1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mastro35

    mastro35 Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti,

    tempo fa ho effettuato dei lavori di ristrutturazione al mio appartamento di Milano - zona Piazzale Accursio - ed (ahimè) non ho provveduto ad effettuare la Dia (causa mia ignoranza in materia... non sapevo servisse :confuso: ).

    Ora, i lavori effettuati riguardano due punti:
    - l'abbattimento di una parete, divenuta "muretto" che divideva il corridoio dal salotto.
    - la creazione di una parete in cartongesso per ricavare da una enorme stanza da letto un ripostilio.

    A questo punto, per potermi rimettere in regola, anche visto che voglio vendere l'appartamento, dovrei procedere con una Dia in sanatoria, giusto?
    Alcuni conoscenti mi hanno detto che dovrei pagare il tecnico che farebbe la Dia (architetto o geometra) e un'ammenda di circa 500 euro, arrivando così a spendere una cifra che si aggira tra i 1200 ed i 1500 euro ... è vero?
    In quanto tempo potrei "regolarizzare" la mia posizione?

    Grazie mille in anticipo per le risposte!!!
    Davide

    P.S. Se poi qualche utente di Milano che ci è già passato fosse così gentile da darmi (trmite mp) il riferimento di un geometra o architetto di fiducia che mi potrebbe seguire mi farebbe veramente un grosso favore...
     
  2. castro

    castro Nuovo Iscritto

    ciao oltre alla dia in sanatoria devi anche rifare la scheda catastale con l'aggiornamento della planimetria e probabilmente una nuova rendita catastale, per la scheda catastale dovrai aggiungere ancora 300/400 € al preventivo che hai detto quindi presumibilmente andrai a spendere intorno ai 1700/1800€, per regolarizzare la posizione ci vogliono circa 60 giorni semprechè scegli un tecnico capace e operativo, le opere che hai fatto sono sanabili non dovrebbero crearti problemi a meno che il muro che hai abbattuto non era un antibagno o corridoio di accesso ai servizi perchè in questo caso andresti contro le disposizioni vigenti e non sarebbe sanabile
    comunque se hai bisogno conosco dei tecnici (geometra) che ha già fatto questo tipo di lavoro per me e i miei clienti, ovviamente a milano
     
  3. marcoarch

    marcoarch Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    se nessuno si e' accorto di niente in questi anni puoi presentare una semplice CIA (comunicazione di inizio attivita') facendo finta che i lavori non sono ancora stati eseguiti e li denunci senza pagare nessuna sanzione.
     
    A amarco65 e calendulo piace questo messaggio.
  4. calendulo

    calendulo Nuovo Iscritto

    esatto!! devi fare,credo,solo una variazione catastale.:D:D:D
     
  5. bigkahuna

    bigkahuna Nuovo Iscritto

    Se presenti una CIA (o meglio SCIA, segnalazione certificata di inizio attività),
    scampi solo dalla sanzione visto che la deve sempre presentare un geometra/architetto/
    ingegnere e il costo è più o meno analogo.
    Inoltre devi anche trovare un'impresa "compiacente" che ti dia il DURC, visto che senza quello
    la pratica non è accettata dall'Ufficio Tecnico.
    Inoltre, se, mai ti dovessero venire a fare i controlli, per esempio il giorno dopo la
    presentazione della SCIA, rischi una sanzione pesante, il tecnico può avere una sospensione
    dall'albo, ...
    Infine, "stai facendo il furbo"... :)
     
    A Much More piace questo elemento.
  6. mastro35

    mastro35 Nuovo Iscritto

    Anzitutto grazie mille a tutti per avermi chiarito le idee!!
    Una cosa peró non mi è chiara... Quanto tempo durano questi documenti?
    Mi spiego: io posso presentare oggi una SCIA ed iniziare i lavori tra un anno?
    E per finire i lavori? Ho un tempo massimo oppure posso fare un progetto che poi nella pratica concluderó in più riprese nel corso del tempo?
    Così facendo potrei presentare una scia con diverse modifiche al mio appartamento e poi farne una ogni tre mesi?

    PS non è il mio caso visto che come vi dicevo vorrei vnedere l'appartamento, ma è una curiosità che potrebbe tornarmi utile per l'appartamento che vorrei acquistare...

    Ciao e grazie!
    Davide
     
  7. monolis

    monolis Membro Junior

    Io ho appena affrontato una situazione analoga qui a Roma per una mia cliente che doveva vendere un appartamento dove erano state eseguite delle opere senza autorizzazione.
    Non c'è bisogno di dichiarare il falso dicendo che devi ancora fare i lavori; puoi presentare una cosiddetta CIL "a sanatoria", ovvero denunci solamente la mancata comunicazione dell'inizio lavori, pagando la sanzione prevista dalla legge di € 258. Dopo di che fai il DOCFA, accatasti la variazione e la comunichi al Comune come fine lavori.
    In questo caso non devi nemmeno cominicare il DURC dell'impresa (sche sarebbe un altro falso) in quanto i lavori sono già stati eseguiti è l'impresa non è più reperibile.
    Ovviamente devi rivolgerti ad un tecnico che deve redigere il progetto ante-post operam e ASSEVERARE il tutto.

    (D'altronde se ti ammali vai dal medico o compri direttamente le medicine per curarti?)
     
    A calendulo e miong piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina