"

    Penso che questa tabella sia illegale. L'unità immobiliare deve usufruire del riscaldamento per pagarlo. I condomini sono degli emeriti ladri. (se fin dall'inizio questa unità era stata sottratta all'impianto di riscaldamento)
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E se il proprietario precedente si fosse staccato, beninteso con tutti i crismi della legalità, dal riscaldamento centralizzato?
     
  9. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ti risponde l'art. 1118 del Codice Civile "Il condomino può rinunciare all'utilizzo dell'impianto centralizzato di riscaldamento ... In tal caso il rinunziante resta tenuto a concorrere al pagamento delle sole spese per la manutenzione straordinaria dell'impianto e per la sua conservazione e messa a norma."
    Quindi una parte di spese rimane a carico di chi si stacca.
    Il problema qui è che nemmeno ci sono i termosifoni...
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chi s'è distaccato li ha tolti. Resta la domanda: che cos'è questo fondo?
     
  11. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se si fosse staccato lo saprebbero tutti. Quindi non dovremmo stare qui a discuterne. In molte parti di Italia magazzini etc. Sono chiamati fondi.
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se il condòmino è tenuto a pagare pur non avendo termosifoni vuol dire che il proprietario precedente li ha tolti per essersi distaccato dall'impianto termico centalizzato, non vedo altra spiegazione. Strano che in sede d'acquisto il condòmino non s'è accorto di nulla.
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anch'io non vedo altra spiegazione, ma sai Jac0 in Italia chi amministra amminestra.
     
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Più semplicemente, in questo caso non abbiamo sufficienti informazioni, dovrebbe darcele colui che ha avviato la discussione.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E allora chiamiamolo @giuse ! Anche se, se leggiamo bene, ci ha già detto che non solo non ci sono superfici radianti ma non ci sono proprio neanche le tubazioni. E a questo noi dobbiamo affidarci nella discussione. Possiamo però suggerire come ben hai detto, di verificare se vi erano all'inizio della costruzione. Come procedura però ci ha detto tutto.
     
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le tubazioni (quel che rimane) potrebbero essere nascoste nelle pareti del fondo. Chiamiamo Sherlock Holmes per trovarle, in alternativa un rabdomante iscritto all'albo.
    Ad ogni modo se mai ha pagato mai pagherà, ma una volta che ha pagato pagherà per sempre (Il libro del diluvio, Isaia, 1:1)
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina