1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. calian29

    calian29 Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Scusate ma sulla Dia trovo scritto se sono in manutenzione straordinaria o ristrutturazione edilizia? Leggendola non trovo nessun riferimento a riguardo.... Chi decide in questo caso, il comune o il mio geometra?
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Nella modulistica del Comune trovi scritto tutto, comunque il Geometra consulta di solito il regolamento edilizio del Comune interessato, perché da Comune a Comune trovi differenze in tutto. E dopo ci si legge il PRG Comunale.
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    @Daniele 78 il problema è che alcuni interventi che per il c.c. sono di straordinaria manutenzione per il Comune divendano di ordinaria manutenzione. Intendo ad esempio:il rifacimento della facciata, il rifcimento della rete fognaria interna. Nella DIA o nella CILA sono lavori di manutenzione ordinaria ma nel condominio sono considerati interventi di straordinaria manutenzione.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    il confine tra manutenzione ordinaria e straordinaria è sempre piuttosto labile, a volte si fa la distinzione per convenienza delle detrazioni fiscali
    diciamo che in generale se il rifacomento della facciata riguarda la pitturazione, è manutenzione ordinaria ma se cambi il colore può essere straordinaria e soggetto ad asseverazione del tecnico del rispetto delle normative comunali sul colore, se si rifa l'intonaco per me è straordinaria ma potrebbe anche essere ordinaria
    La fognatura secondo me è straordinaria, io per evitare le interpretazioni lo scrivo nella pratica edilizia
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se l'intervento sulla facciata è limitato alla tinteggiatura, si tratta di manutenzione ordinaria. Mentre se si deve operare sulle murature ed intonaci per rimediare a lesioni o cedimenti, parliamo di manutenzione straordinaria. Se riferiti alle fogne, l'intervento di spurgo e ripristino delle sezioni delle condotte, è una manutenzione ordinaria. Variarne il percorso o sostituire le condotte ed i pozzetti deteriorati, riguarda interventi straordinari.
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Purtroppo come riportato anche dal collega @griz i confini sono labili. Personalmente mi è capitato questo: parlando con architetto che è responsabile dell'Ufficio Tecnico di un Comune, addirittura ti chiedono la Dia per tinteggiatura interna ad un condominio mentre in altri Comuni della mia zona non sono così fiscali. Purtroppo c'è un caos normativo in base al quale a delle direttive statali più o meno precise ogni Regione interpreta quello che vuole e di conseguenza ogni Comune. Io sarei più che contento se già per ogni Regione ci fosse un solo regolamento edilizio, dove a parità di autorizzazione potessi fare gli stessi medesimi interventi. Ad oggi purtroppo non è così e ciò frena non poco l'edilizia.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Eppure sarebbe così semplice decidere un regolamento edilizio comune a tutta l'Italia con delle semplici e motivate eccezioni. Purtroppo ogni politico per lasciare una traccia del suo intervento si sente realizzato, se viene ricordato dai posteri per una particolare interpretazione delle norme generali.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    l T.U. è nazionale, queste cose sono disciplinate, il problema sono le interpretazioni che a volte esagerano: per il tecnico comunale tutto dovrebbe essere asseverato da un tecnico così lui non si pone nemmeno il problema di verificare, il cittadino deve essere informato su quello che può fare e poi si decide
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il problema è che ogni volta che devi intervenire con un'opera edile deve documentarti sul caso specifico che è differente comune per comune. Purtroppo, adesso stanno scaricando le responsabilità sul tecnico professionista, poi loro, dipendenti, interpretano ed adottano la norma che con estrema facilità ti potrebbe mettere in contrasto. Tali e tante sono le norme le direttive e le circolari esplicative o interpretative. Infine, il professionista, per accelerare in tempi di realizzazione ed accontentare le richieste del committente, si deve accollare il rischio dell'interpretazione delle norme che variano a seconda dei comuni e dei dipendenti degli Uffici Tecnici. Avete notato che la stessa regola viene interpretata in modi differente a seconda del tecnico che propone il progetto o del committente? Evidentemente, è un caso o una coincidenza.
     
    A Daniele 78 e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    pensa che a roma cambiano le interpretazioni a livello di circoscrizione
     
  11. calian29

    calian29 Membro Ordinario

    Inquilino/Conduttore
    Infatti il mio geometra non mi da mai una risposta certa...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina